QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Volley, orgoglio e carattere Diatec Trentino: PalaPanini espugnato per la prima volta in questa stagione dopo cinque set di battaglia

giovedì, 11 febbraio 2016

Modena –  A cento ore di distanza dalla Finale di Del Monte® Coppa Italia di Assago, la Diatec Trentino serve in tavola al PalaPanini una prestazione stellare, imponendo il primo stop casalingo alla DHL Modena nel posticipo del diciassettesimo turno di SuperLega UnipolSai 2015/16.solè trento trentino volley pallavolo

Il desiderio di riscatto dopo la prestazione incolore del Mediolanum Forum proprio contro gli stessi avversari, la necessità di conquistare punti e gli oltre quattromila spettatori presenti nell’impianto emiliano sono stati uno straordinario propulsore per i Campioni d’Italia, che in un sol colpo hanno ritrovato la verve dei giorni migliori firmando una affermazione per 3-2 che significa tanto sotto tutti i punti di vista.

I due punti incamerati stasera spingono infatti i tricolori di nuovo a +5 su Perugia e a sei punti dal primo posto, ora occupato in coabitazione dalla stessa Modena e dalla Lube. Per imporre il secondo ko in campionato ai padroni di casa è servita una prova di carattere e determinazione, ma anche di tecnica e tattica, come dimostrano i soli tre muri messi a segno dagli emiliani e le difficoltà palesate in attacco dai gialli. Frutto di un ottimo lavoro fra muro e difesa ed in regia da Giannelli, capace di offrire pochi punti di riferimento agli avversari e di murare a sua volta con una continuità mostruosa (5 block). A rifinire la buona prestazione di squadra, pur dovendo fare a meno di Lanza (ben sostituito però da Antonov), ci ha poi pensato Mitar Djuric: l’opposto greco ha fatto segnare percentuali vertiginose in attacco (61%) e la bellezza di 28 punti personali che hanno via via tolto certezze agli avversari. Fra i Campioni d’Italia benissimo anche Urnaut (molto continuo in tutti i fondamentali) ed il libero Colaci.

La cronaca della gara. Gli starting six non offrono particolari sorprese, le scelte dei due tecnici sono simili a quelle effettuate domenica sera al Mediolanum Forum; solo in due elementi le differenze: la Diatec Trentino presenta Giannelli in regia con Djuric opposto, Urnaut e Antonov (e non Lanza) in posto 4, Van de Voorde e Solé al centro della rete, Colaci libero; la DHL Modena si oppone schierando Bruno alzatore, Vettori opposto, Ngapeth e Nikic (e non Petric) laterali, Piano e Saatkamp al centro, Rossini libero. L’inizio dei padroni di casa è nel segno degli ace (di Piano e Ngapeth), per il 5-8 che Trento con Djuric ricuce sino al 9-9; successivamente è lo stesso francese a aprire un nuovo strappo (10-12 e poi 11-14). Sul 13-16 Stoytchev spende il primo time out discrezionale, i suoi tengono il passo sino al 17-19, ma poi subiscono i break di Saatkamp (17-21) che rende impossibile la rimonta. Si va al cambio di campo sul 20-25 con l’ottavo punto di Ngapeth e la crescita a rete di Djuric e Vettori.

La Diatec Trentino prova a reagire con Antonov e lo stesso opposto greco in avvio di secondo set, guadagnando subito un paio di punti di vantaggio (5-3, 7-5), che poi diventano tre anche grazie agli errori a rete di Saatkamp (12-9). Dopo il time out tecnico i Campioni d’Italia guadagnano ancora terreno con un ace di Oleg (15-11, tempo per Lorenzetti); Vettori prova a ricomporre il gap (ace ed attacco per il 16-14) ma la Diatec Trentino riparte con la battuta punto di Urnaut (19-15) e poi coi muri di Djuric e Giannelli (22-18 e 24-18), prima di chiudere ancora con Mitar sul 25-22.

Trento è determinata anche in avvio di terzo set, ribaltando l’1-3 interno sull’8-6 in proprio favore principalmente grazie al muro e a Djuric, ancora incontenibile negli attacchi che portano gli ospiti in seguito sul 12-8. Dopo il time out tecnico il vantaggio cresce in maniera vertiginosa con Urnaut scatenato (16-10, 18-11); la Diatec Trentino vola in fretta verso il 2-1 (22-14, 25-17) con in campo anche Nelli, autore del punto che manda le squadre al cambio di campo.

La DHL Modena spinge al massimo nel quarto periodo nel tentativo di riacciuffare il match e la fuga le riesce subito grazie a Ngapeth (3-6) e soprattutto a Vettori (7-12), che mette a terra qualsiasi tipo di pallone. Nella parte centrale gli emiliani dilagano ancora col francese e Vettori (10-16, 13-19, 15-21), Djuric accenna una reazione d’orgoglio (19-23) ma troppo tardiva perché poi ci pensa Saatkamp (primo tempo e ace) a portare a casa il parziale che manda le squadre al tie break (19-25).

Nel quinto set parte meglio la Diatec Trentino con Djuric (4-2), Ngapeth col servizio impatta già sul 4-4. Djuric ringhia e riporta avanti gli ospiti sul +3 (11-8) dopo anche un gran block di Giannelli su Ngapeth. Chiude un muro del neoentrato Lanza su Vettori per il 15-9.

Rispetto a domenica sera il nostro gioco oggi è cambiato, ma ad onor del vero è variato molto anche quello degli avversari. Devo riguardare la gara per capire esattamente cosa sia tanto mutato nel giro di pochi giorni però sono ovviamente contento della reazione e della vittoria - ha commentato l’allenatore della Diatec Trentino Radostin Stoytchev . Sono state due partite molto differenti fra loro: stasera abbiamo fatto molto bene in attacco e loro a muro ed in battuta non si sono espressi come domenica scorsa. La mia idea dopo questo risultato in ogni caso non cambia, Modena è la squadra più forte ma ho cercato di spiegare ai nostri ragazzi che occorre giocare anche contro i più forti con la stessa determinazione. Dobbiamo giocare e pensare con la nostra testa per esprimerci al meglio”.

Il prossimo impegno in SuperLega UnipolSai 2015/16 per i Campioni d’Italia cadrà già domenica 14 febbraio, quando al PalaTrento a partire dalle ore 17 andrà in scena la sfida all’Exprivia Molfetta valida per il diciottesimo turno di regular season. Biglietti in vendita presso il Trentino Volley Point, PromoEvent e su http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_show=81364.

Di seguito il tabellino del posticipo del diciassettesimo turno di regular season SuperLega UnipolSai 2015/16, giocato stasera a Modena.

DHL Modena-Diatec Trentino 2-3
(25-20, 22-25, 17-25, 25-19, 9-15)
DHL: Nikic 7, Piano 7, Bruno 2, Ngapeth 15, Saatkamp 13, Vettori 23, Rossini (L); Bossi. N.e. Donadio, Petric, Soli, Casadei, Sartoretti, Sighinolfi. All. Angelo Lorenzetti.
DIATEC TRENTINO: Giannelli 8, Urnaut 13, Solé 7, Djuric 28, Antonov 8, Van de Voorde 6, Colaci (L); Lanza 1, Bratoev, Nelli 2, De Angelis. N.e. Mazzone T, Mazzone D.. All. Radostin Stoytchev.
ARBITRI: Santi di Città di Castello (Perugia) e Pasquali di Ascoli Piceno.
DURATA SET: 26’, 27’, 22’, 27’, 16’; tot  1h e 58’.
NOTE:  4.464 spettatori per un incasso di 54.049 euro. DHL: 3 muri, 7 ace, 18 errori in battuta, 8 errore azione, 50% in attacco, 53% (33%) in ricezione. Diatec Trentino: 12 muri, 7 ace, 20 errori in battuta, 9 errore azione, 55% in attacco, 52% (29%) in ricezione. Mvp Djuric.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136