QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Serie A1: Trento deve vincere a Città di Castello

domenica, 23 febbraio 2014

Trento – Diciottesima giornata di regular season di Serie A1 2013/14; i Campioni d’Italia della Diatec Trentino saranno impegnati ancora una volta in trasferta, in questo caso al PalaKemon di San Giustino (Perugia), per sfidare i padroni di casa dell’Altotevere Città di Castello. Il match si giocherà a partire dalle 18 e verrà seguito in cronaca diretta da Radio Dolomiti.Kay Van Dijk con la maglia della Diatec Trentino

QUI DIATEC TRENTINO
Una buona notizia per i gialloblù: il nuovo opposto Kay Van Dijk, arrivato ieri pomeriggio direttamente dalla Russia, è stato regolarmente tesserato e quindi domani potrà essere a disposizione di Roberto Serniotti per l’esordio assoluto con la maglia della Trentino Volley. L’olandese  nella mattinata odierna ha svolto il primo allenamento con i compagni ,assieme a cui si è poi messo in viaggio per l’Umbria; partirà subito titolare, cercando di offrire il suo contributo per interrompere la serie di sconfitte che dura dallo scorso 2 febbraio (Macerata-Trento 3-0).

L’ultima vittoria in regular season risale infatti alla quattordicesima giornata (26 gennaio, successo esterno a Molfetta); Roberto Serniotti vuole girare in fretta pagina: “L’innesto di Van Dijk ci può dare una grossa mano nel ritrovare un po’ di fiducia ma da solo non può bastare; è necessario che l’intero gruppo ritrovi la concentrazione e la voglia di ben figurare che sino ad un mese fa era assolutamente nostra – afferma il tecnico piemontese - . L’appuntamento esterno con Città di Castello è un’altra occasione per provare a ripartire, a patto di scendere in campo determinati e senza troppo timore di sbagliare o di non riuscire a fare le cose nella maniera corretta. L’Altotevere è la principale rivelazione di questo campionato, gioca una pallavolo molto efficace, che noi dovremo provare a contrastare con tutte le armi attualmente a nostra disposizione per riuscire a muovere di nuovo la classifica”.

La Diatec Trentino che si presenterà in campo domani sera al PalaKemon sarà ancora una volta priva di Sokolov e avrà capitan Birarelli solo in panchina; recuperato invece l’alzatore Giacomo Sintini, out a Piacenza mercoledì sera a causa di un attacco influenzale. A disposizione anche i due Under 20 Nelli (opposto) e Polo (centrale). Il confronto di domani sarà il 552° ufficiale della storia della Trentino Volley e vedrà la Società di via Trener andare alla ricerca della 380^ vittoria assoluta (la 238^ in regular season) che le manca dal 29 gennaio scorso (Trento-Modena 3-1).

GLI AVVERSARI Dopo un girone d’andata concluso al terzultimo posto con quattro vittorie e sette sconfitte, in quello di ritorno l’Altotevere Città di Castello ha cambiato decisamente marcia guadagnandosi in fretta e con merito l’appellativo di rivelazione del campionato. La striscia di quattro affermazioni consecutive, fatta registrare fra il secondo ed il sesto turno, mettendo sotto avversari di grande nome come Modena, Verona e Macerata (piegata 3-2 al PalaKemon), hanno fatto balzare la neopromossa squadra di Andrea Radici in piena zona playoff, posizione tutt’ora confermata grazie al settimo posto occupato con 24 punti.
La ricetta vincente degli umbri è stata quella di non aver stravolto il sestetto che aveva portato la squadra in Serie A1 ma semplicemente di integrarlo con un paio di innesti mirati, che si sono rivelati funzionali come il regista Corvetta, lo schiacciatore Dolfo (a cui spesso viene però preferito la rivelazione Massari) ed il centrale Rossi.

Tutti gli altri sono giocatori protagonisti della scalata alla massima serie, che hanno poi saputo confermarsi anche nella successiva annata. L’opposto belga Van Walle e lo schiacciatore tedesco Fromm sono i principali punti di riferimento in attacco e battuta, con numeri notevoli all’esordio da titolari in Serie A1; il centrale Piano ha confermato, specialmente a muro (primo blocker del campionato per punti realizzati), quanto di buono aveva già fatto intravedere in estate in Nazionale, il libero Tosi ha infine dimostrato di essere efficace tanto in difesa quanto in ricezione.

Città di Castello ha costruito buona parte delle sue fortune proprio al PalaKemon, impianto dove sin qui ha vinto sette delle nove partite disputate; gli unici due ko sono relativi al 3 novembre (1-3 con Verona) e all’8 dicembre (0-3 con Cuneo); da quella data in poi solo affermazioni.

I PRECEDENTI
In archivio Trentino Volley e Altotevere Città di Castello hanno solo un match ufficiale, quello giocato nel girone d’andata l’1 dicembre 2013 e vinto dalla squadra di Roberto Serniotti per 3-2 (25-20, 15-25, 25-17, 20-25, 15-11) con Lanza (23 punti col 56%) e Van Walle (21) grandi protagonisti. Al PalaKemon di San Giustino la Diatec Trentino ha già giocato cinque fortunati precedenti contro la squadra locale (sino all’anno scorso iscritta alla Serie A1): il bilancio parla solo di vittorie, la più recente il 28 ottobre 2012 per 3-0.

I PROBABILI SESTETTI Roberto Serniotti dovrebbe dare subito spazio al nuovo acquisto Van Dijk nello starting six; il resto della formazione titolare sarà composto da Suxho al palleggio, Solé e Burgsthaler al centro, Lanza e Ferreira in posto 4, Colaci libero.

Andrea Radici, tecnico di Città di Castello, verosimilmente risponderà con Corvetta in regia, Van Walle opposto, Massari (o Dolfo) e Fromm in banda, Piano e Rossi al centro, Tosi libero.

GLI ARBITRI A dirigere l’incontro saranno Roberto Boris (primo arbitro di Vigevano – Pavia, in Serie A dal 1996 ed internazionale dal 2010) e Mauro Goitre, di Collegno (Torino), di ruolo dal 2008. I due fischietti sono alla loro seconda direzione congiunta in Serie A1 2013/14; la decima stagionale per Boris (che aveva arbitrato in questa stagione anche la finale di Supercoppa Italiana Trento-Macerata 3-0 del 9 ottobre), la sesta per Goitre, che mai prima d’ora in questo campionato aveva incrociato i gialloblù.

RADIO, TV ED INTERNET Il match sarà raccontato in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle ore 17.55. I collegamenti col PalaKemon di San Giustino saranno effettuati all’interno di “Campioni di Sport”, il contenitore sportivo domenicale dell’emittente di via Missioni Africane. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming.

In tv la differita integrale andrà in onda in prima serata già lunedì 24 febbraio alle ore 21.15 su RTTR, tv partner della Società di via Trener, subito dopo il magazine “RTTR Volley” ed in replica a mezzanotte dello stesso giorno. Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stessowww.trentinovolley.it.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136