QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Dimaro: Insigne e Mertens cercano di far dimenticare Higuain. Ghoulam accartoccia la ’9′ del Pipita, Milik in arrivo

martedì, 26 luglio 2016

Dimaro – In val di Sole arriva la notizia del passaggio di Higuain alla Juventus e a rendere meno amaro il boccone ai tifosi, anche oggi numerosissimi presenti in tribuna a Dimaro, ci pensano Insigne e Mertens. insigne mertensIeri il loro arrivo in Trentino e il primo allenamento atletico nel pomeriggio, oggi in campo hanno mostrato tutta la loro classe con il pallone. Ieri solo palestra e corsa per i due “folletti azzurri”, oggi Insigne e Mertens (foto @Italo Cuomo) hanno iniziato a calciare, a prendere confidenza con il pallone. Dopo un intenso programma in palestra, i due reduci da Euro 2016 si sono divertiti con esercizi sul palleggio e tiri in porta infiammando il pubblico anche con delle precise conclusioni a giro. Lorenzo ha raccolto l’ovazione dei tifosi con il suo tiro a giro, un marchio di fabbrica della famiglia Insigne. Suo fratello Roberto ha fulminato Sepe proprio con un sinistro a giro che ha sbloccato la partitella a campo ridotto, terminata 2-0 per i neri grazie anche al tap-in di Dumitru dopo la parata di Sepe su tiro di Grassi.

In squadra azzurra occhi ancora puntati su Lorenzo Tonelli, rientrato ieri sera a Dimaro dopo il consulto dal prof. Mariani a Roma, stamane, però, non si è allenato col gruppo e ha avuto in campo un colloquio con il dott. De Nicola. Ancora palestra e corsa a parte per De Guzman.

Sarri intanto continua a lavorare su tanti aspetti tattici, stamane il focus ha riguardato i calci d’angolo con particolare attenzione alla copertura difensiva riguardo ai tiri dalla bandierina. Tante le situazioni di gioco su cui ha lavorato l’ex allenatore dell’Empoli: corner diretto, la battuta corta o la manovra d’alleggerimento con il lancio centrale a scavalcare la difesa.

L’allenatore del Napoli da domani potrà coinvolgere il nuovo acquisto Emanuele Giaccherini, l’ultimo dei reduci da Euro 2016. Intorno alle 13:50 l’ex Bologna è entrato allo SportHotel Rosatti”, in cui alloggia il Napoli. Un arrivo salutato con calore dai tifosi azzurri che lo attendevano e sono stati ripagati. Poi nel pomeriggio di riposo per il resto della squadra, Giak ha svolto i primi test atletici.

Sul mercato intanto è giunta l’ufficialità del passaggio di Gonzalo Higuain alla Juventus, che ha depositato in Lega il pagamento della clausola rescissoria dell’attaccante argentino. Il Napoli è pronto a reagire sul mercato, sono vicinissimi gli acquisti del centrocampista francese classe ’94 Correntin Tolisso dal Lione e dell’attaccante polacco Arkadiusz Milik dall’Ajax. Sarri ha concesso mezza giornata libera al gruppo che ha potuto così godere del territorio con escursioni in malga, pesca e mountain bike.

Un pomeriggio di Relax in una valle che fa proprio della vacanza attiva la punta di diamante della propria offerta turistica. La Val di Sole si conferma realtà turistica unica, impreziosita dalle Dolomiti di Brenta, dal Ghiacciaio del Presena, dagli alti monti della val di Pejo e di Rabbi, e dal fiume Noce. Oltre ad altri numerosi corsi d’acqua. Un patrimonio naturalistico che qui si trasforma anche in occasione di benessere, business e divertimento. In questa valle, che non è esagerato definire una palestra a cielo aperto per le sue innumerevoli proposte di vacanza attiva (qui sono di casa Mtb, rafting, canoa, trekking, nordic walking, arrampicata e d’inverno sci alpino, nordico e snowboard), vi sono decine di opportunità riservata sia alle famiglie, ai principianti e a chi vuole vivere la vacanza come occasione rigenerante dallo stress cittadino quotidiano, sia ai grandi professionisti dello sport. Ricca è anche la proposta di Terme e Spa.

IL GESTO DI GHOULAM E IL CAPITOLO MERCATO
Anche Faouzi Ghoulam non ha digerito il tradimento del bomber argentino e lo avrebbe esternato nel ritiro di Dimaro. Secondo Radio Kiss Kiss il terzino algerino avrebbe ricevuto da un tifoso la maglietta numero 9 del Napoli con il nome di Higuain che avrebbe accartocciato e ridato indietro senza firmarla, esclamando: “Che schifo!”.

Sul mercato intanto accelerazione per avere Milik dall’Ajax, che avrebbe superato Icardi come prescelto sostituto di Higuain. Agli olandesi andrebbero circa 30 milioni di euro


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136