QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Emergenza Centro Italia: sedici tecnici del Soccorso Alpino Trentino nell’Hotel Rigopiano

domenica, 22 gennaio 2017

Trento – Nel pomeriggio sono partite per l’Hotel Rigopiano a Penne (Pescara), sul Gran Sasso, quattro squadre del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino, per un totale di 16 soccorritori che andranno ad affiancarsi alle altre forze in campo per collaborare alle operazioni di ricerca delle persone sepolte dalla valanga che ha distrutto il resort. Il Servizio è stato richiesto per fornire il cambio alle squadre del Soccorso Alpino degli altri Servizi regionali fino a ora impegnate.

I soccorritori, motivati da un forte spirito di solidarietà, opereranno con turni di lavoro fino a mercoledì in tarda serata, giorno in cui è previsto il loro rientro. Non si esclude, secondo gli sviluppi della situazione di emergenza in Centro Italia, l’invio di altre squadre del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino.Soccorso Alpino Trentino 0

Il presidente Adriano Alimonta, in continuo collegamento con il Centro di Coordinamento della Protezione Civile allestito a Penne, nonché in stretta collaborazione con la Direzione Nazionale del Soccorso Alpino e il Dirigente Generale della Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento, ha rivolto un ringraziamento ai numerosi Soci che si sono resi disponibili a partecipare alla missione di aiuto e soccorso alla popolazione dell’Abruzzo e ha salutato con raccomandazioni i colleghi soccorritori che saranno direttamente impegnati nell’intervento.

Neve Protezione Civile

Il Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino esprime vicinanza alle persone coinvolte nella tragedia e a tutte le organizzazioni di soccorso impegnate nelle operazioni di aiuto.

PROTEZIONE CIVILE TRENTINA

Prosegue, senza soste, il lavoro degli uomini della Protezione civile trentina impegnati nelle regioni del Centro Italia, colpite dal terremoto e dalle nevicate. Oggi, 16 tecnici del soccorso alpino, provenienti da diverse zone del Trentino, sono partiti alla volta dell’Abruzzo con la colonna mobile della Provincia. Saranno impegnati nella zona di Rigopiano. Domani, invece, ci sarà un avvicendamento degli uomini che sono partiti fra mercoledì e giovedì scorso. In particolare rientreranno i Vigili del Fuoco delle Valli di Non e Sole e partiranno una decina di uomini del Distretto della Vallagarina.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136