QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Volley, SuperLega: la Diatec Trentino ritrova il successo, Latina superata in rimonta al tie break al PalaTrento

venerdì, 24 novembre 2017

Trento - Dopo diciotto giorni senza partite casalinghe ufficiali, la Diatec Trentino ritrova il suo pubblico regalandosi quella vittoria che le mancava da quasi un mese. Nel posticipo televisivo dell’ottavo turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2017/18, i gialloblù sono tornati a dare confidenza alla vittoria, riprendendo la propria corsa in campionato grazie al 3-2 conquistato stasera contro la Taiwan Excellence Latina (foto di Marco Trabalza).

Esultanza Diatec TrentinoTroppo grande la necessità di tornare a correre dei gialloblù perché gli ospiti potessero ostacolarli sino in fondo, come peraltro erano riusciti a fare almeno sino alla fine del secondo set. Senza Savani e priva di effettivi cambi in posto 4, la compagine di Di Pinto ha comunque venduto carissima la pelle, reinventandosi Gitto (solitamente centrale) come schiacciatore-ricevitore; l’esperimento è riuscito per la parte iniziale della gara, proiettando i laziali sul 2-0, poi i padroni di casa sono diventati più efficaci al servizio e a muro cambiando diametralmente il corso della partita. La staffetta proposta da Lorenzetti in posto 4 fra Hoag, Lanza e Kovacevic (al rientro) ha tolto punti di riferimento agli avversari a rete, ma gli assoluti protagonisti dell’inversione di tendenza sono stati il centrale Eder Carbonera (alla fine mvp con 8 muri e 4 ace), l’opposto Vettori (best scorer gialloblù con 20 punti ed il 50% a rete) ed il redivivo Lanza, che ha chiuso il match con percentuali basse, che però non raccontano quanti palloni pesanti abbia messo effettivamente a terra. Con i due punti ottenuti stasera, Trento sale a quota nove e raggiunge proprio la Taiwan Excellence e la Revivre Milano all’ottavo posto, cogliendo la terza vittoria in campionato.

La cronaca del match. La Diatec Trentino recupera Kovacevic, a cui però Lorenzetti preferisce ancora Hoag in starting six, in diagonale a Lanza; Giannelli in regia, Vettori opposto, Eder e Zingel al centro e De Pandis libero completano lo schieramento di partenza proposto dal tecnico marchigiano. La Taiwan Excellence Latina deve fare a meno di Savani e anche del suo naturale sostituto Ishikawa e quindi risponde con Sottile al palleggio, Starovic opposto, Maruotti e un inedito Gitto come schiacciatori, Rossi e Le Goff centrali, Shoji libero. In maniera inaspettata però l’impatto migliore sul match ce l’hanno gli ospiti, che con Starovic si portano subito avanti 3-6; Lanza non ci sta e replica costruendo quasi da solo la parità già a quota 6. Maruotti ha il braccio caldo e col servizio produce un altro strappo per i laziali (10-13), aiutato dalle troppe imprecisioni gialloblù. Lorenzetti interrompe il gioco e alla ripresa i suoi giocatori reagiscono con un muro di Carbonera e col break point dello stesso martello canadese trovando la nuova parità (16-16); l’equilibrio è però instabile e viene subito rotto da un muro di Rossi su Lanza e un contrattacco di Starovic (18-21). E’ lo spunto decisivo, perché in seguito la Taiwan Excellence non concede più nulla (20-23) e si porta sull’1-0 esterno per mano del solito Starovic (23-25).

Al rientro in campo Latina è galvanizzata dal vantaggio esterno appena acquisito e con l’opposto serbo trova immediatamente un allungo importante (2-7, 4-10); Lorenzetti, che aveva inserito Kovacevic al posto di Hoag già nel finale della precedente frazione, avvicenda Lanza con lo stesso canadese ma è Uros a suonare la carica e a provare a ricucire lo strappo (7-10 e 12-14). Gli ospiti tornano a tenere alto il livello del proprio cambiopalla, non consentendo a lungo ai gialloblù di avvicinarsi (14-16, 17-19) prima che il solito Kovacevic non firmi la parità a quota 20. Sul più bello però è proprio un muro di Rossi sul mancino trentino a fare la differenza: 22-24, che poi Maruotti trasforma in 22-25.

Con le spalle al muro, la Diatec Trentino prova a giocarsi il tutto per tutto col servizio; Vettori picchia forte dalla linea dei nove metri e produce un promettente ed immediato vantaggio (4-1), che però Maruotti ricompone in pochi secondi (6-6). Ci pensa allora Kovacevic, stavolta col muro, a segnare un altro solco (11-8). E’ proprio questo fondamentale a permettere alla Diatec Trentino di conservare in seguito il vantaggio (14-11, 17-14); poi ci pensano gli attacchi di un redivivo Lanza (di nuovo in campo per Hoag) a scrivere il 21-18. Gli ace di Eder (tre consecutivi dal 22-20) portano il match al quarto set, in corrispondenza del 25-20.

Nel periodo successivo c’è di nuovo spazio per Hoag (al posto di Lanza) fra i titolari; la partenza della Diatec Trentino è lanciata (5-3, 10-7) ma Latina ha il merito di non disunirsi e, guidata da Starovic, prima agguanta la parità (11-11) e poi mette la freccia (12-14). Trento ha ancora energie con Hoag (16-16) e poi pure con Lanza che, subentrato a Kovacevic, realizza un doppio break che vale il 21-19. Sull’onda dell’entusiasmo i locali prendono velocità e con lo stesso capitano e Zingel volano verso il tie break, che arriva sul 25-20 con un muro dell’australiano.

La parte iniziale del quinto set è un concentrato di emozioni e di alti e bassi (0-3, 5-3, 6-6), poi Eder prende per mano la squadra con servizio e muro e la Diatec Trentino dilaga (12-7, 15-10) ritrovando finalmente il successo.

La vittoria ci ha ridato il sorriso perché era da troppo tempo che non la ottenevamo ma abbiamo dovuto sudare sino in fondo per ottenerla – ha dichiarato l’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti in mixed zone al termine della gara - Inizialmente abbiamo faticato molto in fase di cambiopalla, dimostrando di essere troppo contratti, poi con le spalle al muro siamo riusciti a sciogliere un po’ di tensione, anche continuando ad alternare i tre schiacciatori in posto 4. Ci prendiamo questi due punti che ci servono tantissimo sotto tanti punti di vista ma sappiamo che c’è ancora tanto lavoro da fare”.

Già nell’imminente weekend il prossimo impegno per la Diatec Trentino, che domenica 26 novembre sarà di scena al PalaBanca di Piacenza contro la Wixo Lpr per il nono turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2017/18. Diretta Radio Dolomiti e Lega Volley Channel.

Di seguito il tabellino del match valevole per l’ottava giornata di regular season di SuperLega UnipolSai 2017/18 giocata questa sera al PalaTrento.

Diatec Trentino-Taiwan Excellence Latina 3-2
(23-25, 22-25, 25-20, 25-20, 15-10)
DIATEC TRENTINO: Lanza 12, Zingel 8, Vettori 20, Joag 17, Eder 16, Giannelli 2, De Pandis (L); Kovacevic 10, Kozamernik 1, Cavuto, Partenio, Chiappa (L).  N.e. Teppan. All. Angelo Lorenzetti.
TAIWAN EXCELLENCE:  Maruotti 17, Rossi 8, Starovic 22, Gitto 9, Le Goff 6, Sottile 3, Shoji (L); De Angelis, Huang, Kovac. N.e. Corteggiani e Savani. All. Vincenzo Di Pinto.
ARBITRI: Zanussi di Treviso e Boris di Pavia.
DURATA SET: 33’, 26’, 27’, 28’, 15’; tot 2h e 9’.
NOTE: 2.764 spettatori, per un incasso di 16.817 euro. Diatec Trentino: 19 muri, 7 ace, 23 errori in battuta, 7 errori azione, 43% in attacco, 50% (28%) in ricezione. Taiwan Excellence: 12 muri, 5 ace, 13 errori in battuta, 10 errori azione, 36% in attacco, 51% (21%) in ricezione. Mvp Eder.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136