QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Trento, intervento del consigliere provinciale e regionale Kaswalder (Autonomisti Popolari)

venerdì, 12 maggio 2017

Trento - Walter Kaswalder (nella foto), consigliere provinciale e regionale, ha preso carta e penna e reagito a quanto sta accadendo in Provincia: “Il Presidente e la sua maggioranza – si legge – anziché rispettare l’esito del dibattito d’aula e riconoscere la sovrana legittimità dell’organo legislativo, paventano l’uso indiscriminato delle delibere di Giunta per governare manu militari. Al di là delle facili ironie sulla compattezza di una maggioranza che non sa nemmeno approvare le leggi che si propone da sola e alle quali garantisce sistematicamente percorsi privilegiati in commissione, invitiamo il Presidente ad evitare l’uso delle prove di forza perché non portano da nessuna parte e, tra l’altro, ha dimostrato di non saperle fare con successo. Se invece si dovesse convincere di approvare una norma anti autonomista e soprattutto contraria al senso comune come la soppressione delle Case di Riposo attraverso l’unificazione dei CDA, si sappia fin d’ora che gli Autonomisti Popolari, che sempre si sono impegnati per il decentramento e la salvaguardia dei servizi e delle strutture costruite con la fatica dei nostri nonni e dei nostri genitori, si opporranno in ogni modo a questa indegna modalità antidemocratica”Kaswalder 1


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136