QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Dimaro, si finge operatore sanitario, truffa e ruba due anziane. Denunciata 52enne

martedì, 21 maggio 2013

Dimaro- Brillante operazione dei carabinieri che hanno smascherato una truffatrice che si presentava come dipendente del servizio nazionale.  I militari della stazione di Malè, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cles, hanno denunciato all’autorità giudiziaria, per concorso in truffa e furto in abitazione, una 52enne. S.A, pregiudicata, originaria di Napoli. La donna, insieme ad un uomo in corso di individuazione, la mattina del 4 marzo scorso a Dimaro si sono presentati presso l’abitazione di due anziani coniugi (97enne lui, 89enne lei) e, dopo essersi qualificati come dipendenti del servizio sanitario provinciale, con artifizi e raggiri consistiti nell’offrire assistenza domiciliare ed un girello deambulante, dopo aver ottenuCARABINIERI LARGEto una banconota da 50 euro quale prezzo della visita, ne hanno chiesto il cambio poiché usurata e, mentre S. A. intratteneva le vittime, l’uomo aveva asportato, dalla camera da letto, altri 250 euro e due monili in oro, per poi allontanarsi con la complice.  I due coniugi hanno poi segnalato ai carabinieri l’episodio e attraverso indicazioni anche dei vicini di casa,i carabinieri di Cles e del Nucleo Operativo Radiomobile hanno individuata la donna. Aspetto giovanile, fluida parlata la 52enne era già conosciuta alla forze dell’ordine. Sono in corso indagini dei militari di Malè e del Nucleo radiomobile di Cles per risalire al complice. Inoltre sono in corso accertamenti su eventuali altri episodi analoghi avvenuti in val di Sole.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136