QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

“Aurora blu”: la poesia del Trentino di Alberto Pattini vince il Bucaneve di Platino

martedì, 10 novembre 2015

Trento – Il poeta Alberto Pattini di Trento vince a Sestiere con «Aurora Blu», quale migliore lirica dedicata alla montagna, il prestigioso premio «Bucaneve di Platino» nella gara internazionale di poesia dell’Unione Mondiale dei poeti, dedicata a tutte le montagne d’Italia, e rilasciato dal poeta onorario di Sestriere, Cavaliere Silvano Bortolazzi, presidente e fondatore dell’Unione Mondiale Poeti.

Si è concluso l’evento, organizzato dal cavaliere Silvano Bortolazzi, presidente e fondatore dell’Unione Mondiale Poeti.

Ecco la classifica con relativi giudizi del Cavaliere Silvano BortolazDiplomaprimopremio 1zi poeta e candidato al premio Nobel:

AURORA BLU di Alberto Pattini, migliore lirica dedicata alla montagna – 10 Novembre 2015

“Dopo aver analizzato tutte le liriche pervenute in gara, ho deciso per la seguente graduatoria di merito: conferisco il “bucaneve di platino alla carriera dell’Unione Mondiale dei poeti” al poeta: dottor Alberto Pattini (lirica in gara: giudizio 9,45).

Inoltre conferisco il bucaneve d’oro dell’Unione Mondiale dei poeti alla poetessa Silvana Puddu (giudizio 9,35), il bucaneve d’argento dell’Unione Mondiale dei poeti alla poetessa Gloria Ferrari (giudizio 9,30), il bucaneve di bronzo alla professoressa Rosella Lubrano (giudizio 9,25).

Segnalazioni di merito (a pari merito): Anna Parillo,  Rosa Tutino, Lucia Audia, Carmen Costanzo, Rosa Bizzintino e Domenico Digiorgio.

“Aurora blu” è tratta dal volume “Il cuore delle Alpi sulle ali del Trentino” di Alberto Pattini ed è la migliore lirica dedicata alla montagna

“Geme l’aurora soaveMontePellerDamianoClauser
al tramonto della notte,
s’innalzano bramiti di caprioli
nel tremolio delle fronde,
nel ricamo di un pascolo di fiori socchiusi.

Fanciulla del mattino,
ondeggia tra candidi armenti
nell’arco del latteo ponte,
tra carri dorati e docili orse,
illumina le macerie di questa società.

La pastorella,
irradia di speranza
con leggiadri veli
il labirinto dell’esistenza,
il travaglio dei nuovi poveri,
l’ansia dei giovani a cui appari offuscata”

Nelle foto: Arco della Via Lattea – Monte Peller,  Val di Non di © Damiano Clauser, immagine abbinata alla poesia del poeta Pattini, il diploma del premio Bucaneve di Platino assegnato a Alberto Pattini e in apertura Pattini con Sonia Leonardi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136