QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, SuperLega: la Diatec Trentino inarrestabile al PalaTrento, 3-0 a Molfetta

mercoledì, 22 febbraio 2017

Trento – La Diatec Trentino conclude il proprio cammino interno di regular season SuperLega UnipolSai 2016/17 mantenendo inviolato il PalaTrento. Contro l’Exprivia Molfetta questa sera la formazione gialloblù ha ottenuto la tredicesima vittoria in altrettante gare giocate in campionato (la sedicesima complessiva tenendo conto anche di tre vittorie ottenute nelle coppe), eguagliando il percorso netto in stagione regolare già fatto registrare precedentemente tre volte nella propria storia (2003/04, 2009/10, 2014/15).

trentoAl di là dell’aspetto statistico, mantenere l’imbattibilità interna anche contro la compagine pugliese (che con questo ko ha dovuto dire addio alle residue speranze di qualificazione ai Play Off) ha consentito di muovere un altro piccolo ma fondamentale passo verso il possibile secondo posto finale in classifica. Per conseguirlo effettivamente sarà necessario vincere al massimo in quattro set la gara di Monza di domenica sera nell’ultimo turno del calendario. Conscia di non poter concedere pressoché nulla all’avversario per non vedersi scavalcata da Perugia per quoziente set, la squadra di Lorenzetti è entrata in campo col piglio giusto confezionando un 3-0 senza storia per i primi due parziali e molto più combattuto nel terzo set, deciso allo sprint da un ace di Nelli. Proprio il servizio è stata l’arma fondamentale sfruttata dalla Diatec Trentino per avere ragione in un’ora e tredici degli avversari; il migliore in questo settore è stato Solé, che quasi solo per tale motivo (3 punti diretti) si è aggiudicato il premio di mvp. Assieme a lui, molto efficace anche Urnaut (2 ace), che con Lanza e Stokr ha formato un trio di palla alta dalle ottime percentuali realizzative in attacco.

La cronaca del match. Lorenzetti apporta due modifiche allo schieramento titolare rispetto alla Diatec Trentino vista domenica sera al PalaTrento contro Modena: Giannelli agisce in regia, ma c’è Stokr e non Nelli nel ruolo di opposto, così come Daniele Mazzone trova spazio in diagonale a Solé, mentre Urnaut e Lanza sono regolarmente in posto 4 e Colaci ricopre il ruolo di libero. L’Exprivia Molfetta si presenta in campo con Tiaguinho al palleggio, Sabbi opposto, Olteanu e Joao Rafael schiacciatori, Vitelli e l’ex Polo al centro, De Pandis libero. Ad uscire meglio dai blocchi di partenza sono i padroni di casa, che con servizio e difesa si costruiscono subito un promettente vantaggio (3-0, 7-3); Gulinelli spende subito un time out, senza però trovare rimedio all’emorragia di punti nella propria metà campo (11-6). Anche Stokr scalda il braccio e per i pugliesi diventa difficile contenere l’onda d’urto dei gialloblù, che non concedono nulla fra muro e difesa e finalizzano spesso in ricostruita (14-7, 18-10). Quando Solé trova il secondo ace della sua serata e subito dopo Sabbi spara out l’attacco da seconda linea per il 21-10, il set è di fatto è già concluso; basta aspettare pochi scambi per l’1-0, che arriva sul 25-14 (invasione a rete di Molfetta).

Nel secondo set la Diatec Trentino non cala l’intensità della propria azione fra attacco e servizio, ma stavolta l’Exprivia riesce a replicare positivamente colmando l’iniziale svantaggio di 5-2 sul 5-5. La nuova accelerazione dei padroni di casa porta la firma degli ace di Solé e Stokr (7-5 e poi 11-6) e di qualche errore di Molfetta (14-8). Anche in questo caso la seconda parte di parziale è in assoluto controllo (18-11, 21-16) dei gialloblù, che continuano a graffiare con la battuta e contengono la sfuriata di Sabbi e compagni, volando sul 2-0 con due servizi punto di Urnaut (25-18).

Molto più incerto il terzo set, in cui la Diatec Trentino fatica a scrollarsi di dosso Molfetta che col muro risale dall’iniziale 3-0 e poi anche dal 10-7 sino all’11-11. Il punto a punto dura a lungo sino al 16-16, poi Joao Rafael sbaglia in attacco, agevolando il tentativo di fuga della Diatec Trentino (18-16) che diventa più cospicuo con la ricostruita di Urnaut (20-17). C’è ancora da soffrire perché l’Exprivia ha l’ultimo sussulto (21-21); allo sprint decide l’ace del neoentrato Nelli (25-23).

“Per due set abbiamo giocato con la giusta intensità, specialmente al servizio, meritando di andare sul 2-0 - ha dichiarato al termine della partita l’allenatore Angelo Lorenzetti - , mentre nel terzo parziale abbiamo faticato di più giocando in maniera poco convincente. Era importante raccogliere il successo senza perdere set, perché tutto ciò ci permetterà di essere padroni del nostro destino nell’ultima gara di campionato, ma ciò non toglie che ottenere l’intera posta in palio a Monza sia tutt’altro che semplice. Per farlo dovremo crescere nel gioco al centro, che stasera ha faticato ad essere incisivo.

La Diatec Trentino concluderà la propria regular season di SuperLega UnipolSai 2016/17 domenica sera a Monza, affrontando la Gi Group nel venticinquesimo ed in questo caso ultimo turno del campionato; momento in cui conoscerà sia la propria posizione finale in classifica sia l’avversaria da sfidare nei quarti di finale dei Play Off Scudetto a partire da domenica 5 marzo (data del prossimo appuntamento casalingo).

Di seguito il tabellino della gara della ventiseiesima giornata di regular season SuperLega UnipolSai 2016/17, giocata stasera al PalaTrento.

Diatec Trentino-Exprivia Molfetta 3-0
(25-14, 25-18, 25-23)
DIATEC TRENTINO: Lanza 8, Mazzone D. 4, Giannelli 3, Urnaut 14, Solé 8, Stokr 12, Colaci (L); Van de Voorde, Nelli 1. N.e. Burgsthaler, Antonov, Mazzone T., Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti.
EXPRIVIA: Joao Rafael 6, Polo 6, Thiago 1, Olteanu 7, Vitelli 3, Sabbi 9, De Pandis (L); Del Vecchio 2, Jimenez 1, Partenio. N.e. Porcelli, Hendriks, Leite Costa. All. Flavio Gulinelli.
ARBITRI: Frapiccini di Ancona e Pozzato di Bolzano.
DURATA SET: 21’, 24’, 28’; tot 1h e 13’.
NOTE: 2.703 spettatori per un incasso di 15.797 euro. Diatec Trentino: 4 muri, 7 ace, 11 errori in battuta, 5 errori azione, 52% in attacco, 51% (24%) in ricezione. Exprivia: 7 muri, 1 ace, 13 errori in battuta, 9 errori azione, 39% in attacco, 37% (19%) in ricezione. Mvp Solé.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136