QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Droga nelle Valli del Noce: i carabinieri di Cles scoprono nella sua casa una serra per coltivare marijuana, incensurato nei guai

venerdì, 12 agosto 2016

Cloz – “Ero stanco di finanziare l’ISIS!”. Questa la bizzarra frase con cui un 47enne di Cloz ha “spiegato” la sua trovata, cioè quella di allestire, all’interno della propria abitazione, una serra per coltivarvi cannabis indica.serra droga

La singolare soluzione all’ordinario ricorso allo spacciatore nord-africano (questo il senso della richiamata citazione) di turno per reperire un po’ di erba gli è però costata una severa denuncia per coltivazione di sostanza stupefacente.

A finire nei guai L.B. – queste le sue iniziali – che i Carabinieri della Compagnia di Cles tenevano d’occhio già da qualche giorno, vale a dire da quando, nel corso della consueta attività info-investigativa condotta al fine di infrenare lo smercio di droghe nelle Valli del Noce, erano confidenzialmente venuti a conoscenza che egli potesse avere per le mani droga. Eseguiti mirati servizi di osservazione senza però riscontrare attività di spaccio, i militari hanno deciso, come solitamente accade in questi casi, di fermare l’uomo per un controllo, di metterlo quindi alle strette e di esaminarne il comportamento. È stato proprio quell’intuito che si acquisisce dopo anni di esperienza a suggerire l’opportunità di eseguire una perquisizione presso la sua abitazione, ovvero a portare gli uomini dell’Arma a quella serra predisposta con cura all’interno di uno sgabuzzino seguendo i particolareggiati consigli del web. droga

In essa – presente un igrometro per misurare il livello di umidità dell’aria, sotto la luce di lampade al led e ad una temperatura controllata e condizionata da termometro e ventilatori – crescevano ben 25 piante di diverse dimensioni ovvero in differenti fasi di sviluppo.

La richiamata operazione segue di solo un giorno il sequestro di altri 4 grammi circa di canapa indiana operato nei confronti di 3 minorenni e di un maggiorenne di Ton. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cles hanno sorpreso i predetti mentre, appartati, confezionavano spinelli con foglie di marijuana e per questo li segnaleranno, per l’adozione dei provvedimenti di competenza, al Commissariato del Governo di Trento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136