QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Da Innsbruck alla Val di Non, 180 chilometri sui passi di San Romedio. Ultimi giorni per le iscrizioni

lunedì, 22 agosto 2016

San Romedio - Da Innsbruck alla Val di Non, 180 km sui passi di San Romedio: dal 29 agosto al 7 settembre il cammino assieme all’ideatore Hans Staud.

Il 2016 è stato proclamato anno nazionale dei cammini, 6mila 600 chilometri lungo la Penisola percorse a piedi seguendo i passi dei pellegrini. Un esercizio che per alcuni diventa spirituale, per altri un nuovo modo di fare vacanza, rallentando.

Cammino-San-Romedio 10

Anche l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino ha un proprio cammino legato a San Romedio, che parte dalla Chiesa intitolata al santo a Thaur, nella periferia est di Innsbruck ed arriva al Santuario in Val di Non. Dodici tappe, 180 km di cammino, 9mila 600 metri di dislivello che verranno percorsi dal 29 agosto al 7 settembre assieme ad Hans Staud, la guida alpina di Thaur che ha ideato il percorso.

Il cammino è nato nel 2014, per celebrare i 50 anni della diocesi di Innsbruck: risale per una parte la via che porta al Brennero, quindi entra in territorio italiano attraverso la Val di Fleres e prosegue in quota per poi scendere a Merano; attraverso Foiana e San Felice arriva in Alta Val di Non, passando per Fondo e Romeno si conclude al Santuario. (Nella foto la chiesa di San Romedio a Thaur)


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136