Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Disinnescati quattro ordigni a Vermiglio e Folgaria

mercoledì, 15 novembre 2017

Vermiglio - Grande Guerra, disinnescati quattro ordigni. L’Esercito è intervenuto in Val di Sole e a Passo Coe. Artificieri dell’Esercito Italiano, appartenenti al 2° Reggimento genio guastatori della Brigata alpina “JULIA” e al Centro Tecnico Logistico Interforze NBC di Civitavecchia, hanno neutralizzato quattro ordigni di grosso calibro, risalenti al primo conflitto mondiale e rinvenuti nella Provincia di Trento.Ordigno Vermiglio

In località Velon nel Comune di Vermiglio – tra le prime nevi della stagione – sono stati distrutti due proietti d’artiglieria da 149 millimetri e nel Comune di Folgaria, presso Passo Coe, un ordigno da 149 millimetri e uno da 210.

Le operazioni sono state pianificate e coordinate dal Commissariato del Governo di Trento e dal Comando Forze Operative Nord di Padova ed hanno visto la partecipazione degli assetti dei Vigili del Fuoco e del Servizio Sanitario d’emergenza 118, con la cornice di sicurezza garantita da Carabinieri, Corpo Forestale della Provincia Autonoma di Trento e Polizia Municipale.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136