QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Convention dei trentini in Australia e festa con Padre Bertagnolli della delegazione composta da Lucia Maestri e Claudio Civettini

domenica, 24 aprile 2016

Myrteford - Un pezzo di Trentino in Australia, ecco il reportage della 12^ Convention Nazionale dei Trentini in Australia. La visita della delegazione trentina con i consiglieri provinciali Lucia Maestri e Claudio Civettini. trentini - Australia 2

Un pezzetto di Trentino è anche in Australia. Sono circa 5mila i trentini che vivono in Australia. In questi giorni a Myrteford si è tenuta la dodicesima Convention Nazionale dei Trentini in Australia. Il ritrovo 2016 è stata l’occasione per celebrare anche il 50° anniversario di ordinazione sacerdotale di padre Ferruccio Bertagnolli (nella foto a lato) e il 50° anniversario di fondazione del Circolo Trentino di Myrtleford che ospita l’evento. Nella delegazione trentina, i consiglieri provinciali e membri della Conferenza dei Consultori Lucia Maestri e Claudio Civettini. “Siamo davvero felici di essere qua – ha sottolineato la consigliera Maestri – Vi porto il saluto del presidente Rossi. Un pezzetto di Trentino è qua grazie a voi. Il ricordo non può che andare al viaggio che avete intrapreso anni fa, pieno di speranza, aspettative ripagate poi negli anni. Una vita che avete trascorso qui in relazione con gli altri trentini e italiani, senza mai dimenticare le vostre radici. C’è questo Trentino, come in altre nazioni del mondo e noi sentiamo il dovere di esservi vicini”.trentini -. australia 3

Il dialetto trentino risuona a Myrteford tra un miscuglio di italiano, inglese. Il primo incontro della delegazione trentina è stato con il consultore Silvano Rinaldi e con il precedente Franco Dondio (nella foto a lato e sotto alcuni momenti della convention).

Alla convention hanno partecipato il Ministro Parlamento referente per la zona Nord Est dello Stato di Victoria, Tim McCurdy, il sindaco di Myrtleford, Ron Janas. Per il mondo dell’emigrazione trentina il presidente dell’associazione Trentini nel mondo Alberto Tafner e Giada Degasperi, e i presidenti dei Circoli Trentini ed emigrati trentini e familiari provenienti dalle diverse località di residenza in Australia. Nel corso della serata l’esibizione del Gruppo Folk Trentino di Myrtleford e lo spettacolo di animazione in dialetto trentino a cura di Loredana Cont.

“Essere qui in Australia ci permette di conoscere una parte di Trentino – ha detto il consigliere Civettini – Punto di partenza sono la storia, le radici ma la sfida ora è quella di guardare al domani per mantenere anche nelle nuove generazioni la trentini“.

La convention è proseguita nella giornata di domenica con la celebrazione del 50° anniversario di ordinazione sacerdotale di padre Ferruccio Bertagnolli, da tutti chiamato Frank, nato a Taio nel 1938 e inviato nel 1959 in Australia, come molti altri novizi salesiani dell’epoca. In Australia Padre Bertagnolli ha ricoperto vari incarichi: è stato direttore di diverse comunità salesiane a Melbourne, Sydney e Hobart. Fiero delle sue origini trentine ha mantenuto i contatti con molti suoi confratelli italiani conosciuti in Australia ed è un punto di riferimento per la comunità italo-australiana. “Grazie per il bene che mi avete voluto in questi anni – ha detto ai trentini padre Frank – io vi ringrazio perché voi migranti mi avete insegnato i valori del lavoro, della famiglia, del sacrificio e del saper costruire comunità”.

trentini - australia 40

Nei prossimi giorni la delegazione trentina avrà modo di conoscere da vicino alcune delle comunità trentine presenti a Melbourne, Adelaide e Sydney. Tra gli incontri in programma quelli con i tre consoli e un gruppo di giovani, della nuova emigrazione, che sono emigrati in Australia negli ultimi anni.
“L’emigrazione ha cambiato vestito in questi anni – ha concluso la consigliera Maestri – è importante quindi interrogarsi su quale sia il futuro. È necessario guardare la propria storia e mettersi a servizio di chi oggi parte. Siamo chiamati ad un’altra bella sfida”.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136