QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Dimaro: allenamenti del Napoli e serate in piazza. Riscoperta la Val di Sole

venerdì, 17 luglio 2015

Dimaro – Pubblico della grandi occasioni al centro sportivo di Carciato di Dimaro (Trento) e serate in piazza.

E’ sempre più stretto il legame tra Napoli, la Val di Sole e il Trentino, e non solo in chiave sportivo-calcistica. Lo si è visto sul palco di Piazza della Madonna della Pace a Dimaro dove il concerto del famoso chansonnier di Capri Guido Lembo è stato arricchito a sorpresa dall’esibizione del Coro Monte Calisio di Martignano (Trento) per il divertimento del migliaio di tifosi presenti all’evento.napoli a dimaro

Ad assistere allo show c’era il Presidente De Laurentiis, apparso particolarmente divertito anche dalle esibizioni canore a sorpresa di Albiol, Reina e Valdifiori, coinvolti sul palco da Guido Lembo.

Così mentre i cantori diretti da Giuliano Ravanelli hanno pienamente interpretato lo spirito della musica alpina, con canti propri hanno intonato in coro «’o surdato ‘nnammurato» sul palco prima di esibirsi anche singolarmente: Valdifiori con il brano «Ragazzo fortunato« » di Jovanotti e gli spagnolo Reina-Albiol con «La Bamba», tra gli applausi ed i cori dei tifosi.
E’ stato poi il presidente De Laurentiis assieme a Italo Cuomo (fotografo ufficiale del Napoli che per qualche minuto ha abbandonato la macchina fotografica per una esibizione canora di alto profilo) e a Carletto Alvino (giornalista napoletano del mondo televisivo) a esibirsi in una apprezzata music session culminata con il classico «chi non salta è…».

E il clima di grande entusiasmo ha coinvolto anche il sindaco di Dimaro, Romedio Menghini, che ha ricevuto entusiastici apprezzamenti anche per le sue doti canore.

E così dopo la pizza val di Sole creata dal giovane Ciro Oliva (factotum della storica pizzeria Concettina ai Tre Santi, nel rione Sanità) usando lucanica, casolet e mele, stavolta è toccato alle armonie dei cori trentini fondersi con le melodie napoletane in un partecipato momento di amicizia e condivisione tra tradizioni diverse.

Ancora una volta la coralità alpina trentina si è dimostrata versatile riuscendo ad essere complementare a generi musicali diversi e appassionando il numeroso pubblico.

E’ stato il presidente Aurelio De Laurentiis caldeggiare la partecipazione di un coro trentino e il Monte Calisio diretto da Giuliano Ravanelli ha pienamente interpretato lo spirito della serata sia proponendo canti propri della tradizione trentina quali «La Montanara» che perle della canzone napoletana assieme agli artisti partenopei.

Una piacevole serata di musica, allegria e amicizia. Ancora una volta il coro Calisio si è dimostrato versatile ed in grado si esibirsi in situazioni insolite rispetto ai tradizionali luoghi di concerto.

Come avvenuto qualche anno nella manifestazione «Baldo speziale» ospitata nelle malghe dell’affascinante massiccio che divide il lago di Garda e la Vallagarina-Valle dell’Adige, ed anche nelle cantine vinicole di questa area di pregiata produzione tra Trentino e Veneto.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136