QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, penultimo turno di Champions League: Trento fa visita a Lugano

lunedì, 9 dicembre 2013

Trento – Si gioca domani sera il penultimo turno della Pool D della 2014 CEV DenizBank Volleyball Champions League. La capolista Trentino Diatec sarà di scena in Svizzera, dove ad attenderla ci saranno i padroni di casa dell’Energy Investments Lugano. Fischio d’inizio previsto per le 18, con diretta su Radio Dolomiti e streaming live audio e video sul sito www.laola1.tv.Contrasto a rete Sokolov-Simac nella gara d'andata

QUI TRENTINO DIATEC
Dalla Calabria alla Svizzera nel giro di ventotto ore, alla ricerca del riscatto ma anche del risultato che possa avvicinare (o garantire) il primato finale nella Pool D e la conseguente qualificazione ai Playoffs 12 del massimo torneo continentale. La Trentino Diatec viaggia verso Lugano, rituffandosi nella CEV Champions League, per dimenticare in fretta la sconfitta di sabato sera a Vibo Valentia – che ha interrotto una serie di cinque vittorie consecutive – e confermarsi ancora una volta in testa al girone. La matematica certezza dell primo posto con un turno d’anticipo, ovvero senza doversi giocare il tutto per tutto nella gara dell’ultimo turno a Berlino di mercoledì 18, arriverebbe però solo in caso di vittoria per 3-0 sugli elvetici, risultato che metterebbe al riparo anche il quoziente set gialloblù (primo discriminante in caso di eventuale parità di punti e vittorie con i tedeschi, che attualmente inseguono a tre lunghezze).

Roberto Serniotti
 giustamente però preferisce non fare calcoli e pensa solo ad offrire alla squadra il supporto giusto per ripartire dopo lo sfortunato tie break del PalaValentia: “Quella con Lugano è una partita importante sotto molti punti di vista – spiega l’allenatore gialloblù ; sin qui abbiamo disputato una prima parte di torneo europeo quasi perfetta ma non è ancora arrivato il momento di calare l’attenzione perché Berlino ci insegue a stretta distanza. Dobbiamo quindi cercare di risalire la china giocando meglio di quanto abbiamo fatto con Vibo Valentia, andando a caccia poi di più punti possibili. Non sarà semplice, perché quella svizzera è una squadra con buone individualità, che in casa gioca sicuramente la sua miglior pallavolo come dimostra la vittoria contro Izmir ed il set vinto contro i tedeschi”.

La comitiva gialloblù è partita in direzione di Lugano già stamattina per giungere a destinazione nel primo pomeriggio dopo circa quattro ore di pullman; il primo contatto con la Resega Pista Ghiaccio, impianto solitamente utilizzato per l’hockey ma adibito in questo caso appositamente per il volley, avverrà nella stessa serata con un allenamento di circa un’ora e mezza. Nella lista da consegnare questa sera alla CEV una sola novità rispetto alle prime quattro gare disputate nella Pool D: Antonio De Paola, rimasto a Trento, verrà sostituito dal secondo libero Thei per il dodicesimo ed ultimo giocatore da mandare a referto.

PRIMA TRASFERTA IN SVIZZERA DELLA STORIA DELLA TRENTINO VOLLEY Quella che ha preso il via questa mattina e che si concluderà nella tarda serata di domani (il rientro a Trento è infatti previsto subito dopo la gara in pullman) è la prima trasferta ufficiale di sempre in Svizzera della storia della Trentino Volley, che così grazie alla Champions League metterà piede nella tredicesima nazione europea differente. In totale la Società di via Trener ha affrontato già trentasei trasferte europee (di cui trentadue solo in Champions League), cogliendo in ben ventinove circostanze la vittoria. La gara a Lugano sarà la novantesima internazionale della storia gialloblù (bilancio: 76 vittorie, 13 sconfitte).

GLI AVVERSARI La sconfitta patita a Berlino mercoledì scorso in tre set ha matematicamente estromesso l’Energy Investments Lugano dalla corsa ai Playoffs 12. Gli svizzeri proveranno quindi a concludere nel miglior modo possibile la loro prima esperienza in CEV Champions League andando a caccia nelle ultime due partite della Pool D dei punti necessari a garantirsi la qualificazione al Challenge Round di Coppa CEV, a cui accedono le tre migliori terze classificate dei sette giorni della prima fase.
La Trentino Diatec troverà quindi un avversario ugualmente motivato, pronto a giocarsi la sua partita sino in fondo anche perché al Resega Pista del Ghiaccio è prevista una buona affluenza di pubblico per la sfida con i Campioni d’Italia che rappresenta anche l’ultimo appuntamento interno del massimo torneo continentale. Il Lugano vi arriva con alle spalle la bella vittoria interna per 3-0 di sabato sera contro il Losanna nell’ottavo turno del campionato svizzero che ha visto sin qui la squadra del tecnico italiano Mario Motta non perdere nemmeno un colpo (24 punti sui 24 disponibili). Il gioco impostato dal palleggiatore Garnica si snoda principalmente sui due attaccanti di palla alta Banderò (opposto brasiliano ex Vibo) e Roberts (posto 4 australiano ex Pineto), che dovrebbe giocare in diagonale a Bruschweiler piuttosto che a Mariano.

La rosa dell’Energy Investments Lugano:
 2. Jukka Lehtonen (c), 3. Nathan Roberts (s), Alejandro Rizo Gonzalez (o), 5. Joel Bruschweiler (s), 6. Andrea Gelasio (l), 7. Srdjan Jockovic (s), 8. David Huebner (c), 9. Nemanja Savic (c), 10. Felipe Airton Banderò (o), 11. Fernando Garnica (p), 12. Romolo Mariano (s), 14. Kaspar Buerge (p), 15. Nikola Rosic (l), 18. Adam Simac (c). Allenatore Mario Motta.

LA SITUAZIONE DELLA POOL D 
La Trentino Diatec conduce ancora a punteggio pieno il girone con 12 punti, frutto di tre vittorie per 3-0 e di una per 3-1. L’unica compagine a reggere il passo è Berlino (che domani sera attende Izmir), distante tre punti, che però potrebbe essere definitivamente allontanata dal primo posto in caso di vittoria per 3-0 domani in Svizzera. Tale risultato renderebbe quindi non significativo lo scontro diretto di mercoledì prossimo in Germania (ore 19.30) perché anche in caso di vittoria dei padroni di casa in tre set, i gialloblù potrebbero vantare un quoziente set migliore, primo discriminante in caso di stesso numero di punti e vittorie.

I PRECEDENTI 
In archivio le due Società hanno un solo incrocio ufficiale, quello giocato lo scorso 30 ottobre al PalaTrento e vinto per 3-0 dalla Trentino Diatec con parziali di 25-16, 25-15, 25-23 e la coppia Sokolov-Lanza (12 punti a testa) grande protagonista della gara.

I PROBABILI SESTETTI 
Roberto Serniotti dovrebbe proporre il sestetto tipo che prevede Suxho in regia, Sokolov opposto, Lanza e Ferreira in posto 4, Birarelli e Solé al centro, Colaci libero.
Mario Motta, tecnico del Lugano, dovrebbe rispondere con Garnica al palleggio, Banderò opposto, Roberts e Bruschweiler schiacciatori, Simac e Lehtonen centrali e Rosic libero.

GLI ARBITRI
La gara sarà diretta da Blaz Markelj, primo arbitro sloveno, e da Ignat Mitev, secondo bulgaro. Si tratta per entrambi del primo incrocio rispetto alla Trentino Volley.

RADIO ED INTERNET
 Il match verrà trasmesso in diretta integrale da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 17.55 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.
Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter seguire le gare basterà accedere alla sezione riservata alla CEV Champions League (consultabile direttamente al link http://www.laola1.tv/en-int/cev-cl-men/59.html) e cliccare sull’icona rossa “live” che apparirà accanto in alto nella pagina.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=25683, che fornirà il live score.

UN PULLMAN DI TIFOSI AL SEGUITO La partita in terra elvetica sarà seguita dal vivo da una quarantina di tifosi, che si sono iscritti negli scorsi giorni al viaggio organizzato per Lugano dalla Trentino Volley assieme al vettore ufficiale Italian Travel Company. A beneficio dei partecipanti si ricordano gli orari di partenza del bus in direzione della Svizzera: da Mezzolombardo in Piazza Fiera alle ore 12, da Trento in piazzale area ex Zuffo alle ore 12.20, dal casello autostradale di Rovereto Nord alle ore 12.40 circa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136