QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Volley, SuperLega UnipolSai: rimonta Trento, la Diatec piega al tie break Latina

domenica, 23 novembre 2014

Trento – La corsa dell’ENERGY T.I. Diatec Trentino in SuperLega UnipolSai 2014/15 prosegue anche al PalaBianchini di Latina. In terra pontina stasera la squadra di Stoytchev ha raccolto il terzo successo consecutivo in regular season (il sesto su un totale di sette gare) legittimando anche sul campo di una delle compagini più in forma del momento la propria posizione di classifica subito dietro la coppia di testa Modena e Treia.

E proprio contro la Lube, fra sette giorni al PalaTrento, i gialloblù potranno provare a compiere un ulteriore passo in avanti in graduatoria tornando a giocare fra le mura amiche dove sin qui non hanno concesso agli avversari nemmeno un set in quattro partite ufficiali. In vista del remake di tante recenti finali italiane (Scudetto, Coppa e Supercoppa) Birarelli e compagni hanno offerto la più incoraggiante prestazione possibile: solo attraverso una pallavolo convincente in ogni fondamentale si poteva infatti pensare di archiviare positivamente la seconda trasferta consecutiva portando via altri due preziosissimi punti. Come accaduto a Perugia un mese fa, i gialloblù ci hanno messo un set e mezzo a carburare, sono andati sotto 0-2 ma poi sono diventati inarrestabili fra muro, difesa e contrattacco; armi che un po’ alla volta hanno scalfito le sicurezze dei padroni di casa e proiettato l’ENERGY T.I. Diatec Trentino prima sul 2-2 e poi sul 3-2 dopo oltre due ore e un quarto di autentica battaglia.

Nell’incoraggiante prova generale una menzione particolare la merita il libero Colaci (eccezionale fra difesa e ricezione) ma anche la coppia di posto 4 Lanza (giustamente premiato come mvp) e Kaziyski (22), che hanno dimostrato ancora una volta di poter reggere da soli buona parte del peso dell’attacco di palla alta: 55% finale per Pippo, 54% per Matey. Fra i gialloblù ottima la prova anche di Zygadlo in regia, Nemec in battuta e di Birarelli (89% in primo tempo, 4 muri e un ace) e Solé (6 block), coppia centrale che un po’ alla volta ha messo il bavaglio a Starovic, il migliore dei suoi con 25 punti.

La cronaca della gara. Al PalaBianchini Radostin Stoytchev propone per la settima volta consecutiva la formazione tipo dell’ENERGY T.I. Diatec Trentino che prevede Zygadlo in regia, Nemec opposto, Kaziyski-Lanza in posto 4, Birarelli-Solé al centro e Colaci libero; Gianlorenzo Blengini, tecnico di Latina, si affida a Sottile alzatore, Starovic opposto, Rauwerdink e Urnaut schiacciatori, Van de Voorde e Rossi al centro, Manià libero. L’avvio di gara dei gialloblù è balbettante: ricezione e attacco sono da registrare; Latina ne approfitta per scappare via subito (2-5, 3-8, 6-12) guidata da un ottimo Skrimov (tre attacchi e un ace) e da uno Starovic molto preciso. Stoytchev interrompe il gioco ma l’unico che dà segnali di riscossa è Kaziyski; troppo poco perché si scatena anche Van de Voorde (12-18). Trento inizia a giocare quando tutto sembra ormai compromesso: Lanza trova i primi punti della sua partita in attacco sul 14-19 e poi inizia a servire come sa sul 19-24. Non basta però per raddrizzare la situazione: il primo parziale vince la Top Volley 21-25.

L’ENERGY T.I. Diatec Trentino parte più convinta nel secondo parziale restando incollata all’avversario sin dal via (5-5, 8-8, 10-10) e passando a condurre con un break point di Lanza al time out tecnico (11-12). Latina ritrova immediatamente il comando delle operazioni con Urnaut e Starovic (12-13, 15-17). Kaziyski pareggia i conti sul 18-18 ma Starovic col servizio apre un nuovo gap (19-22); con Giannelli in campo al posto di Zygadlo i gialloblù risalgono la china sino al 23-23 prima di cedere sul 24-26 alla seconda palla set pontina (muro di Van De Voorde sullo stesso Kaziyski).

Sull’onda dell’entusiasmo Latina parte bene anche nel terzo parziale (2-5, due ace di Skrimov); i gialloblù non smettono di lottare ed in un attimo ribaltano la situazione con Solé (muro) e Kaziyski (pipe per il 7-6). Nemec e un errore dello stesso Skrimov permettono agli ospiti di accelerare (11-9); Blengini interrompe il gioco e alla ripresa Starovic gli regala la parità sul 15-15. Trento riparte con Solé e Kaziyski (19-16) ma viene nuovamente ripresa prima sul 18-18 e poi sul 23-23 dopo che si era anche trovata avanti di quattro (23-19). A chiudere il set in favore della Trentino Volley ci pensa allora Kaziyski alla seconda occasione (26-24).
Nel quarto periodo l’ENERGY T.I. Diatec Trentino parte a spron battuto con muro e attacco (di primo tempo):_ protagonista assoluto Sebastian Solé che al centro della rete ferma Starovic e Rossi e poi trasforma primi tempi in serie. I gialloblù così volano via sul 6-3 e poi 10-5; Latina si innervosisce e inizia a diventare davvero molto fallosa a rete: Trento ne approfitta per aumentare l’andatura (14-9). Un calo di tensione nella metà campo degli ospiti consente ai padroni di casa di risalire la china sino al meno uno (19-18). Nel momento più difficile è Kaziyski a condurre, assieme a Lanza, i suoi verso il tie break: prima in difesa, poi in attacco ed in battuta. L’ENERGY T.I. Diatec Trentino trovano un paio di break consecutivi che le consentono di volare velocemente verso il quinto set (25-20).

Nel periodo decisivo si scatena il servizio trentino con Nemec e Kaziyski: Trento viaggia spedita sul 4-1 e poi sul 7-4 ma Latina ha il merito di non mollare e risalire con Starovic da 12-8 a 14-14. A decidere il match ci pensa un muro di Solé (16-14).

“E’ stata una partita combattutissima ma alla fine l’abbiamo portata a casa con carattere, coraggio e spirito di squadra: i ragazzi sono stati davvero bravi – ha commentato a fine gara Radostin Stoytchev – . Ci siamo trovati sotto 0-2 pur giocando sin lì una discreta partita; nonostante tutto ciò non abbiamo mai mollato e un po’ alla volta siamo riusciti a rimontare e a portarci a casa due punti molto pesanti che derivano dalla nostra progressiva crescita fra muro e cambiopalla. Volevamo vincere questo match per chiudere nel miglior modo possibile un ciclo di quattro partite ravvicinate e tutte molto importanti. Per migliorare il gioco ci sarà tempo ma nel frattempo abbiamo centrato l’obiettivo di vincerle tutte, il che non è affatto poco. Non siamo stati perfetti in nessun fondamentale ma abbiamo avuto un buon equilibrio, necessario per andare lontano”.

L’ENERGY T.I. Diatec Trentino rientrerà a Trento nel pomeriggio di domani e da martedì inizierà a preparare il big match del turno successivo che la vedrà attendere la visita della capolista Cucine Lube Banca Marche Macerata, prevista per domenica 30 novembre alle ore 18. Prevendite biglietti attive tutti i giorni sino a sabato mattina alle ore 12 presso il Trentino Volley Point.

Di seguito il tabellino della gara della settima giornata di regular season di SuperLega UnipolSai giocata questa sera al PalaBianchini di Latina.

Top Volley Latina-ENERGY T.I. Diatec Trentino 2-3
(25-21, 26-24, 24-26, 20-25, 14-16)
TOP VOLLEY: Urnaut 11, Van de Voorde 10, Starovic 25, Skrimov 22, Rossi 6, Sottile 3, Manià (L); Semenzato, Rauwerdink 4, Tailli. N.e. Ferenciac, Pellegrino, Davis, All. Gianlorenzo Blengini.
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Lanza 24, Solé 15, Nemec 10, Kaziyski 22, Birarelli 13, Zygadlo, Colaci (L); Fedrizzi, Giannelli. N.e. Nelli, Thei, Mazzone, Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Bartolini di Signa (Firenze) e Santi di Città di Castello (Perugia)
DURATA SET: 25’, 31’, 31’, 32’, 20’; tot 2h e 19’.
NOTE: 1.500 spettatori. Top Volley: 9 muri, 7 ace, 20 errori in battuta, 9 errore azione, 49% in attacco, 53% (36%) in ricezione. ENERGY T.I. Diatec Trentino: 12 muri, 7 ace, 15 errori in battuta, 11 errore azione, 54% in attacco, 64% (44%) in ricezione. Cartellino giallo a Stoytchev sul 2-3 del quarto set. Mvp Lanza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136