QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Comunità Valle di Sole, gestione diretta del servizio raccolta rifiuti. Redolfi: “Risparmio sui costi”

lunedì, 21 novembre 2016

Malé – La Comunità Valle di Sole ha deciso di gestire in proprio la raccolta rifiuti. La decisione, presa dall’esecutivo dell’Ente, con sede a Malé (Trento) si concluderà nel marzo 2017. Sette persone saranno assunte dall’ente comprensoriale per il servizio. I dubbi della Comunità di Valle erano su un servizio esternalizzato, quindi per conto di terzi, oppure una gestione diretta. La scelta è caduta sulla seconda ipotesi e le motivazioni sono illustrate dal presidente della Comunità di Valle, Guido Redolfi.

Guido Redolfi1

“Sulla raccolta rifiuti – sostiene Redolfi – abbiamo svolto una serie di approfondimenti per capire il tipo di servizio e soprattutto i costi. Al termine delle valutazioni, con il supporto di esperti siamo giunti alla conclusione che una gestione in proprio della raccolta rifiuti porterebbe ad una risparmio”.

Quindi la Comunità di Valle avvierà l’iter del bando per l’assunzione di sette dipendenti che dovrebbe concludersi nel marzo 2017. La gestione diretta del servizio – tenendo in considerazione che già sono a carico della Comunità Valle di Sole altri servizi, tra cui il Centro Raccolta di Malé (Trento), discarica e attività amministrativa – porterebnbe a un risparmio annuo vicino  ai 70mila euro.

La Comunità della Valle di Sole, fin dagli inizi degli anni ’90, ha iniziato l’attività nel settore ambiente, per conto dei Comuni. Nel 1997 è entrato in funzione ad Ossana, il primo CRM del Trentino, e da questo primo esperimento positivo gli amministratori hanno deciso di passare ad una rete su tutto il territorio valligiano con una serie di CRM realizzato nel corso degli anni per un nuovo sistema di gestione dei rifiuti solidi urbani.

“I vari progetti di riorganizzazione di tutta la gestione dei rifiuti – conclude il presidente Redolfi – si pongono come obiettivo primario la gestione dei rifiuti nel modo più corretto possibile, facendo tutto quanto è possibile a partire dalle singole abitazioni, passando per i Comuni, per la nostra valle ed infine a livello provinciale. La Comunità oggi, oltre che del ciclo di recupero dei materiali, si occupa di innumerevoli progetti a sfondo ambientale, didattico ed energetico”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136