Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Cles: a lezione di legalità con la Guardia di Finanza

mercoledì, 7 marzo 2018

Cles – Presso il Liceo B. Russell di Cles (Trento) si è tenuta nella mattinata di oggi una lezione sul tema della lotta alla criminalità organizzata attraverso gli strumenti del controllo economico e dei sequestri dei patrimoni.

finanzUn nutrito gruppo di studenti del triennio superiore del Liceo Russell e dell’Istituto Tecnico Pilati di Cles ha ascoltato con molta attenzione una conferenza tenuta dal Comandante delle Fiamme Gialle della Provincia di Trento, che per due ore ha intrattenuti i ragazzi sul tema dell’evasione fiscale e del “circolo vizioso” che unisce una violazione apparentemente banale alle grandi tematiche del crimine organizzato: la corruzione, gli appalti truccati, l’inquinamento dell’economia e della libera concorrenza e il riciclaggio di denaro sporco.

finanz2Su questo ultimo tema, in particolare, sono stati descritti vari servizi operati dalla Guardai di Finanza a livello nazionale nei quali sono stati sequestrati ingenti patrimoni riconducibili a famiglie mafiose e camorriste, a sottolineare il legame inscindibile tra crimine organizzato e ricchezze illecite, nel cui ambito la legislazione italiana è la più evoluta ed efficace in ambito internazionale: togliere la linfa economica alle associazioni criminali equivale a indebolirle.

L’iniziativa si è svolta nell’ambito del ciclo di conferenze riferite al Tavolo della Legalità provinciale, il cui scopo è avvicinare i ragazzi ai grandi temi del rispetto delle regole comuni e della civile convivenza, facendo conoscere come operano le Forze di Polizia e le Istituzioni dello Stato che combattono tute le forme di illegalità.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136