QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

E-bike: inaugurato il nuovo servizio di bike sharing in Val di Sole

martedì, 4 luglio 2017

Caldes – Sono state inaugurate ieri mattina da Mauro Gilmozzi, assessore provinciale alle infrastrutture e all’ambiente, le nuove postazioni di bike sharing al servizio della mobilità sostenibile della Val di Sole. ebike val di soleCome luogo del taglio del nastro è stata simbolicamente scelta la postazione di Caldes, dopo un breve viaggio in treno che l’assessore, assieme ad alcuni rappresentanti delle autorità locali, ha compiuto dalla stazione di Malé per testare in prima persona l’utilità del nuovo sistema, che consente a cittadini e turisti di integrare lo spostamento attraverso i mezzi pubblici con l’uso delle e-bike, usufruendo della rete delle piste ciclabili. Da Caldes, dopo la cerimonia di inaugurazione, il gruppo istituzionale ha fatto ritorno a Malé proprio attraverso la pista ciclabile che corre lungo la sponda del fiume Noce. “Queste postazioni sono luoghi di interscambio, che aiutano a coprire l’ultimo miglio” negli spostamenti, per arrivare in centro o fare rientro a casa” ha ricordato Mauro Gilmozzi, per il quale “Rappresentano il futuro della mobilità, la strada giusta da percorrere. Un modo nuovo, quella della condivisione dei mezzi, amato soprattutto dai giovani ma utile a tutti, nel quale si può trovare il modo ordinario di muoversi”.

Esprimendo soddisfazione per questo investimento, che ammonta a oltre 155mila euro, l’assessore Gilmozzi ha ricordato che il servizio di bike sharing fa parte di un insieme di iniziative, come il nuovo piano provinciale della mobilità elettrica, integrate in un’attenta programmazione nella direzione di una mobilità sostenibile e nella costruzione di strutture che la permettono. A fianco di questo programma provinciale, ha spiegato Gilmozzi, c’è anche un impegno delle amministrazioni locali attraverso il fondo strategico, che permetterà di aggiungere in un prossimo futuro altri pezzi alla rete di ciclabili adesso presente. “Le biciclette a pedalata assistita aiutano anche chi non è allenato a superare pendenze per alcuni proibitive” ha ricordato l’assessore, sottolineando che “questo di oggi è un bel traguardo, utile ai cittadini e ai turisti. Ma dobbiamo fare di più”, ha concluso Gilmozzi: “incentivare ancora la mobilità elettrica, aumentare il numero delle colonnine di ricarica, ovunque, fin sui rifugi, in modo da rendere davvero un servizio utile”. Gilmozzi ha poi ricordato che dopodomani a Bolzano verranno inaugurati nuovi treni che completeranno la flotta regionale con mezzi di altissima qualità. “Abbiamo in programma la realizzazione di nuove ciclabili e il cicloconcorso è in atto: sono segnali di un entusiasmo intorno alla bicicletta molto significativo” ha ribadito l’assessore.

Sono quattro le nuove stazioni di noleggio delle e-bike, collocate nei pressi delle stazioni di Pellizzano, Mezzana, Malé e Caldes, per un totale di 20 bici disponibili. Si tratta di un servizio che può essere potenziato, un sistema aperto che ha l’auspicio di coprire l’intera valle. Alessandro Fantelli, Vice presidente della Comunità della Valle di Sole e assessore della Comunità al turismo e alle politiche in materia di salvaguardia ambientale e manutenzione del territorio, presente all’inaugurazione, ha ricordato che la vera sfida è stata adottare il sistema di bike sharing in una valle lunga 40 km e con mille metri di dislivello. Una sfida vinta con l’Apt Val di Sole, che ha prestato il supporto gestionale, ha aggiunto Fantelli.

Le modalità di prelievo e consegna delle e-bike sono state illustrate stamattina, ricordando le due possibilità di noleggio: l’uso di una tessera (rilasciata dagli uffici Apt della Val di Sole) interfacciabile con il sistema bike sharing di Trento, essendo questa procedura parte di una rete intermodale e che in pratica permette di utilizzare la tessera di abbonamento urbano, una volta abilitata, per l’abbonamento annuale al bike sharing e l’utilizzo della carta di credito direttamente sulle colonnine di prelievo. In questo caso, effettuato il pagamento, viene rilasciato un tesserino sul momento che permette di noleggiare per tre ore la e-bike al costo di 10 euro, con ulteriori incrementi orari, se necessario.

Il sindaco di Caldes Antonio Maini, ha fatto presente che questo progetto rende la mobilità sostenibile possibile e si è detto soddisfatto di aver contribuito a realizzarla, anche perché permette di facilitare gli spostamenti dell’afflusso di persone che vengono in Valle di Sole. Per il presidente della Comunità di Valle Guido Redolfi questo servizio conferma che “la Valle di Sole è a dimensione di bici e per la bici”. Redolfi ha auspicato che i cittadini, nell’uso del trasporto pubblico, abbiano un riscontro positivo. Alla cerimonia era presente anche Monica Baggia, Presidente di Trentino Trasporti Esercizio, la quale ha ricordato che queste sinergie costituiscono un ruolo importantissimo per potenziare e migliorare il trasporto ferroviario, in particolare per rendere la linea Trento-Mezzana una ferrovia che vuole confermarsi anche per la sua connotazione turistica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136