QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Volley, sorteggio Champions League: Trento con Maaseik, Salonicco e Tours

venerdì, 3 luglio 2015

Trento – Sono stati ufficializzati all’Holfburg Palace di Vienna i sette gironi della prima fase di 2016 CEV DenizBank Volleyball Champions League.volley trentino

La Trentino Diatec inizierà la sua settima partecipazione al massimo torneo continentale per club, vinto già tre volte, nella Pool C, che comprende i belgi del Noliko Maaseik, i greci del Paok Salonicco e i francesi del Tours.

La fase a gironi prevede ancora una volta sei gare totali divise fra girone d’andata e ritorno ed inizierà il 3 novembre 2015, per concludersi il 26 gennaio 2016. Si qualificano al turno successivo (i cosiddetti Playoffs 12) le prime classificate di ogni pool più le cinque migliori seconde.

L’identikit delle avversarie della Trentino Diatec

Noliko MAASEIK (Belgio)

(cittadina situata nella provincia fiamminga del Limburgo)

Fra le squadre più prestigiose e conosciute del Belgio grazie ai tanti risultati di ottima levatura internazionale ottenuti nel recente e nobile passato. In patria nell’ultima stagione però ha vissuto un’annata senza troppe fortune, dove ha dovuto subire la legge degli storici avversari del Roeselare (vincitori del campionato) ma anche dei più recenti come Lennik e Anversa (finaliste di Coppa). Il ricco palmares durante gli ultimi dodici mesi non è quindi stato incrementato ma può sempre contare su 14 scudetti, 14 coppe di Belgio e 8 supercoppe nazionali che in patria non ha eguali.
Grazie alla wild card concessa dalla CEV parteciperà per la sedicesima volta alla Champions League, dove in due occasioni ha conquistato anche il secondo posto, cedendo in finale sempre ad una squadra italiana: Modena nel 1997 e Treviso nel 1999. Nell’ultima edizione la sua corsa si è interrotta già alla fase a gironi a causa dell’ultimo posto conseguito nella Pool G che comprendeva anche Perugia, Ankara e Tours. Nel 2012 e 2014 il cammino era stato invece interrotto ai Playoffs 12 proprio dalla Trentino Volley, che ha sempre ottenuto la vittoria in tutte le quattro partite disputate: tre volte per 3-1 (al PalaTrento l’8 febbraio 2012 e il 22 gennaio 2014; in Belgio il 14 gennaio 2014) e una volta per 3-0 (31 gennaio 2012 allo LottoDome).
Il mercato sin qui condotto dai dirigenti del Noliko ha dimostrato quanto grande sia la voglia di riaffermarsi a certi livelli della Società fiamminga: a Maaseik sono infatti tornati il palleggiatore portoghese Pinheiro (ex Taranto e già in biancorosso fra il 2005 e 2009), l’opposto argentino Pereira e soprattutto lo schiacciatore Wout Wijsmans (ex Cuneo, Macerata e Ferrara), che proprio in questo Club una quindicina di anni fa aveva spiccato il volo per la sua straordinaria carriera internazionale. In entrata si registra anche la firma del centrale olandese Bontje (da Berlino, in Italia già a Padova e Verona) mentre in partenza ci sono gli schiacciatori Grozdanov e Lecat (passato a Verona). Ancora da confermare il nome dell’allenatore (nell’ultima stagione ruolo ricoperto dall’italiano Torchio), la rosa può contare su altre interessanti individualità come l’opposto Padar, il libero della nazionale Derkoningen e lo schiacciatore olandese Maan.

Paok Thessaloniki (Grecia)

(seconda città più popolosa della Grecia grazie ai suoi 364.000 abitanti, affacciata sul Golfo Termaico nel nord del paese)
Partecipa per la prima volta nella sua storia alla CEV Champions League grazie alla doppietta fatta registrare nell’ultima stagione in patria: la squadra sin qui meno famosa di Salonicco (l’altra è l’Iraklis che spesso è salito alla ribalta europea per il proprio ottimo cammino in Champions) ha infatti dettato legge vincendo sia il campionato sia la Coppa Nazionale. In entrambi i casa a cedere in finale è stato l’Olympiacos Piraeus, travolto 3-0 nelle serie dei play off e 3-1 nella gara unica del massimo Trofeo ellenico. I due successi sono i primi di un certo rilievo nella storia del Club che fa parte della polisportiva che comprende anche calcio, basket, pallanuoto e pallamano e che ha iniziato ad occuparsi di pallavolo dal 1948. Prima dell’ultima stagione aveva giocato solo una finale (di Coppa di Grecia) nel 1983 perdendola proprio con l’Olympiacos. In Europa il miglior risultato di sempre è la qualificazione ai quarti di finale di Coppa CEV nella stagione 2012/13, da cui venne eliminata dai tedeschi del Buhl.
Contro la Trentino Volley non vanta alcun precedente, ma la Società di via Trener ha ricordi molto piacevoli rispetto a Salonicco: il 5 aprile 2009 a Praga vinse infatti il primo titolo europeo della sua storia superando 3-1 l’Iraklis.
La rosa della formazione bianconera sarà affidata al bulgaro Jezliakov che l’ha presa dalle mani di Ioannis Kalmazidis, tecnico dello storico double. Il tecnico balcanico vorrebbe poter disporre ancora del cubano Jimenez (schiacciatore), del brasiliano Rangel (centrale) dell’israeliano Safranovich (opposto), del venezuelano Gomez (mvp dell’ultimo campionato, dato però in partenza). Gli unici giocatori autoctoni del sestetto sono quindi il palleggiatore Kournetas, il centrale Pantakidis e il libero Gkaras. L’unico acquisto annunciato per il momento è il cubano Cepeda ma interessano anche i gemelli bulgari Bratoev (palleggiatore e schiacciatore).

TOURS Vb (Francia)

(città di oltre 130.000 abitanti, capoluogo della regione Indre et Loire – Francia centrale)
E’ da sempre una delle squadre più rappresentative di Francia, dove nell’ultima stagione si è confermata protagonista assoluta firmando un fantastico triplete. Il titolo francese è stato conquistato per la sesta volta di sempre (la seconda consecutiva) battendo il Paris Volley nella finale unica al tie break; identico risultato è maturato nella Supercoppa (la terza in bacheca) mentre la nona Coppa transalpina è arrivata superando nell’ultimo atto il Beauvais (3-1).
Parteciperà per l’ottava volta alla CEV Champions League, manifestazione che si è aggiudicata nel 2005 ad Atene (con Roberto Serniotti allenatore) sconfiggendo in finale i greci dell’Iraklis Salonicco, e nella quale vanta anche un prestigioso secondo posto nel 2007, in cui perse la finale a Mosca contro il Friedrichshafen, ed un terzo posto del 2004. Nella scorsa stagione, invece, l’avventura in Champions si è chiusa nella Main Phase: terza nella Pool G dietro Perugia e Halkbank Ankara e davanti a Maaseik.

E’ già stata avversaria della Trentino Volley nella fase a gruppi del torneo dell’edizione 2013, con la squadra di Stoytchev che si impose con un doppio 3-0, prima in Francia (1 novembre 2012) e poi al PalaTrento (5 dicembre 2012) nella Pool C.

Già piuttosto delineata la rosa per la nuova stagione, che vede le conferme dell’opposto ceco David Konecny e del giovane centrale tedesco Philipp Collin e soprattutto gli acquisti dal campionato italiano del libero Henno (da Treia), dello schiacciatore White (da Verona). Altre operazioni in entrata sono quelle legate al palleggiatore Jaumel (dall’Ajacco, sostituirà Pinheiro), e dello schiacciatore Cupkovic (prelevato dal Bydgoszcz, ma in Serie A1 già a Roma e Perugia). In uscita il figlio d’arte Nicolas Hoag (papà Glenn è il coach dell’Arkas Izmir), che è passato al Paris, e Oleg Antonov ceduto proprio a Trento. La squadra sarà guidata per la sesta stagione consecutiva dal tecnico franco-brasiliano Mauricio Paes.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136