Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Dall’Alpe Cimbra al Sellaronda, su Linea Bianca due puntate “natalizie” dal Trentino

sabato, 23 dicembre 2017

Alpe Cimbra – Il conduttore Massimiliano Ossini, affiancato da Giulia Capocchi e Lino Zani, nel giorno di Natale andranno alla scoperta dell’Alpe Cimbra e dei Mercatini della Vallagarina. A Santo Stefano focus su Sellaronda e Val di Fassa (foto @VisitTrentino).

lineabiancaSarà il Trentino della neve e delle tradizioni a fare compagnia agli italiani nei pomeriggi di Natale e Santo Stefano grazie alla trasmissione di Rai Uno “Linea Bianca”. Il format della Rai dedicato al mondo della neve e della montagna, condotto da Massimiliano Ossini affiancato da Giulia Capocchi e Lino Zani, proporrà nel pomeriggio del 25 e del 26 dicembre a partire dalle ore 14 due puntate “speciali” entrambe dedicate al territorio trentino.

lineabianca2In quella in programma il giorno di Natale le telecamere di Rai Uno hanno seguito i conduttori sull’Alpe Cimbra e in Vallagarina. Ad aprire la puntata saranno le spettacolari riprese aeree di Cima Vezzena per poi passare alle attività proposte dal Centro federale di sleddog che da due anni ha sede a Malga Millegrobbe. Nella seconda parte, invece i conduttori sono andati alla scoperta dei Natali della Vallagarina, e in particolare il Mercatino di Rovereto, l’iniziativa del Natale al Castello di Avio ed i Mercatini nei palazzi barocchi di Ala dove è stato imbandito anche il pranzo il Natale finale con la partecipazione dei Piccoli Cantori del Coro Città di Ala e del Coro Città di Ala e di diversi figuranti in costumi settecenteschi.

Lo speciale del 26 dicembre, in onda sempre alle 14, è invece dedicato al Sellaronda con un focus sulla Val di Fassa. I conduttori sono partiti dalla zona dalla skiarea del Belvedere di Canazei, dove hanno modo di illustrare anche la nuova cabinovia D-Line del Ciampac, e quindi percorrere lo skitour in senso antiorario assieme ai maestri di sci delle diverse località che si passano, l’un l’altro, un testimone speciale: la bandiera ladina, simbolo della lingua e della cultura che lega le vallate attorno al Sella. E non è mancato il brindisi conclusivo in compagnia del fassano Roberto Anesi, Miglior Sommelier d’Italia 2017.

Nei territori coinvolti sono inoltre stati ambientati alcuni set dedicati a particolari produzioni agroalimentari locali, e anche al tema delle terme d’inverno.

Il Trentino sarà presente anche nella terza puntata speciale di Linea Bianca, in onda il 1° gennaio, girata tra Valle Camonica e Alta Val di Sole con il Passo Tonale, il ghiacciaio della Presena e i forti austroungarici di Strino e Zaccarana.

Le riprese di queste puntate speciali sono state coordinate da Trentino Marketing, con la collaborazione delle Apt di Alpe Cimbra, Rovereto e Vallagarina e Val di Fassa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136