QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cles, festa della Madonna della Neve e concerto della band Malancia. Il programma

venerdì, 4 agosto 2017

Cles – Doppio appuntamento domenica 6 e lunedì 7 agosto a Cles (Trento), con la festa della Madonna della Neve e il concerto della band Malancia in memoria di Ruatti. I due eventi sono organizzati dalla Pro loco di Cles e dell’Amministrazione comunale, assessorato Urbanistica, Edilizia e Montagna. “Nel mese d’agosto – osserva il presidente della Pro loco, Lorenzo Paoli  - abbiamo un ricco programma di manifestazioni nel segno della tradizione che vede Cles una dei centri della Val di Non di maggior richiamo per i turisti”.

FESTA MADONNA DELLA NEVE – 6 Agosto

Madonna della Neve Cle 1

Come da tradizione domenica 6 agosto torna la festa della “Madonna della Neve”. Nella spettacolare cornice del Monte Peller, nei pressi della Malga Clesera, si trova la chiesetta della “Madonna della Neve” dove, alle 10.30, ci sarà il ritrovo, poi verrà celebrata la Santa Messa. Sarà anche l’occasione per festeggiare i 105 anni dalla costruzione. La giornata continuerà con il pranzo offerto dalla Pro loco Cles alle 12.30 presso Malga Clesera. Il tutto verrà accompagnato musicalmente dalle voci del Coro Monte Peller, che intratterranno gli ospiti con un emozionante e suggestivo concerto.

IL PROGRAMMA – ore 11 Santa Messa con il Coro Monte Peller
ore 12.30 pranzo (primo, secondo, frutta, caffè)
ore 14 concerto con il Coro Monte Peller

CONCERTO ORCHESTRA MALANCIA – 7 Agosto

Lunedì 7 agosto – alle 21 – presso la piazza del municipio concerto dell’orchestra Malancia, in memoria di Cesare Marino Ruatti Arrivano da Roma a Cles i musicisti della grande Orchestra Malancia (nella foto sotto) con ritmi e melodie di musica popolare proveniente da tutt’Italia. Con una grande varietà di strumenti dai tamburelli agli organetti l’orchestra ci regala una serata di danza, ascolto, gioia e ricordo.

Orchesta Malancia 1

Una grande occasione per tutti da bambini e giovani agli adulti per passare una serata con bella musica, divertimento ed incontri. Lo spettacolo musicale è incentrato sulla rivisitazione di brani tradizionali del sud Italia (pizziche, tammurriate, tarantalle), parti recitate, brani dell’area francofona, piemontese, e in gran parte di brani autoriali (M.Ombres, D.Fusacchia).

L’orchestra Malancia muove i suoi primi passi nell’autunno del 2006. La scommessa all’epoca era quella di mettere insieme un ensemble di organetti provenienti tutti dal corso di strumento tenuto da Massimo Ombres. L’esperienza maturata da quest’ultimo in formazioni come la Bosio Big Band di Ambrogio Sparagna durata oltre un decennio, ed in altre formazioni come i Musimé e Musici Migranti, nonchè corsi o stages tenuti da affermati Maestri di strumento come Raffaele Mallozzi, Mario Salvi, Filippo Gambetta e Riccardo Tesi, hanno reso possibile quello slancio che, tradotto in linguaggio popolare, si chiama “Tramandare la tradizione orale”. Nell’orchestra Malancia convivono voci, organetti, chitarre, flauti, basso, sax, soprano, tamburi a cornice, darbuka e cajon.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136