QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Commezzadura: stagione d’oro al centro rafting Extreme Waves. Soddisfatto il responsabile Marcello Di Cola

mercoledì, 9 settembre 2015

Commezzadura – E’ tempo di bilanci al centro rafting “Extreme Waves” di Commezzadura, in Val di Sole. L’attività che ha coinvolto solandri e soprattutto turisti si è conclusa di fatto lo scorso weekend. In questi giorni sono in corso lavori di riordino dell’area, poi l’arrivederci al prossimo anno. Di seguito l’intervista a Marcello Di Cola, responsabiCentro rafting Extreme waves1le del centro.

Come è andata la stagione?
“E’ stata una buona annata – spiega Marcello Di Cola – sicuramente migliore dello scorso anno dove il maltempo aveva penalizzato la nostra e tutte le attività all’aperto. Quest’anno invece, grazie al tempo e penso anche alla ripresa economica che ha avuto effetti sul turismo e attività sportive, abbiamo registrato una crescita di presenze”.

Quali sono stati i mesi migliori?
“Il maggior numero di presenze a luglio e agosto, ma anche in altri periodi della stagione ci sono stati gruppi”.

L’identikit degli ospiti del centro rafting Extreme Waves?
“In prevalenza si tratta di gruppi, famiglie – una buona fetta stranieri – che raggiungono questo bellissimo luogo, dove oltre al rafting ci sono numerosi divertimenti, un’ampia area verde e anche un ristorante. Qui  si trova tutto per trascorrere giornata o anche una settimana in mezzo alla natura e gli ospiti non si sono mai annoiati”.Commezzadura Extreme waves 50

Il Centro Rafting “Extreme Waves” è nato nel 2000, ha chiuso il sedicesimo anno di attività: nel corso degli anni avete differenziato l’attività?
“Qui cerchiamo di unire diverse attività, valorizzando l’amore per la montagna, il fiume, l’aria. Abbiamo creato un’offerta unica di attività outdoor in Italia con proposte, oltre che di rafting, di canyoning, tarzaning, hydrospeed, downhill mountain bike, canoa kayak Ropes Course, River Bridge, Arrampicata, Via Ferrate, Trekking, ponting e Nordic Walking”.

Il periodo delle vostra attività?
“Iniziamo a fine aprile (quest’anno l’apertura è stata il 25 ndr.) e chiudiamo il primo week end di settembre. La conclusione è quasi d’obbligo a inizio settembre perché il rafting è limitato, causa la bassa portata del Noce, che rappresenta la nostra fortuna. Quando c’è un buon flusso d’acqua il divertimento è assicurato, quando il Noce è basso invece l’attività è limitata. Quindi – a fine estate – quando la portata è bassa chiudiamo e pensiamo alla prossima stagione.

Un’iniziativa che ricorda con soddisfazione?
“Da alcuni anni abbiamo introdotto l’addio al celibato e al nubilato e sono davvero tanti coloro che – con questa proposta – raggiungono il nostro centro per trascorrere una o più giornata, divertirsi e segnare una data importante della loro vita. Accanto a questa iniziativa ci sono i corsi per ragazzi che hanno preso piede in questi anni, dove c’è grande interesse”.

Il sipario sulla stagione 2015 si chiude al centro Extreme Waves” e lo sguardo è già al 2016 e alle iniziative da mettere in campo.

di Alberto Panzeri


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136