QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Arma dei carabinieri in lutto: stroncato da un infarto l’appuntato Luca Lo Russo

lunedì, 2 febbraio 2015

Val di Sole – Carabinieri in lutto. La morte di Luca Lo Russo, appuntato scelto che dal 1998 ha prestato servizio nei Comuni di Sant’Orsola e Mattarello, è morto a 38 anni, mentre si trovava in prossimità della vetta del Cimòn di Bolentina (a una quota di circa 2200 metri) . Militare impeccabile, viveva il lavoro come una vera missione, ha accusato una fitta mentre aveva appena iniziato la discesa dal Cimon de Bolentina, 2.287 metri, venendo stroncato da un infarto. Si trovava a quota 2.200 metri, assieme agli appartenenti alla Scuola di alpinismo e scialpinismo Castel Corno, delle sezioni Sat di Rovereto e Mori. Stava frequentando il corso di scialpinismo 2015, il 34° organizzato dalla Scuola lagarina: quella in val di Sole era la seconda uscita pratica. E oggi i carabinieri del Trentino sono in lutto. “Luca ci mancherai”, è il commento all’unisono.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136