QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cles, incontro e riflessioni su vita e morte: presentazione del libro “L’albero della vita” di Gelati

mercoledì, 25 novembre 2015

Cles – Incontri e riflessioni sulla vita e sulla morte. Si è conclusa a Cles la seconda edizione di “Inevitabili intrecci: riflessioni sulla vita e sulla morte” patrocinato dal Comune di Cles.

Obiettivo dell’evento, ideato e curato dalla dottoressa Stefania Venturini, è di fornire alla popolazione dei momenti di riflessione che consentano di modificare, nelle persone, la sensibilità e gli atteggiamenti verso la morte, il morire ed il morente e, di conseguenza, anche verso la vita. Vita e morte rappresentano infatti i due eventi cardine dell’esistenza, l’uno non può esistere senza l’altro e viceversa.

Le due giornate nelle quali l’evento si è articolato hanno registrato un buon numero di partecicles 10panti che sono stati accompagnati nel viaggio lungo il tabù del nostro tempo dalla dottoressa Maria Angela Gelati, che ha presentato il suo libro “L’albero della vita” edito da Mursia e condiviso con i presenti aspetti che riguardano la ritualità nei periodi che precedono e seguono il funerale.

L’incontro è stato allietato da musiche eseguite da Eliza e Cristiano. Poi si è svolto invece l’incontro dal titolo “Confidenze sulla morte e sulla vita” al quale hanno partecipato in qualità di relatori il dottor Alessandro Martinelli, la dottoressa Lucia Pilati, il dottor Massimo Destro, la dottoressa Silvia Sartori, la dottoressa Paola Leonardelli, la dottoressa Cristina Chiogna e la dottoressa Nadia Varolo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136