QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Eventi in tutto il Trentino per Terramare: anche a Tovel il racconto del cambiamento in bicicletta tra foreste, laghi e mare

giovedì, 30 giugno 2016

Tovel – Quattro itinerari di divulgazione scientifica dedicati a ecosistemi e biodiversità percorsi – in sella alla bicicletta – da alcuni ricercatori italiani impegnati in Ricerche Ecologiche di Lungo Termine (Rete LTER-Italia), e nello studio e analisi dei dati di biodiversità (Infrastruttura di Ricerca LifeWatch). terramare trentinoQuattro percorsi proposti come eventi di comunicazione della scienza e della sostenibilità ambientale all’interno delle celebrazioni per i 150 anni della formulazione del concetto di Ecologia (Ernst Haeckel, 1866). È il progetto Cammini LTER, che tra fine giugno e fine luglio coinvolgerà i cittadini in un’iniziativa di sensibilizzazione sui temi di ecologia e biodiversità. Dei quattro tragitti proposti in tutta Italia, uno raggiunge il Trentino e vede il coinvolgimento della Fondazione Edmund Mach (FEM), responsabile dei due siti trentini della rete LTER – i laghi di Garda e Tovel e il MUSE, nella sua sede centrale e in quella territoriale della Stazione Limnologica del Lago di Tovel. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio della Provincia autonoma di Trento – Assessore alle infrastrutture e all’ambiente.

Attraverso sei tappe percorse prevalentemente in bici, il Cammino LTER chiamato “Terramare – Il racconto del cambiamento tra foreste, laghi e mare” attraversa tre regioni del Nord Italia (Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto), tra fiumi, laghi, foreste, praterie, colline, zone umide per arrivare poi a Venezia, dove Terra e Mare sono in perenne ricerca di armonia. Il percorso viene effettuato prevalentemente su piste ciclabili, alternato all’utilizzo di mezzi di trasporto intermodale (traghetto, bicibus e treno). Lungo il percorso sono previste lezioni di ecologia, osservazioni degli ecosistemi e campionamenti ambientali, iniziative di Citizen Science, per coinvolgere i cittadini, anche attraverso l’uso di app per smartphone, nella segnalazione di animali o piante di interesse scientifico o per effettuare misurazioni ambientali con particolare attenzione agli effetti del cambiamento climatico sulle regioni attraversate​.

Il cammino che coinvolge MUSE e FEM inizia nel sito LTER di Bosco Fontana il 1 luglio e si conclude il 6 luglio, snodandosi tra gli ecosistemi lacustri del Nord Italia (lago di Garda e lago di Tovel), attraverso la Valsugana e poi la Laguna di Venezia e il Nord Adriatico. L’arrivo è previsto a Venezia nella sede dell’Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche, nell’antico Arsenale, con un evento finale in cui l’Istituto sarà appositamente aperto al pubblico per parlare di ecologia e biodiversità marine, attraverso il racconto partecipato dei cammini e la condivisione delle proprie attività di ricerca.

Tra gli appuntamenti previsti, il 1 luglio - al Palazzo Panni di Arco - si terrà un evento con intervento di Nico Salmaso della Fondazione Edmund Mach che tratterà“La vita in una goccia d’acqua – Ricerche a lungo termine nel Lago di Garda, tra impatto antropico e cambiamenti climatici” presentando i risultati delle ricerche limnologiche  condotte sul Garda nel corso degli ultimi 25 anni.

Il 3 luglio, al lago di Tovel, il personale del Parco Adamello Brenta e della Stazione Limnologica lago di Tovel (MUSE) parleranno di alcuni aspetti naturalistici legati alla Val di Tovel. In seguito, le ricercatrici FEM Giovanna Flaim e Ulrike Obertegger  spiegheranno un campionamento limnologico  del sito FEM LTER-Tovel attraverso l’uso delle attrezzature specifiche. Illustreranno inoltre, il ruolo dei laghi alpini come sentinelle del cambiamento climatico.

Nel pomeriggio, i partecipanti, tanto gli scienziati quanto i cittadini al seguito della carovana, si trasferiranno quindi a Trento, al MUSE dove visiteranno le istallazioni del museo e osserveranno assieme a Nicola Angeli della Sezione di Limnologia ed Algologia del MUSE alcuni campioni al microscopio elettronico a scansione (FEM) prelevati al lago di Tovel.

Il programma trentino si concluderà il 3 luglio a Levico Terme dove i partecipanti incontreranno Monica Tolottiricercatrice dellaFondazione Edmund Mach (FEM) che illustrerà come le carote di sedimento estratte dal fondo dei corpi lacustri possono essere utilizzati per ricostruire le condizioni ecologiche passate dei laghi.

Successivamente, in sella alla bicicletta, si pedalerà verso Bassano per arrivare a Venezia, dove si terrà l’evento finale di tutto il percorso.

La partecipazione agli eventi – per tutti -  è gratuita e libera. La partecipazione alle pedalate è possibile previa comunicazione a terramarebici@gmail.com


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136