QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

World Roller Games Nanjing, primi titolo per l’Italia con Alessio Ganci

venerdì, 1 settembre 2017

Nanjing – Primi titoli e prima medaglia per l’Italia ai World Roller Games Nanjing 2017. Ottimi risultati dal pattinaggio artistico, con Angelo Ganci che vince la prima medaglia azzurra dei WRG.

L’Italia parte con il piede giusto nella prima giornata in cui si assegnano titoli ai World Roller Games Nanjing ’17 e, com’era prevedibile, lo fa con la disciplina che, senza ombra di dubbio, porterà ai colori azzurri il bottino finale più grande di medaglie: il pattinaggio artistico.

E’ infatti di Alessio Ganci, che conquista il bronzo nella gara degli Obbligatori Junior maschili, la prima medaglia tricolore di questa roller-olimpiade. Con un’ottima sessione di gare il campione italiano uscente nella categoria junior è riuscito a raggiungere lo stesso traguardo che era stato suo lo scorso anno ai mondiali di Novara, sopravanzato solo dal colombiano Carmeno Brayan e dal tedesco Aaron Wunder, vincitore dell’oro. Nella gara degli obbligatori femminili junior invece Elena Donadelli, vicecampionessa del mondo in carica, delude le aspettative e non va oltre il quinto posto.
Meno soddisfazioni dall’hockey pista dove in semifinale gli azzurrini Under 20 del CT Colamaria lottano come leoni ed escono a testa alta, battuti solo ai rigori 3 -2 dai rivali spagnoli. Speriamo almeno in un’altra medaglia di bronzo (dopo l’unica nel nostro albo d’oro, conquistata in Portogallo a Barcelos nel 2011) con la finale di domani per il 3-4° posto contro l’Argentina; medaglia che già da ieri sappiamo non arriverà per la nazionale femminile che ha oggi superato per 13-1 gli Usa e sfiderà la Francia nella finalina 5/6° posto.

L’altro Hockey, quello Inline, da più speranze ai colori azzurri provando a conquistare due medaglie nelle finali dei prossimi giorni. Le ragazze passeggiano prima con India 14-1 e poi vincono 2.0 con la Nuova Zelanda, andando a conquistare matematicamente la finalissima contro Tapei. Mentre tra gli uomini nell’agguerritissima sfida contro i cugini transalpini anche qui l’epilogo è ai rigori, con gli azzurri alla fine sconfitti per 3-2 che sfideranno la Repubblica Ceca per salire sul gradino meno nobile del podio.

Ma ai World Roller Games di Nanjing 2017 lo spettacolo non è fatto dalle sole gare. Si è svolta infatti oggi nel pomeriggio la cerimonia di inaugurazione del Roller Village alla presenza del Presidente FIRS Sabatino Aracu, e del sindaco della Municipalità di Nanjing Hu WanJin. Spettacolo nello spettacolo il curioso siparietto con Aracu, senza il passi, che ha atteso diversi minuti prima che il locale servizio di sicurezza, onnipresente in tutti i WRG oltre che estremamente rigoroso, lo facesse entrare.

Oggi si assegnano 8 medaglie con un’altra giornata dedicata al pattinaggio artistico, che vedrà assegnare i 4 titoli inline Senior e Junior sia maschile che femminile (con gli italiani molto ben piazzati dopo le prove short di ieri) ed i 2 titoli obbligatori senior, ed ai due Hockey con le finali giovanili maschili.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136