QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Anche in Trentino gli effetti dell’accordo FederTerme e le conseguenti tariffe

lunedì, 22 dicembre 2014

Pejo – Su proposta dell’Assessora Donata Borgonovo Re la Giunta provinciale ha oggi approvato una delibera con cui la Provincia autonoma di Trento recepisce l’Accordo nazionale in materia di erogazione delle prestazioni termali per il triennio 2013-2015 stipulato tra la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano e la Federazione italiana delle industrie termali e delle acque minerali curative, con la partecipazione della Direzione generale della programmazione sanitaria del Ministero della Salute. Assieme all’Accordo, con la decisione di oggi la Provincia recepisce anche le nuove tariffe.terme di pejo3

Si dà inoltre mandato all’Azienda sanitaria per i servizi sanitari di effettuare i conguagli a partire dal primo luglio 2013. In questo modo vengono recepito i punti 1 e 2 della Mozione n. 71 approvata in Consiglio provinciale il 3 dicembre scorso, che riguardavano appunto il recepimento delle tariffe a partire dal primo luglio 2013 e la copertura dell’eventuale supero del budget delle strutture termali con le quote di budget non utilizzate dalle altre strutture, mantenendo comunque invariato il riparto annuale delle risorse per il funzionamento del Servizio sanitario provinciale.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136