QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Caldes: il 18 settembre la 6^ convention dei Comuni family

martedì, 1 settembre 2015

Caldes – Aperte le iscrizioni alla 6^ CONVENTION DEI COMUNI FAMILY. Il Trentino alfiere della famiglia. Appuntamento a Castel Caldes per la 6° Convention dei Comuni family friendly per discutere di un tema sempre di forte attualità nelle comunità trentine: “le politiche comunali per il benessere della famiglia”. Per questa edizione è stato scelto il comune di Caldes come sede dell’evento che avrà luogo vtrentinofamilyenerdì 18 settembre, con inizio alle 8.30, presso Castel Caldes. L’evento di quest’anno assumerà particolare valenza nazionale viste le testimonianze dei comuni di Lecce e Alghero che stanno intraprendendo percorsi diversi ma affini diretti all’ottenimento della certificazione “family”.

Dopo Caderzone, Cles, Arco, Cavalese, Roncegno Terme, ora tocca alla Val di Sole a fare da “padrona di casa” alla sesta Convention dei Comuni family friendly ed esattamente all’amministrazione di Caldes. Tutti sono stati convocati – comuni “marchiati” e non – per partecipare al sempre attuale e in continua evoluzione dibattito sul benessere familiare, portatore di sviluppo comunitario e crescita economica.

Quest’anno la Convention si aprirà oltre i confini provinciali ed assumerà accento nazionale, vista la presenza dei referenti del comune di Lecce – il vicesindaco Carmen Tessitore porterà testimonianza del nascente Distretto famiglia – e del comune di Alghero, dove il sindaco Mario Bruno presenterà il Piano famiglia e il percorso che stanno seguendo per giungere alla certificazione “family”, oltre ai rappresentanti nazionali dell’Associazione Famiglie numerose Mauro e Filomena Ledda e al Direttore generale del Dipartimento famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri Giuseppe Di Donato.

Dall’edizione del 2014 ad oggi il percorso attivato dall’Agenzia per la famiglia non ha visto rallentamenti e lo riconoscono i numeri: dai 52 comuni certificati “Family in Trentino” dello scorso anno siamo giunti agli attuali 66, che si riflettono in un dato aggiuntivo molto significativo: il 73% della popolazione trentina vive in un comune certificato “family”.

La crescita dei comuni è stata seguita in parallelo anche da quella dei Distretti famiglia: nel solo anno 2015 ne sono nati quattro: Paganella, Alta Valsugana-Bernstol, Primiero e il più recente Destra Adige/Vallagarina, giungendo a quota 15 Distretti sul suolo trentino.
La partecipazione all’evento è gratuita, mentre l’iscrizione è obbligatoria e si può effettuare on line sul sito www.trentinofamiglia.it

La Convention si terrà venerdì 18 settembre a Castel Caldes, dalle ore 8.30 alle 13.30, e sarà anche occasione di consegna dei certificati “Comune amico della famiglia” e di altre certificazioni del Distretto famiglia Val di Sole. L’evento vedrà la partecipazione del presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi, dell’assessore provinciale al territorio Carlo Daldoss, del dirigente generale dell’Agenzia per la famiglia Luciano Malfer e della presidente del Forum delle Associazioni familiari trentine Silvia Peraro Guandalini.

I saluti di benvenuto saranno introdotti dal sindaco di Caldes Antonio Maini e dal Direttore generale della Provincia autonoma di Trento Paolo Nicoletti. La Convention sarà arricchita da un evento d’eccezione, una proposta per le famiglie con bambini dai 6 agli 11 anni per sabato 19 e domenica 20 settembre: “Alla scoperta della mostra Doni preziosi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136