QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Caldes, Arcadia 2017: musica e sapori tra corti medievali e manieri in Val di Sole

sabato, 29 aprile 2017

Caldes – Un borgo fiabesco e medievale, dove tra corti nascoste e antiche dimore patrizie gruppi di musicisti si esibiscono per il pubblico con melodie ritmate e trascinanti. È questo il fascino di Arcadia – Musica e Sapori, che andrà in scena il 24 e il 25 giugno a Caldes, antico villaggio in Val di Sole. Un evento che ospiterà le migliori bande musicali del Trentino e nazionali, pronte a suonare in vari punti del paese, anche in quelli maggiormente storici, normalmente chiusi al pubblico.

Caldes Arcadia 1  (2)Il concetto chiave di questa edizione è partecipazione: una delle novità di Arcadia 2017 è infatti la possibilità, per chi si porterà lo strumento da casa, di trovare gli spartiti di vari brani del repertorio locale, facendo risuonare il borgo con note di ogni tipo. Ma Arcadia 2017 è molto di più: un programma che coinvolge tutto il paese e i dintorni, caratterizzato da vari momenti dedicati non solo alla musica, ma anche ai laboratori creativi, le mostre, l’artigianato locale, la mostra mercato dei sapori locali.

PROGRAMMA

Sabato 24 giugno l’inaugurazione, alle ore 17.00, con un concerto bandistico di apertura, seguito dall’esibizione di alcune delle bande. Domenica 25 giugno il borgo si animerà fin dalle ore 10.00, con i concerti dei vari gruppi in piazza S. Bartolomeo. Nell’ex chiesetta vicino a Castel Caldes si esibiranno, in quattro momenti, gli “Armonici Cantori Solandri”, suggestivo quartetto corale maschile. Verso le 17.00, le bande daranno vita a una imponente sfilata da Castel Caldes alla località Contre, per poi convergere in un grande anfiteatro naturale: più di 300 musicisti suoneranno insieme in concerto, uno spettacolo nello spettacolo. La chiusura, però, spetta alla Fisorchestra Marchigiana della Città di Castelfidardo, che si esibirà alle 19.00.

Una festa non è tale senza la dimensione gastronomica: la Comunità di Caldes ed i produttori locali, in collaborazione con la Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole, proporranno prodotti genuini tutti da gustare. E non solo: da sabato pomeriggio fino a domenica sera sarà aperta la mostra mercato dedicata a sapori, artigianato e tradizioni negli avvolti delle antiche dimore nobiliari. In particolare, il cuore della manifestazione sarà Castel Caldes, lo storico maniero legato alla leggenda dello sfortunato amore tra la nobile Olinda e un menestrello di corte.

Domenica 25 giugno, presso il castello, i visitatori potranno indossare i costumi d’epoca degli Amici di Castelfondo, rivivendo così l’emozione di una giornata a corte.

E a proposito di suggestioni storiche, il castello ospiterà una nuova mostra, “Antichi erbari della Biblioteca di Trento”, un interessante sguardo sulla cultura botanica dal Medioevo in poi, con rari volumi dal XV al XVIII secolo e una selezione di antichi strumenti da farmacia provenienti dalla signorile Casa de Gentili di Sanzeno in Val di Non. Un sapere che non è andato perduto: le erbe e i fiori di montagna, patrimonio naturale che fa parte della cultura della montagna alpina, saranno raccontati al pubblico attraverso menù con ricette a base di erbe e laboratori di degustazioni: un originale percorso alla scoperta di come erbe e fiori si trasformano in prodotti per la salute, la bellezza, il piacere dei sensi.

Arcadia è amica dell’ambiente e si impegna ad essere un evento sostenibile secondo le linee guida del progetto Ecoeventi Trentino.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136