QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, si chiude il girone d’andata di Serie A1. La guida a Trento-Verona

martedì, 7 gennaio 2014

Trento – Si chiude domani sera, mercoledì 8 gennaio, il girone d’andata della Serie A1 2013/14; in programma infatti l’undicesimo turno assoluto di gare, che si giocherà in contemporanea su tutti i campi. In questa occasione la Diatec Trentino sarà protagonista del classico derby dell’Adige, ricevendo al PalaTrento la visita della Calzedonia Verona nel primo match ufficiale del 2014. La gara prenderà il via alle ore 20.30 e sarà seguita in cronaca diretta da Radio Dolomiti.VOLLEY PALLAVOLO SEMIFINALE TIM CUP. ITAS DIATEC TRENTINO - TRENKWALDER MODENA.

QUI DIATEC TRENTINO 
Dopo più di due settimane senza partite, la formazione Campione d’Italia è pronta per tornare in campo ed inaugurare il nuovo anno solare andando alla ricerca subito un risultato significativo, che le consenta di chiudere nel miglior modo possibile un girone d’andata vissuto comunque da protagonista.

Già sicuri di occupare almeno la terza posizione finale nella classifica della fase ascendente, i gialloblù vogliono però provare a guadagnare ulteriore terreno sulle inseguitrici ma anche sulle battistrada, tenendo conto che in contemporanea si giocherà proprio Piacenza-Macerata. Al derby con gli scaligeri la Trentino Volley arriverà dopo due settimane di lavoro fisico e tecnico molto importante e finalmente al completo: Tsvetan Sokolov e Alexandre Ferreira, impegnati sino a domenica con le rispettive Nazionali per le qualificazioni al Mondiale, sono infatti rientrati a Trento fra ieri ed oggi e svolgeranno questa sera al PalaTrento l’ultimo allenamento tattico con palla prima della sfida.

Sono soddisfatto di come la squadra ha sfruttato questo periodo senza gare per lavorare in maniera approfondita su alcuni aspetti del gioco e della preparazione fisica che in altri momenti non possiamo proprio curare per via del fittissimo calendario – spiega l’allenatore Roberto Serniotti - . Ora però è il momento di tornare a dare confidenza al campo e i ragazzi mi hanno dato l’impressione di attendere con particolare ansia questo appuntamento con Verona. Alle porte c’è un altro tour de force, torneremo a giocare ogni tre giorni; la mia speranza è di ritrovare Ferreira e Sokolov in buone condizioni fisiche dopo gli impegni con la Nazionale perché per ottenere buoni risultati con Verona e poi i successivi avversari servirà sicuramente la miglior Trentino Volley.

La Calzedonia è fra l’altro una delle squadre che nell’ultimo periodo ha fatto vedere le cose migliori, merita ampiamente la posizione in classifica che occupa in questo momento e ha allestito un gruppo interessante che ha buone qualità tecniche e notevole fisicità a muro ed in battuta. Ci attende quindi una ripresa del campionato difficile per tanti motivi; il valore della squadra che sfideremo domani al PalaTrento è sicuramente uno dei principali”.

La Diatec Trentino completerà la preparazione della gara contro Verona domattina, con la classica rifinitura successiva all’allenamento pomeridiano odierno al PalaTrento. In tale occasione la Trentino Volley scenderà in campo per la 538^ gara ufficiale della propria storia, la 248^ al PalaTrento e andrà alla ricerca 194^ vittoria casalinga della propria storia.

GLI AVVERSARI
La Calzedonia Verona chiude al PalaTrento un girone d’andata sin qui davvero soddisfacente, come conferma l’attuale quinto posto in classifica frutto di quindici punti, cinque vittorie e cinque sconfitte. Una posizione assolutamente incoraggiante per il nuovo progetto partito questa estate dopo l’ultimo posto in regular season della scorsa stagione ed affidato alle mani di Andrea Giani, capace di trovare subito il feeling giusto con dirigenza, città e squadra.

Sul mondoflex tricolore gli scaligeri proveranno a difendere il proprio piazzamento dall’assalto di Modena o Cuneo, che inseguono a due lunghezze di distanza; per farlo, durante l’ultima settimana i gialloblù si sono allenati con l’Halkbank Ankara degli ex trentini Stoytchev, Kaziyski, Raphael e Juantorena trovando la maniera per compensare l’indisponibilità di Gasparini e Ter Horst. Proprio i due nazional, assieme agli australiani White (posto 4) e Zingel (best blocker delle prime dieci giornate), sono fra gli elementi di maggior spicco della rosa: lo sloveno è anche battitore di primo livello come conferma il primo posto nella classifica degli ace (25) mentre l’olandese è un costante punto di riferimento per l’attacco. A dirigere il gioco l’esperto regista Dante Boninfante, tornato a Verona dopo l’esperienza polacca con la maglia del Belchatow.

Nelle prime dieci giornate di regular season la Calzedonia si è mostrata molto efficace in battuta e a muro (seconda per punti realizzati nel fondamentale proprio dietro a Trento), trovando buona continuità di risultati anche trasferta dove ha collezionato otto punti grazie ai successi a Città di Castello, Ravenna e Modena.

COPPA ITALIA, DOMANI SERA SI DEFINISCE LA GRIGLIA DEI QUARTI DI FINALE
Come da tradizione, l’ultimo turno del girone d’andata di Serie A1 definirà gli accoppiamenti dei quarti di finale della Del Monte Coppa Italia 2014. A partecipare al primo turno ad eliminazione diretta del massimo trofeo nazionale saranno le prime otto classificate; già definite cinque partecipanti e anche le squadre che potranno giocare di fronte al proprio pubblico l’unico match prima della Final Four di Bologna (8-9 marzo).

Sicure di essere fra le protagoniste Macerata, Piacenza, Trento, Perugia e Verona, con le prime quattro che possono mettere in calendario anche la gara dei quarti di finale nel proprio palazzetto. Macerata e Perugia sono, fra l’altro, già sicure della propria posizione, rispettivamente primi i marchigiani e quarti gli umbri (che sanno già di non poter sopravanzare Trento o essere superati da Verona e che quindi affronteranno al PalaEvangelisti la quinta classificata). Tutti da verificare gli altri piazzamenti, a cominciare dalla corsa per il secondo posto attualmente occupato da Piacenza con un solo punto di vantaggio sulla Diatec Trentino campione uscente che guarderà quindi con grande interesse agli scontri diretti Modena-Cuneo e Molfetta-Vibo. A seconda della posizione occupata in classifica (secondo o terzo posto), i gialloblù pescheranno la settima o la sesta. Le combinazioni di risultati possibili sono talmente elevate da rendere impossibile una previsione al momento attuale.

I PRECEDENTI
Domani andrà in scena il ventiduesimo derby dell’Adige, confronto che ha quasi sempre detto bene ai colori trentini; la Diatec Trentino è stata infatti capace di vincere ben diciassette precedenti e di lasciare quindi appena quattro successi agli avversari.

L’affermazione più recente degli scaligeri è riferita alla gara giocata il 6 marzo 2011 proprio al PalaTrento: la Marmi Lanza vinse per 3-1 e pose fine alla striscia record di ventun successi consecutivi in regular season della Trentino Volley. Quella vittoria è anche l’unica ottenuta dalla compagine veneta nelle ultime sei stagioni, considerando che il successo meno datato degli scaligeri fra le mura amiche risale al 5 ottobre 2008 (3-2), e la sola conquistata al PalaTrento in dieci precedenti. L’ultimo match ufficiale giocato nell’impianto di via Fersina è anche il precedente più recente, datato 3 marzo 2013 (3-0 con parziali di 25-15, 25-17, 25-20 e Djuric mvp). Nel periodo di pre-campionato, le due squadre si sono sfidate in amichevole a ranghi incompleti due volte, sempre con successo per 3-0 dei Campioni d’Italia: il 25 settembre a Quaderni e poi tre giorni dopo al PalaTrento.

I PROBABILI SESTETTI
Roberto Serniotti dovrebbe schierare la formazione tipo: Suxho al palleggio, Sokolov opposto, Ferreira e Lanza in banda, Solé e Birarelli in posto 3, Colaci libero.
Andrea Giani dovrebbe rispondere con Boninfante in regia, Gasparini opposto, Ter Horst e White in banda, Anzani e Zingel al centro, Pesaresi libero.

GLI ARBITRI
L’incontro sarà diretto da Omero Satanassi (primo arbitro di Porto Fuori – Ravenna, in Serie A dal 1996 ed internazionale dal 2003) e Daniele Zucca (secondo di Trento, di ruolo dal 2001). I due fischietti sono alla loro prima direzione stagionale congiunta in Serie A1 2013/14, la sesta per Satanassi (l’unico dei due ad aver già diretto Trento in questa stagione – vittoria con Molfetta per 3-0 il 3 novembre scorso), la quinta per Zucca che incrociò la Trentino Volley per l’ultima volta in occasione di gara 2 dei quarti di finale dei Playoff Scudetto 2013 (Vibo-Trento 0-3 del 27 marzo scorso).

RADIO, TV ED INTERNET
La partita sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle 20.25. Tutte le frequenze per ascoltare il network regionale sono disponibili sull’home page del sito della Società, www.trentinovolley.it, mentre suwww.radiodolomiti.com sarà possibile ascoltare la radiocronaca in streaming accedendo alla sezione “On Air”.

In tv la differita integrale andrà in onda in prima serata già venerdì 10 gennaio ad ore 22.10 su RTTR, tv partner della Società di via Trener. Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it.

BIGLIETTI E MERCHANDISING
Le prevendite per la sfida con Verona si chiudono mercoledì mattina alle ore 12 presso il Trentino Volley Point. Tutti i tagliandi rimasti invenduti saranno disponibili direttamente domenica presso le casse del PalaTrento, aperte a partire dalle ore 18.30 mentre alle ore 19.30 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

All’interno dell’impianto i tifosi troveranno nuovamente a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare una vasta gamma di articoli dedicati alla stagione 2013/14.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136