QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

A Mezzana i tricolori di canoa sul Noce: non c’è Molmenti. Programma, starting list e copertura tv

sabato, 28 giugno 2014

Mezzana - Dopo il successo organizzativo dello scorso agosto nel fine settimana torna il massimo evento nazionale sul fiume Noce con i campionati italiani di canoa slalom. Oggi le qualificazioni e domani le finali con in gara 90 fra gli atleti più forti d’Italia, che andranno alla conquista dei 15 titoli in programma delle tre specialità K1 (kayak monoposto), C1 (canoa monoposto) e C2 (canoa biposto).

Con la chiusura delle iscrizioni gli organizzatori del Rafting Kayak Canoa Club Val di Sole, coadiuvati dall’Asd Sport Club Brescia Liberavventura, hanno ufficialmente formato la starting list delle varie categorie, che presenta alla vigilia una sfida a tre particolarmente interessante nella K1 con lo junior Giovanni De Gennaro che si giocherà la medaglia d’oro con il dominatore dello scorso anno, il meranese Lukas Mair e con lo spezzino Andrea Romeo, mentre nella categoria C1 il favorito rimane il bolognese Stefano Cipressi, campione del mondo nel 2006 a Praga, anche perché il fresco campione del mondo under 23 Roberto Colazingari non sarà della partita perché impegnato nei concomitanti campionati mondiali under 23 in corso di svolgimento a Skopje in Macedonia. Evento dove sta gareggiando pure Giovanni De Gennaro, che però ha deciso di non mancare all’appuntamento tricolore prendendo l’aereo in fretta e furia per arrivare in Val di Sole giusto il tempo per le qualifiche e le finali. Non ci sarà neppure il campione olimpico di Londra Daniele Molmenti.molmenti

In serata i tecnici federali hanno concluso la tracciatura del percorso di gara nello stadio fluviale di Mezzana. Rispecchia lo sviluppo dello scorso anno, per un totale di 300 metri e una difficoltà di terzo e quarto grado e l’inserimento di 18 porte, ma con una difficoltà maggiore rispetto al 2013 per la portata d’acqua decisamente superiore a causa del disgelo.

Il programma de lla due giorni prevede le due manche di qualificazione a partire da mezzogiorno di oggi, quindi domani mattina dalle 9.30 le finali individuali e a squadre su unica manche. Novità del 2014 sarà la dimostrazione di soccorso fluviale che Rescue Project presenterà sabato 28, fra le prima e la seconda manche, nelle acque dove si gareggia. L’evento trentino godrà anche di copertura televisiva grazie ad una sintesi dedicata alle finali della domenica che andrà in onda su RaiSport.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136