QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Folgarida: apre il cantiere per realizzare il marciapiede a Serrada

domenica, 19 ottobre 2014

Serrada – Al via il cantiere  per realizzare un marciapiede a Serrada. Domani  il Servizio Opere Stradali e Ferroviarie della Provincia provvederà alla consegna dei lavori di realizzazione di un marciapiede nell’abitato di Serrada di Folgaria. L’intervento prevede la messa in sicurezza di un tratto di circa 400 metri della Sp 2 (tra le progressive chilometriche 19,950, dove termina il marciapiede esistente, sino al 20,340 circa, situata poco oltre il bivio per Fondo Grande), in attraversamento dell’abitato di Serrada, mediante la realizzazione di un marciapiede per la separazione del traffico veicolare da quello pedonale. Il progetto prevede inoltre alcuni interventi puntuali sulla viabilità per l’adeguamento dei raggi di curvatura e l’eliminazione dei restringimenti più significativi della carreggiata.

La durata contrattuale dei lavori è prevista in 326 giorni; la spesa per la realizzazione del marciapiede è di 634.737 euro. Il marciapiede avrà una larghezza di 1,50 metri, ridotta a 1,10 o 0,90 metri  in brevi tratte, dove lo stato dei luoghi non consente di mantenere la dimensione di progetto. Il percorso pedonale verrà delimitato da una cordonata in porfido di 15 centimetri di altezza dal piano viabile, mentre in corrispondenza di accessi ed attraversamenti la delimitazione sarà in binderi di porfido. La pavimentazione dei percorsi pedonali verrà realizzata con cubetti di porfido posati su sottofondo di sabbia premiscelata con cemento. I parapetti e le barriere stradali saranno del tipo legno-acciaio. In alcuni tratti, a causa della presenza di muri o scarpate con notevoli pendenze, il marciapiede sarà costruito su una mensola a sbalzo in calcestruzzo armato, ancorata nella sede stradale per mezzo di micropali.

Gli allargamenti della carreggiata sono previsti nei due punti più critici, individuati rispettivamente in prossimità del centro abitato in corrispondenza di una curva sinistrorsa in direzione Folgaria, e in prossimità del faggio secolare, che verrà preservato con la realizzazione della mensola a sbalzo attorno alla pianta. Sono inoltre previsti lo spostamento dei sottoservizi interferenti con l’opera ed il rifacimento della rete di raccolta delle acque piovane della strada.

La progettazione prevede inoltre la sistemazione dell’intersezione esistente tra la Sp 2 e via Gobetti, che nel corso del prossimo anno verrà utilizzata per la deviazione del traffico leggero e degli autocarri (sino a 4 assi), durante tutta la durata dei lavori.

PRINCIPALI DATI TECNICO – AMMINISTRATIVI.
Responsabile del procedimento: ingegner Mario Monaco, Sostituto Dirigente del Servizio Opere Stradali e Ferroviarie.
Progettista: ingegner Luca Oss Emer (New Engineering)
Direttore dei Lavori: ingegner Luigi Stucchi (Servizio Opere Stradali e Ferroviarie)
Coordinatore Sicurezza in fase Esecuzione: ingegner Luca Oss Emer
Impresa Appaltatrice: A.T.I. Consorzio Stabile Campostrini, e Fondazioni Tecnologiche s.r.l con sede in Via al Parco n. 5, Sabbionara di Avio (Trento) Data consegna lavori: 20 ottobre 2014, durata prevista per l’esecuzione dei lavori: 326 giorni e data presunta ultimazione dei lavori 10 settembre 2015.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136