QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, per Trento i Play Off Scudetto iniziano col piede giusto: la Diatec Trentino impone un nuovo 3-0 a Monza in gara 1 dei quarti

domenica, 5 marzo 2017

Trento – La Diatec Trentino rompe subito il ghiaccio con in Play Off Scudetto UnipolSai 2017, assicurandosi gara 1 dei quarti di finale contro la Gi Group Monza (foto di Marco Trabalza). muro volleyStasera al PalaTrento i gialloblù hanno infatti bissato il 3-0 imposto alla compagine brianzola una settimana fa in trasferta, confermando in un sol colpo imbattibilità casalinga stagionale (17 vittorie consecutive), tradizione favorevole con l’avversario e i favori del pronostico. L’ottavo successo in otto incontri ufficiali contro la compagine lombarda è arrivato al termine di una prova davvero convincente, in cui la squadra di casa ha fatto tutto bene, a partire dal servizio (9 ace, 5 del solo Lanza), per continuare con l’attacco (67% di squadra) e completare l’opera con un ottimo sistema di muro-difesa. In bella evidenza, oltre al Capitano (mvp del matc anche per il 55%) anche l’altro posto 4 Urnaut (9 punti col 70%), un quasi perfetto Solé (10 punti col 90% in primo tempo) e soprattutto Stokr, confermatosi su livelli di eccellenza assoluta non solo per i 16 punti realizzati ma anche per le sue statistiche (64% a rete, 1 muro e 1 ace).  Con tanta efficacia a disposizione, Giannelli ha potuto giostrare l’intero fronte d’attacco con fantasia e praticità, non consentendo quasi mai agli ospiti di tenere il passo; già mercoledì sera a Monza in gara 2 i gialloblù avranno la prima occasione per guadagnare l’accesso alla semifinale.

La cronaca della gara. Il sestetto Diatec Trentino che Lorenzetti sceglie per il debutto nei Play Off prevede Giannelli in regia e Stokr opposto, Lanza e Urnaut in banda, Solé e Van de Voorde al centro e Colaci libero. Miguel Angel Falasca, allenatore di Monza, propone Jovovic alzatore, Vissotto opposto, Dzavoronok e Botto laterali, Beretta e Verhees al centro, Rizzo libero. La partenza dei padroni di casa è sparata, grazie ad uno Stokr che prosegue sui livelli già messi in mostra mercoledì sera a Piacenza; l’opposto ceco mette a terra subito due ricostruite facendo volare i suoi prima sul 3-1 e poi sul 7-2, anche grazie ad un muro diretto su Botto. Monza prova a scuotersi con Vissotto (10-6), ma Trento non lascia spazio a molte repliche ed incrementa ancora il bottino di break point fra contrattacchi e ace (13-7 e 15-8). Sul 17-9, al termine di una lunghissima rotazione in battuta di Urnaut, il set è praticamente già assicurato; gli scambi che portano al cambio di campo su 25-15, servono a Monza per far guadagnare un po’ di ritmo partita ai neoentrati Fromm e Galliani.

La musica non cambia nel secondo parziale, con la squadra di Lorenzetti brava a riprendere il discorso interrotto pochi minuti prima e lanciarsi in fuga già sul 9-4, sfruttando al massimo i servizi di Urnaut e gli attacchi di Stokr. L’ulteriore allungo è firmato dal secondo ace nel periodo di Lanza e dal muro di Giannelli su Fromm. Sul 14-8 Falasca interrompe per la seconda volta il gioco, ma alla ripresa è ancora l’opposto ceco a dettare legge (16-9). Due battute punto dei brianzoli (Vissotto e lo stesso Fromm) riaprono parzialmente il discorso (17-12); Lorenzetti però non chiama time out perché i suoi ragazzi ripartono subito da soli, concedendo il proscenio ad Urnaut, che firma i break point che spingono i locali sul 20-13. Il 2-0 arriva quindi in fretta, già sul 25-18, col Capitano ancora in bella evidenza.

Più complicato il terzo set, in cui alla solita partenza lanciata della Diatec Trentino (con Tiziano Mazzone autore di un buon ingresso al servizio), la Gi Group risponde coi muri di Vissotto e Botto per il 5-4. Nella parte centrale del periodo gli ospiti reggono bene il punto a punto arrivando sino al 14-13, issati dall’ex di turno brasiliano, autore anche di un ace diretto. Lorenzetti spende saggiamente un time out e alla ripresa è Lanza a togliere le castagne dal fuoco con tre punti al servizio consecutivi (23-18) che mettono di fatto la parola fine sul match (poi 25-18).

Nei Play Off la partita più importante è sempre quella successiva, ma questa sera la squadra ha giocato una partita che mi ha soddisfatto pienamente – è stato il primo commento a fine gara dell’allenatore della Diatec Trentino Angelo Lorenzetti . L’approccio è stato corretto e i ragazzi hanno messo in campo tanta determinazione e l’atteggiamento utile ad avere la meglio ad una squadra comunque compatta come Monza. Nell’unico momento veramente difficile ci ha pensato poi Lanza con i suoi servizi a chiudere il discorso. Sono contento per il Capitano, ci godiamo il suo buon momento”.

Fra tre giorni, mercoledì 8 marzo (ore 20.30 – diretta Radio Dolomiti e www.sportube.tv), il secondo atto della serie al Palazzetto dello Sport di Monza, che sarà l’ultimo solo qualora ad imporsi sia Trento. La Diatec Trentino quindi a maggior ragione spera che il prossimo appuntamento al PalaTrento sia messo in calendario solo per il 15 marzo, gara di ritorno dei quarti di finale di 2017 CEV Cup contro Piacenza (prevendite biglietti già attive, anche su internet cliccando http://www.vivaticket.it/ita/event/2017-cev-cup-trentino-diatec-piacenza/95166).

Di seguito il tabellino di gara 1 dei quarti di finale dei Play Off Scudetto UnipolSai 2017 giocata stasera al PalaTrento.

TABELLINO
Diatec Trentino-Gi Group Monza 3-0
(25-15, 25-18, 25-18)
DIATEC TRENTINO: Lanza 11, Van de Voorde 3, Giannelli 7, Urnaut 9, Solé 10, Stokr 16, Colaci (L); Mazzone T., Antonov. N.e. Nelli, Burgsthaler, Blasi, Chiappa e Mazzone D.  All. Angelo Lorenzetti.
GI GROUP MONZA: Beretta 2, Vissotto 11, Dzavoronok, Verhees 5, Jovovic 2, Botto 2, Rizzo (L); Fromm 7, Brunetti, Galliani 3, Hirsch, Daldello. N.e. Terpin. All. Miguel Angel Falasca.
ARBITRI: Saltalippi di Perugia e Santi di Città di Castello (Perugia).
DURATA SET:   23’, 23’, 24’; tot  1h e 10’.
NOTE: 3.558 spettatori per un incasso di 23.445 euro. Diatec Trentino: 6 muri, 9 ace, 15 errori in battuta, 3 errore azione, 67% in attacco, 52% (36%) in ricezione. Gi Group Monza: 3 muri, 4 ace, 9 errori in battuta, 8 errori azione, 44% in attacco, 47% (22%) in ricezione. Mvp Lanza.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136