QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Fondo: tutto pronto per “La Ciaspolada” in Val di Non. Atleti al via ed eventi

martedì, 5 gennaio 2016

Fondo – Scatta la prima Ciaspolada nel centro di Fondo (Trento). La gara serale con i klimbski ha fatto da prologo (Nelle foto la vigilia de “La Ciaspolada”, l’assegnazione dei pettorali ai big, il team catalano e la Kspolada con Battisti e Ghedina).

 

Mentre i volontari lavoravano alacremente lungo le vie di Fondo per stendere la neve lungo il percorso sul quale oggi gli atleti si daranno battaglia e i “bisonti” sfileranno con il proprio ritmo, nel pomeriggio il Palanaunia ha ospitato la cerimonia inaugurale della 43esima edizione de “La Ciaspolada”, la prima ad essere portata nel cuore del borgo noneso. Una soluzione dettata dalle condizioni climatiche, senza dubbio, che presenta comunque il vantaggio di mantenere l’evento dentro gli spazi raccolti di un piccolo centro abitato e di poter offrire molti servizi ai concorrenti, a partire dalle tante postazioni enogastronomiche che oggi lavoreranno a ciclo continuo per promuovere i sapori della Val di Non nelle strade e nei cortili del paese.

Gli agonisti, nel corso del vernissage del pomeriggio, si sono detti tutti curiosi di affrontare questa sfida, che può essere considerata del tutto nuova anche da chi vi ha già preso parte più volte. Nessuno ha avuto modo di provare l’anello lungo 900 metri, approntato nella notte.

Lo start da località Pradiei ai big verrà dato alle 10,30, agli amatori alle 11.10. Tutti si cimenteranno in un primo tratto lungo 600 metri, per poi immettersi nel percorso di 900 metri, che verrà affrontato dagli agonisti per 6 volte (per un totale di circa 7 chilometri) e dagli altri quante desiderano. Un tracciato comunque duro, perché presenta due salite impegnative e perché correre su neve artificiale non è per nulla facile.

GLI ATLETI AL VIA 

I partecipanti hanno superato quota 2.000, ma il numero definitivo si conoscerà solo prima del via. Fra gli atleti in gara c’è il vincitore dello scorso anno Alessandro Rambaldini, e gli altri due podisti che lo avevano accompagnato sul podio Claudio Cassi e Gerd Frick, quindi don Franco Torresani, Andrea Debiasi, Antonio Molinari, Bruno Stanga e soprattutto Jonathan Wyatt. Non mancherà nemmeno la vincitrice di dodici mesi fa, la spagnola Laia Andreu Trias, quindi la fondista fiemmese Antonella Confortola, la due volte vincitrice Isabella Morlini, Annalaura Mugno, Mirella Bergamo e Simonetta Menestrina.

LA KSPOLADA

Nella giornata della vigilia l’attenzione è andata alla gara-test denominata KSpolada, la prima mai organizzata per un nuovo tipo di ciaspole denominate Klimbski, una racchetta da neve che si trasforma in sci con un’operazione rapidissima. Sul breve circuito tracciato sulla pista Monte Nock, atleti dello sci club Ruffrè Mendola e altri appassionati si sono divertiti a salire in modalità ciaspole e scendere scivolando. Il primo premio se lo è aggiudicato Daniele Barchetti, il secondo Roberta Fanti. Con loro sono comparsi anche due campioni di ieri e di oggi, che domani parteciperanno al La Ciaspolada. Si tratta dell’ex azzurro di sci Kristian Ghedina e di Romano Battisti, capace di andare a medaglia sia alle Olimpiadi di Londra sia ai Mondiali nella specialità del due di coppia di canottaggio. Insieme a loro al via anche Cristian Zorzi, inviato di RaiSport1 per lo speciale che verrà trasmesso giovedì 7 gennaio alle ore 14,45, in replica venerdì 8 gennaio alle 2,30, alle 10,58 e alle 17,45.

Fra le iniziative che accompagnano questa edizione non manca la mostra dedicata all’artigianato locale, allestita nello stesso Palanaunia, visitabile fino a domani, così come le tante attrazioni all’insegna di Pinocchio e degli altri personaggi della favola di Collodi che attendono i bambini presenti domani a Fondo.

 

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136