QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, SuperLega: Energy Diatec Trentino batte Molfetta 3-0 all’esordio dei playoff

mercoledì, 15 aprile 2015

Trento – L’esordio nei play off SuperLega UnipolSai 2015 regala all’ENERGY T.I. Diatec Trentino una convincente vittoria nella prima gara della serie dei quarti di finale con l’Exprivia Neldiritto Molfetta. I gialloblù hanno inaugurato con un perentorio 3-0 sui pugliesi il proprio cammino nel tabellone che assegna lo scudetto 2014/15, spazzando via in un sol colpo la delusione per l’amaro epilogo dell’avventura europea in 2015 CEV Cup.

Dopo la battuta d’arresto con Mosca di otto giorni prima, il PalaTrento ha così potuto festeggiare nuovamente un successo (il diciannovesimo stagionale fra le mura amiche) che permette alla vincitrice della regular Martin Nemec in attacco 1season di fare un primo passo verso le semifinali: per staccare effettivamente il pass per il turno successivo a Birarelli e compagni ora servirà capitalizzare uno dei due match ball a disposizione nei prossimi due match (domenica a Molfetta, eventualmente fra una settimana di nuovo al PalaTrento).

Con la consueta concentrazione la squadra di Stoytchev ha subito messo all’angolo l’avversario, affidandosi al servizio (in particolare di Nemec, alla fine a segno quattro volte) e all’intensità difensiva (il 38% a rete di Molfetta da questo punto di vista risulta essere piuttosto eloquent) per trovare spesso spunti importanti. Dopo il monologo assoluto visto nei primi due set, l’Exprivia ha provato a riaprire il match nel terzo periodo ma il suo largo vantaggio è durato solo sino all’8-12, poi ci hanno pensato ancora lo slovacco (mvp e best scorer con 16 punti) e il neontrato Giannelli (perfetto il suo inserimento in corso d’opera) ad indirizzare la prima sfida il versante trentino anche grazie a davvero troppi errori degli ospiti (13 a rete e 12 al servizio). Convincenti le prove dei due centrali (80% in primo tempo per Solé con due muri, 57% per Birarelli) e per Lanza (11 punti col 56%) mentre per una volta Kaziyski merita un elogio più per quanto fatto in seconda linea (69% di ricezione perfette) che per quanto mostrato in prima (44%).

La cronaca della gara

Il sestetto dell’ENERGY T.I. Diatec Trentino che Stoytchev sceglie per il debutto nei Play Off non presenta sorprese: Djuric è a disposizione del tecnico bulgaro ma parte in panchina con quindi Zygadlo in regia e Nemec opposto, Kaziyski e Lanza in banda, Solé e Birarelli al centro e Colaci libero. Vincenzo Di Pinto, tecnico di Molfetta, risponde con Hierrezuelo alzatore, Torres opposto, Noda Blanco e Sket laterali, Bossi e Candellaro al centro, Romiti libero. In avvio di gara prova a sorprendere gli avversari con Torres (attacco ed ace) e Hierrezuelo (muro su Kaziyski) che offrono agli ospiti il 3-5. Ci pensano Nemec (due battute punto consecutive e poi altre due) e due block (di Birarelli e Zygadlo), inframezzati dalle pipe di Lanza ad invertire in maniera nettissima la tendenza (8-5 e poi 12-5). Il gap aumenta ancora dopo il time out tecnico, con Solé che ottiene ancora un muro (16-7) e l’opposto slovacco infermabile anche a rete. Sul 20-8 (altro break point di Nemec) il set è di fatto concluso: bastano pochi scambi per mandare le squadre al cambio di campo sul 25-13.

L’Exprivia Neldiritto prova a scuotersi nel secondo set ma è ancora una volta Nemec al servizio e poi Lanza fra attacco e battuta a creare un solco profondo fra le due squadre ancora prima del time out tecnico (11-8 e poi 12-9). Di Pinto getta nella mischia Piscopo per Candellaro ma la musica non cambia anche perché Torres fatica ad entrare in partita in attacco, ben controllato dal muro dei gialloblù (15-11). Il finale di parziale vede l’ENERGY T.I. Diatec Trentino controllare il vantaggio acquisito (19-17, 22-18) grazie ad una buona fase di cambiopalla e chiudere senza sussulti sul 25-20.

Più problematica la prima fase del terzo periodo, in cui Trento accusa un evidente passaggio a vuoto e Molfetta ne approfitta per scappare via grazie al muro sul 2-6 e poi sul 5-10. Stoytchev avvicenda Zygadlo con Giannelli, ma a suonare la carica è ancora Nemec che in attacco ricompone quasi da solo lo strappo (10-12, time out Di Pinto). L’aggancio arriva a quota 16, con i pugliesi piuttosto fallosi a rete: i padroni di casa sentono che è il momento di spingere per chiudere i conti ed affondano il colpo (20-18). Giannelli regala al PalaTrento anche un ace che vale il +3 (22-19), poi ci pensa Lanza a fissare il 3-0 sul 25-20.

Gli spogliatoi

“Abbiamo iniziato i Play Off come auspicavamo, ovvero con un successo rotondo che ci fa comodo sotto tutti i punti di vista – è stato il primo commento a fine gara dell’allenatore della ENERGY T.I. Diatec Trentino Radostin Stoytchev – . Siamo riusciti subito ad imporre al match il giusto ritmo fra muro e difesa ma anche in ricezione abbiamo offerto una buona prova. Dopo il 2-0 l’importante era riuscire a mantenere alta la concentrazione, cosa che siamo riusciti a fare in particolar modo nella seconda metà del terzo set. Dobbiamo però lavorare ancora per correggere un paio di situazioni: in attacco per esempio potevamo fare meglio. A Molfetta sarà una partita diversa, loro saranno molto motivati e avranno l’aiuto del pubblico, dobbiamo pensare a noi stessi e a dare il meglio anche in Puglia”.

Fra quattro giorni, domenica 19 aprile (ore 17 – diretta Radio Dolomiti e www.sportube.tv), il secondo atto della serie al PalaPoli di Molfetta con la Trentino Volley che avrà già la prima occasione, vincendo, per chiudere il discorso e volare in semifinale.

Il tabellino

ENERGY T.I. Diatec Trentino-Exprivia Neldiritto Molfetta 3-0
(25-13, 25-20, 25-20)
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Zygadlo 1, Lanza 11, Solé 6, Nemec 16, Kaziyski 9, Birarelli 5, Colaci (L); Fedrizzi, Giannelli 1. N.e. Nelli, Thei, Djuric, Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.
EXPRIVIA NELDIRITTO: Hierrezuelo 4, Noda Blanco 5, Candellaro 2, Torres 11, Sket 6, Bossi 7, Romiti (L); Del Vecchio, Piscopo 2, Despaigne Jurquin, Spirito, Blagojevic. N.e. Porcelli. All. Vincenzo Di Pinto.
ARBITRI: Sobrero di Carcare (Savona) e Goitre di Collegno (Torino).
DURATA SET: 23’, 23’, 27’; tot 1h e 13’.
NOTE: 1.590 spettatori per un incasso di 14.960 euro. ENERGY T.I. Diatec Trentino: 8 muri, 6 ace, 12 errori in battuta, 4 errore azione, 53% in attacco, 71% (43%) in ricezione. Exprivia Neldiritto: 5 muri, 4 ace, 12 errori in battuta, 13 errore azione, 38% in attacco, 58% (15%) in ricezione. Mvp Nemec.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136