QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Assemblea dei Soci del Consorzio dei Comuni Trentini, un bilancio in salute: approvato l’esercizio 2015, crescono i servizi

mercoledì, 11 maggio 2016

Trento – “Un bilancio in salute con utili importanti, servizi che crescono e con una contemporanea riduzione dei costi degli organi politici. Il tutto in perfetta sintonia con il percorso virtuoso intrapreso da anni dai Comuni trentini”. Con queste parole il Presidente del Consorzio dei Comuni Trentini, Paride Gianmoena (nella foto al centro di Rossi e Daldoss), ha introdotto la relazione del Consiglio di Amministrazione all’Assemblea dei Soci del Consorzio che ha approvato il bilancio riferito all’anno 2015.

Una società, quella del Consorzio, che lo scorso anno ha ottenuto risultati lusinghieri e frutto del lavoro di squadra tra organi politici e tecnici dei Comuni e del Consorzio.

In apertura, Gianmoena ha ricordato come quest’anno ricorra il ventennale della Costituzione del Consorzio dei Comuni trentini (9 luglio 1996): un periodo in cui la struttura ha garantito il raggiungimento di risultati ambiziosi. Il 2015 è stato caratterizzato da un notevole lavoro con tutti i settori che registrano un segno più. Nello specifico cresce lo sviluppo dei servizi ICT, la formazione, la gestione degli stipendi e, nel complesso, l’intera tipologia dei servizi erogati.

Lo stimolo alla crescita è sicuramente dovuto al costante rapporto con gli Enti Soci: lo strumento migliore per consolidare e innovare l’offerta dei servizi.

Lo scorso anno, in particolare, è stato attivato il servizio di assistenza in materia di contabilità. Con l’inizio di quest’anno i Comuni e Comunità hanno dovuto affrontare il delicato e impegnativo passaggio al nuovo sistema di contabilità armonizzata.

Nella fase di transizione il Consorzio ha assicurato una fondamentale attività di affiancamento con la formazione, tramite anche i massimi funzionari del Ministero delle Finanze e la consulenza con circolari informative, documenti e schemi. A tale proposito, e non solo, sono stati organizzati momenti formativi dedicati agli Amministratori.

Per quanto riguarda l’ICT continua la diffusione della piattaforma ComunWEB presso i Soci, ma anche all’esterno del mondo di Comuni e Comunità. Comunweb è stato anche individuato dalla Giunta provinciale quale parametro tecnico-qualitativo di riferimento per l’intero sistema pubblico provinciale.

Sul fronte del personale, nel protocollo di finanza locale 2016, è inserita la previsione che il costo di adeguamento del contratto per Comuni e Comunità verrà integralmente coperto dalla Provincia. L’area del personale gestisce, inoltre, l’elaborazione degli stipendi per oltre 100 enti soci.

La struttura del Consorzio dei Comuni garantisce sempre l’attività di supporto al Consiglio delle autonomie locali: un lavoro fondamentale che assicura efficienza e puntuale organizzazione.

Il bilancio 2015 è un bilancio sano, in salute che conferma l’andamento positivo dei conti. L’utile netto è in forte crescita ed è pari a 178.915 euro; aumenta la patrimonializzazione della società giunta a 442.146 euro con la riserva statutaria indivisibile pari a 1.221.153 euro.

Dopo l’approvazione del bilancio si è provveduto all’elezione del Consiglio di Amministrazione che registra novità anche sotto il profilo della riduzione dei costi. Il Cda scende a 7 membri: Paride Gianmoena, Alessandro Betta, Alessandro Andreatta, Laura Ricci, Clelia Sandri, Monica Mattevi e Stefano Bisoffi.Gianmoena Rossi Daldoss

L’Assemblea ha approvato la proposta del Presidente Paride Gianmoena che prevede la riduzione delle indennità degli amministratori in misura pari almeno al 15%.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136