QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Agenzie di rating promuovono il Trentino: “Sistema economico solido”

giovedì, 30 luglio 2015

Trento – Il sistema economico trentino è solido. La conferma arriva dalle agenzie di rating che confermano “la solidità del sistema economico”. ”Sono giudizi importanti, che ci permettono di guardare con fiducia al futuro”. Così il governatore del Trentino Ugo Rossi (nella foto) ha commentato le recenti valutazioni delle agenzie Fitch Ratings e Moody’s che hanno confermato la solidità finanziaria della Provincia autonoma di Trento.

“I giudizi delle due agenzie – ha detto Rossi – ci dicono che stiamo lavorando nella giusta direzione, per portare il Trentino verso una ripresa che appare sempre più vicina, come dimostrano anche i dati sul Pil per il 2014, che ci davano un più 0,1% di crescita. Il Patto di Garanzia, che abbiamo sottoscrproclamazione degli elettiUgo Rossi presidenteitto con lo Stato, citato da Moody’s, insieme a tutti gli strumenti che stiamo mettendo in campo, unito alla solida base economica provinciale, ci fanno ben sperare per il futuro. Stiamo cercando di creare tutte le condizioni affinché il tessuto economico trentino possa aumentare la propria competitività ed intraprendere la strada dello sviluppo. L’importante è che tutti – ha aggiunto Rossi – facciano la propria parte in una logica di sistema”.

IL GIUDIZIO

Fitch Ratings ha confermato il rating (IDR) di lungo termine ad ‘A’ e quello di breve termine a ‘F1′ alla Provincia autonoma di Trento. Definendo le prospettive “stabili”. Mody’s ha assegnato alla Provincia il rating A3 che la colloca al primo posto tra i rating assegnati alle regioni italiane, e si distanzia di due gradini dal rating assegnato alla Repubblica Italiana, fatto che risulta raro tra gli enti pubblici a livello internazionale. Il suo posizionamento relativo riflette una più ampia autonomia legislativa e finanziaria, eccellenti surplus di parte corrente e basso indebitamento complessivo. Nel report Moody’s scrive che la Provincia autonoma di Trento è caratterizzata da una notevole ricchezza pro-capite, derivante da una solida base economica provinciale, dai buoni fondamentali finanziari e da un buon management che si riflettono in robusti risultati di bilancio, prevedibili nel tempo. Tali elementi, insieme all’indipendenza sancita dallo Statuto e di recente rafforzata dal Patto di Garanzia siglato con il governo centrale, determinano un rating superiore a quello dello Stato. Anche per Moody’s le prospettive sono stabili.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136