Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Ti invitiamo a leggere la nostra PRIVACY POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Trento, Dorigatti sul massacro di Dacca: “Siamo sgomenti”

lunedì, 4 luglio 2016

Trento -Il presidente del Consiglio provinciale di Trento, Bruno Dorigatti, ha così commentato il massacro di Dacca: “Ancora una volta siamo sgomenti ed ancora una volta fatichiamo a trovare parole adatte a del dolore che ognuno di noi prova davanti a crimini insensati e ad una violenza che non può e non deve mai farsi scudo di fedi e religioni.

La strage nel Bangladesh, come il massacro di Baghdad, nel loro orrore totale ci chiamano al dovere della responsabilità di una risposta unitaria, civile e ferma, nella consapevolezza che il terrorismo non si batte né con i proclami di circostanza, né con le ricette demagogiche dei populismi. Davanti ai nostri connazionali, morti senza colpa alcuna se non quella di esistere, il Trentino tutto si raccoglie dentro un comune senso di cordoglio e di vicinanza alle famiglie delle vittime, rinnovando l’impegno al ricordo ed alla sua trasmissione di quanti, da Nassirya a Dacca, sono fino ad oggi rimasti uccisi dalla barbarie di una violenza che pone i suoi autori fuori dall’umanità”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136