QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Serie A1: Trento a caccia di continuità in casa con Vibo Valentia. La guida al match della Diatec

sabato, 1 marzo 2014

Trento - Si gioca fra oggi e domani la diciannovesima giornata di regular season 2013/14 di Serie A1, l’ottava del girone di ritorno. Dopo due partite lontano dal pubblico amico, la Diatec Trentino tornerà di scena al PalaTrento sfidando la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia decima della classe. Fischio d’inizio programmato per le 18 di domani, domenica 2 marzo, con cronaca diretta su Radio Dolomiti.Diatec Trentino 2

QUI DIATEC TRENTINO Dopo aver ritrovato confidenza con la vittoria domenica scorsa in Umbria, i Campioni d’Italia cercano la conferma anche davanti ai propri tifosi, di fronte a cui non vincono da più di un mese (ultimo successo casalingo il 29 gennaio scorso contro Modena). Per iniziare bene un mese di marzo ricco di appuntamenti importanti (fra una settimana sarà già tempo di Final Four di Coppa Italia ed in seguito ci sarà il rush finale di campionato) serve quindi una prestazione di livello; anche in questa occasione Roberto Serniotti dovrà però fare i conti con l’infermeria. Alexandre Ferreira lamenta una contusione all’avampiede piede sinistro rimediata in allenamento mentre Antonio De Paola ha accusato nelle ultime ore un forte attacco influenzale. L’allenatore piemontese saprà solo nell’immediata vigilia se potrà utilizzarli. Procede invece con soddisfazione, secondo le tabelle di marcia, il recupero fisico e atletico di Sokolov e Birarelli; il capitano potrebbe andare in panchina.
Quella di domani con Vibo Valentia è una partita importante sotto tanti punti di vista – spiega l’allenatore Roberto Serniotti - . Vogliamo riscattare la battuta d’arresto della gara d’andata ma anche continuare la nostra corsa in campionato, ripartita domenica scorsa con la vittoria di San Giustino, e verificare il nostro momento di forma ad appena sei giorni dalla semifinale di Coppa Italia. Tutte motivazioni importanti per fornire una bella prova al di là delle assenze o degli infortuni; abbiamo potuto preparare l’appuntamento sfruttando un’intera settimana di lavoro in palestra senza partite infrasettimanali, mi auguro quindi di veder in campo i frutti dei nostri allenamenti”.

La squadra ha infatti potuto preparare l’impegno con cinque giorni di lavoro fisico e tecnico-tattico che verrà completato nel pomeriggio odierno con un allenamento con palla al PalaTrento di circa due ore e poi con la classica rifinitura pre-gara della domenica mattina. Col gruppo negli ultimi giorni si sono allenati gli under 20 Nelli (opposto), Polo (centrale) e Mazzone (schiacciatore); un paio di questi potrebbero trovare spazio in panchina.

Domani sera la Trentino Volley scenderà in campo per la 553^ gara ufficiale della propria storia, la 356^ in regular season di Serie A1 e andrà alla ricerca della 381^ vittoria assoluta in gare ufficiali.

LANZA ALLA CENTESIMA PARTITA IN MAGLIA TRENTINO VOLLEY
 La gara con Vibo Valentia vedrà Filippo Lanza collezionare la centesima presenza in maglia gialloblù; una circostanza sicuramente particolare, considerando che quella in corso per l’atleta veneto è solo la terza stagione in prima squadra e sarà il primo giocatore cresciuto nel settore giovanile ad arrivare in tripla cifra.

Sino ad ora il suo ruolino di marcia è stato ricco di soddisfazioni: in 99 partite sin qui disputate (18 nel 2011/12, 46 nel 2012/13, 35 nel 2013/14) Lanza ha collezionato 548 punti (67 nel 2011/12, 97 nel 2012/13, 384 nel 2013/14) e vinto due Mondiali per Club (2011, 2012), uno Scudetto (2013), due Supercoppe Italiane (2011, 2013) e due Coppe Italia (2012, 2013). A partire da domani entrerà quindi nella ristretta schiera dei “centenari gialloblù”, in cui figurano anche il recordman Bari (339 presenze), Birarelli (286), Kaziyski (277), Della Lunga (215), Juantorena (193), Colaci (184 proprio con Vibo), Raphael (182), Sala (159), Sokolov (154), Zygadlo (125), Tofoli (120), Winiarski (106) e Heller (100).

GLI AVVERSARI
 Le speranze della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia di qualificarsi per i Playoff Scudetto passano in buona parte dalla trasferta a Trento. Con sei punti di ritardo rispetto all’ottavo posto, attualmente occupato da Modena, i calabresi devono infatti raccogliere necessariamente la prima vittoria esterna della loro regular season per restare in corsa per uno dei piazzamenti che consentono la partecipazione al tabellone finale. La rimonta non appare fra le più semplici, anche perché in queste ultime settimane la squadra di Gianlorenzo Blengini ha dovuto sovente fare i conti con gli infortuni.

Dopo aver superato per 3-0 al PalaValentia Casa Modena lo scorso 9 febbraio, Vibo Valentia non ha infatti conosciuto più la parola
vittoria, accusando via via sempre più indisponibilità: a quella di lungo corso di Cisolla nelle ultime giornate si sono aggiunte pure quelle dell’opposto Villena, dello schiacciatore Ogurcak e del palleggiatore Steuerwald (risentimento al gluteo). Lo staff medico spera di recuperare questi almeno gli ultimi due per la gara di domani sera; in caso contrario in campo troverà spazio anche il regista Trinidad De Haro.

Al positivo girone d’andata, chiuso al settimo posto, non ha fatto seguito un ritorno all’altezza, penalizzato anche dalle difficoltà palesate in trasferta: otto sconfitte in altrettante partite giocate lontano dalla Calabria e due soli punti raccolti nei ko al tie break di Modena e San Giustino (ultima precedente gara esterna). Tutto questo nonostante una stagione di livello l’abbiano vissuta giocatori come l’opposto Gavotto (settimo best scorer del campionato), lo stesso Ogurcak e i centrali Forni e Crer, che hanno fatto pienamente la loro parte a muro.

I PRECEDENTI 
Ventiquattro le gare ufficiali già giocate fra Trento e Vibo Valentia negli ultimi dieci anni. Il primo confronto risale infatti al 3 ottobre 2004 in Calabria (successo gialloblù al tie break); successivamente le due squadre si sono sfidate sedici volte in regular season, cinque nei playoff scudetto (quarti di finale 2009 e 2013) e due in Coppa Italia (quarto di finale 2011 e semifinali 2013). Il bilancio sorride alla Trentino Volley per 20-4, con i giallorossi che hanno festeggiato il successo solo in due circostanze nelle ultime sei gare giocate: il 7 ottobre 2012 per 1-3 al PalaTrento (unica vittoria esterna in undici precedenti) ed il 7 dicembre 2013 al PalaValentia nella gara d’andata di questo campionato, conclusa per 3-2 con parziali di 29-31, 16-25, 25-22, 25-23, 15-9 e Randazzo mvp (20), nonostante la buona prova di Sokolov (27 col 50%).

I PROBABILI SESTETTI 
Roberto Serniotti deve valutare le condizioni di Ferreira prima di decidere che starting six mandare in campo; dovesse farcela il portoghese, probabile che lo schieramento sia lo stesso che ha raccolto due punti domenica scorsa al PalaKemon: Suxho al palleggio, Van Dijk opposto, Lanza e Ferreira in posto 4, Burgsthaler e Solé al centro, Colaci libero.
Gianlorenzo Blengini potrebbe rispondere con Steuerwald (o Trinidad De Haro) alzatore, Gavotto opposto, Randazzo e Ogurcak schiacciatori, Forni e Crer centrali, Farina libero.

GLI ARBITRI 
L’incontro di domenica sarà arbitrato da Daniele Zucca (di Trieste, in massima categoria dal 2001) e Luca Sobrero (di Carcare – Savona, in Serie A1 dal 1996 ed internazionale dal 2001). La coppia è alla prima direzione congiunta in regular season 2013/14, la decima per entrambi con Zucca che vanta un solo precedente in questa stagione rispetto a Trento (sconfitta casalinga per 1-3 con Verona l’8 gennaio) mentre Sobrero ha fatto già registrare due incroci: Ravenna-Trento 0-3 del 27 ottobre e Trento-Piacenza 3-0 del 15 dicembre.

RADIO, INTERNET E TV Diatec Trentino-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle ore 17.55. I collegamenti col PalaTrento saranno effettuati all’interno di “Campioni di Sport”, il contenitore sportivo domenicale dell’emittente di via Missioni Africane. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home pagewww.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming. Continui aggiornamenti sull’evolversi del match in radio verranno forniti anche da “Set&Note”; la storica trasmissione del network LatteMiele prenderà il via alle 18.15 e si collegherà col PalaTrento grazie alla voce di Nicola Baldo. Sempre su internet gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stessowww.trentinovolley.it.

In tv la differita integrale andrà in onda in prima serata già lunedì 3 marzo alle ore 21.15 su RTTR, tv partner della Società di via Trener, subito dopo il magazine “RTTR Volley” ed in replica a mezzanotte dello stesso giorno.

BIGLIETTI, MERCHANDISING E COPPA ITALIA 
Le prevendite per la sfida con Vibo Valentia si sono chiuse stamattina alle ore 12 presso il Trentino Volley Point. Tutti i tagliandi rimasti invenduti saranno disponibili direttamente domenica presso le casse del PalaTrento, aperte a partire dalle ore 16 mentre alle ore 17 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.

All’interno dell’impianto i tifosi troveranno nuovamente a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare una vasta gamma di articoli dedicati alla stagione 2013/14. Presso lo store del PalaTrento verranno inoltre messi in vendita anche gli ultimi tagliandi disponibili per la semifinale di Coppa Italia, in programma fra sette giorni a Bologna contro la Copra Elior Piacenza (ore 18.30).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136