QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Borgo Valsugana, domani incontro sull’assegno unico provinciale

domenica, 26 novembre 2017

Borgo Valsugana – Assegno unico provinciale, proseguono gli incontri sul territorio per illustrare i contenuti del nuovo strumento. Lunedì 27 incontro a Borgo Valsugana con il vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi. I cittadini sono invitati per conoscere la novità che sarà introdotta ne 2018.

Borgo Assegno Unico

Infatti con il 1° gennaio 2018 diventa pienamente operativo l’Assegno Unico Provinciale, con il suo portato di novità destinate a rendere più universale, inclusivo, equo il sistema del welfare trentino. Per discutere con le diverse comunità e con gli amministratori locali sul valore di questa esperienza e su come essa impatterà concretamente sulla vita delle persone, il vicepresidente a assessore allo sviluppo economico Alessandro Olivi ha organizzato un ciclo di incontri nei diversi ambiti territoriali della Provincia.

Dopo l’evento con la sociologa Chiara Saraceno, a Trento, e dopo un incontro a Rovereto, è ora la volta di Borgo Valsugana: l’appuntamento è per lunedì 27 novembre, alle 17.30, nella sala Rossa della Comunità della Valsugana e Tesino, in piazzetta Ceschi. L’assegno unico trae origine dalle esperienze maturate in questi anni dal Trentino e mette a fattor comune le diverse forme di intervento pubblico messe a punto per il sostegno alle fasce deboli della popolazione, alle famiglie, a chi è colpito da una invalidità, ma non è una sommatoria di vecchi strumenti. Universalistico (si rivolge a tutti i cittadini e non a singole categorie), più ampio (interessa anche quei nuclei che non sono in situazione di povertà ma che rischiano di entrarvi), e proattivo (spinge le persone ad attivarsi per uscire dalla condizione di bisogno).

Dopo l’appuntamento di Borgo Valsugana gli incontri programmati sono a Riva del Garda (4 dicembre), Cavalese (11 dicembre) Cles (11 gennaio).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136