QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Alpen Classica Festival: in Val di Sole la prima edizione del festival euroregionale di musica classica

venerdì, 8 luglio 2016

Folgarida – Presentata oggi a Trento, presso la Sala don Guetti, la prima edizione di “Alpen Classica Festival”, una manifestazione della durata di 10 giorni che si svolgerà in Val di Sole dal 21 al 31 luglio e che condenserà al suo interno masterclass, concerti live ed incontri con alcuni dei più grandi artisti del panorama mondiale della musica classica.alpen classica

I nomi degli artisti presenti si commentano da soli, a partire dal talentuoso ungherese Zoltan Kiss, uno dei migliori trombonisti al mondo e membro del gruppo Mnozil Brass, passando poi per Steven Mead, eccellente musicista che ha nell’Euphonium il suo cavallo di battaglia, fino ad arrivare a Fabrizio Meloni, primo clarinettista della Scala. Con loro tanti altri artisti trentini, altoatesini e tirolesi di livello internazionale che, oltre a svolgere Masterclass per musicisti professionisti, studenti e bandisti presso il convento dei cappuccini di Terzolas, si esibiranno in concerto nelle più belle location dei paesi solandri.

Alpen Classica Festival è però tanto altro: all’interno dei 10 giorni di manifestazione si terranno anche delle iniziative denominate “Sun Valley Impro Day”, lezioni gratuite in cui giovani studenti solandri saranno guidati nel mondo della musica dall’artista Carolin Ralser, e “Orchestraprojeckt”, seminari e laboratori orchestrali dedicati agli studenti dei conservatori dell’Euroregione. Inoltre, come non accennare al concerto-evento che vedrà esibirsi dal vivo sul palco di Folgarida niente di meno che Antonella Ruggiero.

La cantautrice genovese, artista dal repertorio eterogeneo per cultura e provenienza e già fondatrice del gruppo “Matia Bazar”, si esibirà infatti nella serata del 24 luglio, alle ore 21, presso il PalaCongressi di Folgarida, struttura concessa gratuitamente al comitato organizzatore grazie alla stretta collaborazione con la Funivie Folgarida Marilleva Spa. 600 saranno i fortunati spettatori che potranno accedere a questo concerto di assoluto spessore, sia per le capacità canore a tutto tondo della Ruggiero sia per la straordinaria cornice garantita dalla Val di Sole e dall’Alpen Classica Festival. I biglietti, che avranno il costo di 10 euro, saranno in vendita fino ad esaurimento scorte.

L’obiettivo prefissato dagli organizzatori dell’Alpen Classica Festival è dunque quello di generare interesse verso la musica classica in un contesto culturale-turistico-sociale che va ben oltre i confini provinciali, al punto che la manifestazione, che nel 2017 si svolgerà in Alto Adige e nel 2018 in Tirolo, ha ottenuto il patrocinio dell’Euregio. Tante sono inoltre le realtà pubbliche e private che hanno deciso di scendere al fianco di “Cross Border” nell’organizzazione del festival, a partire da tutti i comuni solandri e la Comunità di Valle, passando poi dal BIM e la Federazione corpi bandistici del Trentino, fino ad arrivare a sponsor privati di vario tipo. Al fianco del comitato organizzatore ci saranno anche le più note case strumentali italiane, che durante il festival proporranno test materiali gratuiti.

Di tutto questo e di molto altro hanno parlato oggi i relatori presenti alla conferenza stampa d’inaugurazione. A prendere la parola, oltre al direttore artistico del festival Massimiliano Girardi, anche Giuseppe Zorzi (rappresentate dell’Euregio), il vicepresidente vicario della regione Lorenzo Ossanna, il senatore Franco Panizza, il responsabile marketing APT Val di Sole Maurizio Andreotti, Sandro Filippi, rappresentante del conservatorio di Bolzano, e Matthias Vinatzer, artista altoatesino che sarà in Val di Sole durante il festival in qualità di docente per masterclass.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136