QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Serie A2 femminile: Club Italia ko a Monza in gara 1 delle semifinali playoff

giovedì, 23 aprile 2015

Monza – Inizia in salita l’avventura del Club Italia di pallavolo femminile nelle semifinali dei playoff promozione di Serie A2. Le azzurrine escono nettamente sconfitte con un periodico 25-19 dalla prima sfida con la Saugella Monza, al termine di una partita che le ha viste costantemente indietro nel punteggio nonostante la reazione d’orgoglio del terzo set. Le monzesi si portano così in vantaggio nella serie, che proseguirà domenica 26 aprile sempre al PalaIper.trento club italia playoff3

Nettissima la supremazia della formazione di Delmati, protagonista di una prestazione senza sbavature: determinata in difesa e precisa in attacco, la Saugella ha potuto contare anche su una battuta molto efficace che ha subito scardinato le certezze delle azzurre tanto nel primo set (6-1) quanto nel secondo (5-1), senza poi permettere la rimonta. Per contro il Club Italia è apparso irriconoscibile rispetto alla brillante prova di Trento: ben 26 gli errori commessi dalla squadra azzurra, ferma al 31% in attacco, fallosa in battuta (10 i servizi sbagliati) e meno incisiva del solito anche a muro. Solo nel terzo set le ospiti sono riuscite a reagire, rimontando dal 16-11 al 17-16, ma nel finale ancora i troppi errori hanno decretato la sconfitta.

Paola Egonu, che nel corso della partita ha abbattuto il muro dei 500 punti in campionato, è stata ancora una volta la top scorer della squadra con 12 punti, ma anche 9 errori al passivo. Bene Danesi e a tratti Guerra, mentre gli ingressi di Orro, Piani e Camperi non hanno cambiato la storia dell’incontro. Dalla parte opposta sontuosa prova dell’ex di turno Devetag (69% in attacco e 4 muri) e inarrestabile anche Rossi Matuszkova con 17 punti e nessun errore.

Domenica 26 aprile alle 18, ancora a Monza, si disputerà la seconda sfida della serie; in caso di successo del Club Italia si andrà a gara 3, in programma mercoledì 29 aprile alle 20.30 sempre al PalaIper.

La cronaca:
Sestetti tipo per entrambe le squadre: Mencarelli conferma la formazione scesa in campo a Trento con Egonu e Guerra schiacciatrici, Delmati risponde con le coppie Bonetti-Astarita in posto 4 e Bruno-Devetag al centro.
La Saugella parte fortissimo con il servizio di Astarita e gli attacchi di Rossi Matuszkova e Devetag, portandosi subito sul 6-1. Risponde il Club Italia con un efficace turno di battuta di D’Odorico che propizia il 7-5. Muro e attacco di Guerra riavvicinano ulteriormente le azzurrine (9-8), ma la rimonta non si completa e Monza scappa di nuovo sul 12-9. Il vantaggio delle padrone di casa resta inalterato (15-12, 17-14) nonostante i tentativi di Berti, tra le più attive in questa fase. Sul 20-17 Mencarelli chiama time out, ma al rientro in campo un attacco out di D’Odorico porta le monzesi al più 4. Un’implacabile Rossi Matuszkova firma il 23-18 e Bonetti con due punti consecutivi chiude il parziale sul 25-19.
Il secondo set segue la stessa falsariga del primo: 5-1 per Monza con Devetag in grande evidenza, ed è sempre la centrale a mettere in campo il muro del 7-3 che costringe il coach azzurro a fermare il gioco. Entra Orro al posto di Malinov, ma il servizio di Astarita mette ancora in crisi le ospiti per il 12-6 e Rossi Matuszkova fa volare le sue fino al 15-7. Egonu non vuole arrendersi e firma un break azzurro per il 17-12, poi accorcia ancora le distanze (18-14); il set però è saldamente nelle mani della Saugella, che si porta sul 21-15 grazie a un errore di Guerra e chiude senza problemi sul 25-19.
Nel terzo set la musica non cambia: tre errori di fila del Club Italia per il 3-0, Bonetti e Devetag dominano a muro per l’8-3. Le azzurrine recuperano qualcosa con il servizio di Danesi e l’attacco di Egonu (13-10) ma la Saugella si riporta avanti 16-11; nel frattempo entrano in campo Malinov, Piani e Camperi. Dal 17-12 il servizio di Berti (un ace) frutta 4 punti consecutivi per il 17-16; alla prima occasione però Monza allunga di nuovo sul 22-18, costringendo Mencarelli a chiamare due time out consecutivi. Sul 23-19 ci pensa Nomikou, appena entrata per Bonetti, a chiudere la sfida con due diagonali vincenti.

I COMMENTI – E’ un Marco Mencarelli sconcertato dalla prestazione della sua squadra quello che si presenta ai microfoni a fine partita: “Un’avversaria di questo valore avrebbe meritato ben altro rispetto, invece è sembrato di vedere in campo giocatrici diverse da quelle che hanno ottenuto la qualificazione la scorsa settimana. Ho visto errori di approccio e di atteggiamento, errori tecnici e tattici, posizioni difensive diverse da quelle studiate a video: forse speravamo che intervenisse un’entità superiore a farci vincere la partita, ma giocando così avremmo perso anche contro squadre ben più deboli di Monza”.
Molto soddisfatta, in campo avversario, Tereza Rossi Matuszkova: “Abbiamo fatto quello che dovevamo, capitalizzando la conoscenza dell’avversario e il tanto tempo che abbiamo avuto a disposizione per preparare la partita. Questo però è soltanto il primo passo, non dobbiamo pensare di averla già chiusa. Certo abbiamo il grande vantaggio di giocare in casa anche domenica, in un palazzetto che conosciamo bene: speriamo di sfruttarlo al meglio”.

TABELLINO
Saugella Team Monza-Club Italia 3-0 (25-19, 25-19, 25-19)
Saugella Team Monza: Bruno 2, Nomikou 2, Mazzaro ne, Balboni, Saveriano ne, Rossi Matuszkova 17, Coatti ne, Bonetti 9, Astarita 6, Devetag 13, Facchinetti ne, Bisconti (L). All. Delmati.
Club Italia: Piani 1, Zannoni (L), Spirito (L) ne, D’Odorico 2, Egonu 12, Orro, Mabilo ne, Tenti ne, Danesi 10, Guerra 10, Malinov 1, Berti 2, Camperi. All. Mencarelli.
Arbitri: Guarneri e Spinnicchia.
Note: Spettatori 458. Monza: battute vincenti 3, battute sbagliate 7, attacco 39%, ricezione 55%-32%, muri 9, errori 16. Club Italia: battute vincenti 2, battute sbagliate 10, attacco 31%, ricezione 53%-30%, muri 6, errori 26.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136