QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Censimento: popolazione trentina in aumento grazie agli stranieri

giovedì, 30 maggio 2013

Madonna di Campiglio- Un boom di stranieri nella provincia di Trento. E’ quanto emerge dal dato definitivo del quindicesimo censimento della popolazione presentato ai Comuni. Negli ultimi dieci anni la popolazione trentina ha avuto una dinamica di crescita simile a quella registrata negli anni del “boom” degli anni Sessanta e Settanta, con un incremento di quasi 48 mila persone (+10%, più del doppio dell’Italia nel suo complesso).istat

La crescita è determinata in larga parte dagli stranieri, che sono quasi triplicati passando da 15.990 a 45.704 (+185,8%): in totale gli abitanti nella provincia sono oltre 524 mila persone, 255.731 maschi e 269.101 femmine. I dati sono stati illustrati stamane al Palazzo della Conoscenza, in via Gilli a Trento, in occasione di un incontro organizzato dall’Istat e dal Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento.

L’iniziativa fa parte di una serie di incontri, svolti a livello nazionale, al fine di presentare i primi risultati definitivi del censimento, fornire spunti per una riflessione sulle prospettive future e sul censimento continuo della popolazione e condividere l’esperienza censuaria con i soggetti che hanno contribuito alla sua realizzazione, in primis i Comuni e l’Amministrazione provinciale, nell’ottica di un miglioramento delle innovazioni censuarie. Ad introdurre i lavori Enrico Zaninotto, presidente del Consiglio statistico provinciale, al quale è seguita l’illustrazione dei dati di sintesi del censimento da parte di Francesca Lanzafame del Servizio Statistica e gli interventi di Fabio Crescenzi e Giuseppe Stassi, entrambi dirigenti dell’Istat, che hanno spiegato le prospettive del censimento continuo della popolazione e i risultati dell’indagine di valutazione del processo di rilevazione censuaria.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136