QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Con De Laurentiis e Sarri la Val di Sole lancia il Natale Azzurro, l’offerta di vacanza sulla neve presentata a Castel Volturno

domenica, 16 ottobre 2016

Dimaro-Folgarida – Il lancio della nuova offerta di vacanza Natale Azzurro in Val di Sole rivolta espressamente ai tifosi del Napoli ha animato la conferenza stampa congiunta SSC Napoli – Val di Sole – Trentino ospitata nel centro di preparazione tecnica della squadra azzurra a Castel Volturno alla presenza del Presidente Aurelio De Laurentiis con il tecnico Maurizio Sarri e parallelamente del presidente Apt Luciano Rizzi con il vicepresidente Romedio Menghini.de-laurentiis-sarri

Si è parlato di Napoli-Roma e si sono evocati i piacevoli momenti estivi trascorsi in Trentino, tra l’altro con le due squadre ospitate entrambe ai piedi delle Dolomiti di Brenta, a pochi chilometri di distanza. Come ha ricordato Luciano Rizzi l’offerta di vacanza per i tifosi del Napoli rappresenta “una grande opportunità rivolta ai tifosi azzurri per scoprire la Val di Sole in una veste completamente diversa da quella conosciuta a luglio durante il ritiro precampionato de SSC Napoli a Dimaro Folgarida: non quella verde lussureggiante dell’estate ma quella dell’affascinante manto bianco invernale. Natale Azzurro in Val di Sole nasce proprio con l’intento di far vivere ai tifosi del Napoli una profonda esperienza a stretto contatto con la neve e portare così l’intensa passione azzurra nel bianco candido della Val di Sole. L’offerta è’ valida dal 17 al 26 dicembre 2016 e prevede per un soggiorno di 7 notti in hotel in mezza pensione con incluso 6 giorni skipass sulle nevi della SKIAREA Campiglio Dolomiti di Brenta (con Pejo 3000)a partire da € 495 o di soggiorni di 4 notti a partire da € 270. Un’offerta limitata e quindi da cogliere al volo”.

L’offerta è limitata e prevede l’omaggio di un gadget ufficiale autografato dell’SSC Napoli (un pallone) o, come ha proposto il presidente De Laurentiis, della terza maglia del Napoli. INFO www.valdisole.net.

Per l’occasione SSC Napoli ha omaggiato il presidente Luciano Rizzi di una maglia celebrativa dei 60 anni di fondazione dell’Apt Val di Sole, ricorrenza che cadrà proprio domani nel giorno della sfida Napoli-Roma. E dopo le foto di rito è stato De Laurentiis ad annunciare di aver già prenotato una vacanza in Val di Sole per il prossimo inverno. Una notizia accolta con un sorriso da Luciano Rizzi, che ha poi invitato il presidente del Napoli a partecipare il prossimo anno all’annuale asta dei formaggi di pregio della valle che si tiene a settembre nell’affascinante cornice di Castel Caldes. Formaggi realizzati con latte prodotto in quota, che possono arrivare anche a dieci anni di invecchiamento.

L’offerta di vacanza sulla neve della Val di Sole è articolata nei tre importanti poli sciistici di Folgarida – Marilleva, di Passo Tonale (dove è possibile sciare anche in tarda primavera) e di Pejo. Realtà invernali dove si può provare la qualità dello sci e dello snowboard in un ambito ambientale di grande fascino.

La Val di Sole è situata nel settore più occidentale del Trentino, tra il Lago di Garda e l’Alto Adige, ed è circondata da alcuni dei gruppi montuosi più famosi dell’arco alpino: le Dolomiti di Brenta, l’Adamello-Presanella ed il gruppo dell’Ortles – Cevedale.

Un posto fantastico sia per principianti sia per esperti sciatori. Con un unico skipass e grazie alla preziosa rete dei collegamenti con gli ski bus gratuiti, è infatti possibile sciare ogni giorno in una nuova stazione ed affrontare così piste sempre diverse, in un ambiente di volta in volta differente ma comunque costantemente affascinante ed unico. Unica la varietà e la bellezza delle piste ma anche la qualità delle scuole di sci.

Come hanno evidenziato Rizzi e Menghini, in tutti i piccoli borghi della Val di Sole si respira un’intensa atmosfera di simpatia come nei molti hotel a conduzione famigliare e dotati di ottimi servizi (centri benessere, saune, piscine, palestre, sale, fitness, miniclub, shuttle – bus gratuito per gli ospiti) come pure nei residence, agritur, rifugi, campeggi e nei numerosi appartamenti disponibili in tutti i paesi. Per chi vuole dedicarsi completamente agli sport anche dopo lo sci, sono a disposizione inoltre campi da tennis al coperto, stadi del ghiaccio per il pattinaggio, l’hockey ed il broomball, piscine e palestre. Non mancano inoltre le possibilità di andare a cavallo, correre con le slitte trainate da cani o immergersi nella suggestiva natura invernale camminando con le “ciaspole” (racchette da neve) ai piedi, grazie alle suggestive escursioni diurne e notturne al chiaro di luna organizzate dal Parco Nazionale dello Stelvio e dal Parco Naturale Adamello Brenta.

E poi da non dimenticare sono i Presepi di Ossana. Nel pittoresco borgo posto ai piedi dello storico Castello di San Michele a Natale è possibile ascoltare i concerti con cori di montagna, visitare cento presepi, vivere momenti di animazione, con musica e degustazioni. Anche d’inverno la Val di Sole è da scoprire.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136