QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, nella classica della nona giornata a Trento la Diatec ospita Piacenza

sabato, 14 dicembre 2013

Trento – Si gioca fra oggi e domani la nona giornata di regular season 2013/14 di Serie A1. Dopo due partite lontano dal pubblico amico, la Diatec Trentino tornerà di scena al PalaTrento sfidando la Copra Elior Piacenza nell’assoluto big match della giornata, remake delle finali scudetto 2008, 2009 e della recentissima 2013. Fischio d’inizio programmato per le ore 18 di domenica 15 dicembre, con radiocronaca diretta su Radio Dolomiti.La Diatec Trentino scende in campo al PalaTrento

QUI DIATEC TRENTINO
La sfida contro lo storico avversario emiliano prepara la formazione gialloblù al rush finale del girone d’andata, caratterizzato da un trittico di partite che collocherà con maggiore precisione i Campioni d’Italia nella griglia dei quarti di finale di Coppa Italia, disegnata seguendo le prime otto piazze della classifica di Serie A1. Per Birarelli e compagni solo confronti diretti, considerato che dopo questo appuntamento ci sarà spazio anche per la gara di Perugia del 22 dicembre e quella casalinga con Verona l’8 gennaio, alla ripresa del campionato.

“Con il match di domani inizia di fatto un periodo particolarmente delicato della nostra stagione – conferma l’allenatore Roberto Serniotti – in cui, al di là dei problemi con cui dovremo fare i conti, andremo alla ricerca di più punti possibili per la nostra classifica per guadagnare una buona posizione nella griglia di Coppa Italia. Siamo assolutamente consci che non sarà semplice perché le squadre che sfideremo sono in un momento di forma particolarmente buono. Rispetto alla scorsa stagione la Copra Elior si è ulteriormente rinforzata con innesti di qualità in tutti i settori che hanno reso la sua rosa ancora più completa e ricca di alternative. Stiamo parlando di una squadra che a mio giudizio è allo stesso livello di Macerata e che quindi possiamo tranquillamente collocare non solo fra le migliori di questo campionato ma anche fra quelle di Champions League. Aver modificato poco il proprio sestetto titolare la fa inoltre partire da una base più alta, che poche avversarie in questo momento della stagione possono già vantare. Per noi quindi questo è un appuntamento particolarmente stimolante e sentito; non c’è bisogno di fare grandi discorsi ai giocatori nel pre-partita per motivarli. Quando giochi contro Piacenza sai che hai una bella occasione per confrontarti ad alti livelli ma sai anche che devi giocare una grande pallavolo se vuoi vincere. Proveremo a farlo perché è nelle nostre possibilità”.

La Diatec Trentino cerca oltretutto il ritorno alla vittoria in campionato dopo il ko di sette giorni fa a Vibo ma in settimana, al rientro da Lugano, ha dovuto fare i conti con qualche problema fisico accusato da Szabò (infiammazione muscolare ad una gamba), De Paola (dolore ad un gomito) e Burgsthaler, colpito fra giovedì e venerdì da un leggero attacco influenzale. Tutti e tre dovrebbero comunque recuperare, allenandosi col gruppo già questo pomeriggio nell’ultimo allenamento tecnico-tattico prima della partita. In tale occasione la Trentino Volley scenderà in campo per la 536^ gara ufficiale della propria storia, la 247^ al PalaTrento e andrà alla ricerca 192^ vittoria casalinga della propria storia.

GLI AVVERSARI
La Copra Elior Piacenza torna al PalaTrento al termine di un periodo particolarmente positivo per quel che concerne i risultati ottenuti fra campionato e Champions League. Gli emiliani sono in striscia positiva da un mese mezzo: dal 3 novembre (successo a Modena al tie break dopo la sconfitta sempre per 2-3 a Tours) in poi hanno messo in fila la bellezza di nove vittorie consecutive. Il ruolino di marcia ha consentito alla squadra di Monti di guadagnare l’accesso europeo ai Playoffs 12 con un turno d’anticipo e di diventare ben presto la principale alternativa in Serie A1 alla capolista Macerata, avanti solo tre punti.

L’ottimo momento di forma si spiega in buona parte grazie alle alternative che la rosa allestita quest’anno dai vice Campioni d’Italia offre al tecnico piacentino, che ha solo l’imbarazzo della scelta in posto 4 (dove a Papi e Zlatanov è stato aggiunto il talentuoso tedesco Kaliberda, ormai diventato titolare a tutti gli effetti) in posto 3 ed in posto 2. In questi ultimi due settori del campo si è rivelato utilissimo l’acquisto del giovane francese Le Roux, capace di giocare indifferentemente al posto di Fei al centro della rete o di Vettori nel ruolo di opposto quando il golden boy azzurro non riesce a mettere a terra la palla con continuità.

Le certezze della Copra Elior passano poi ovviamente per il palleggiatore De Cecco ed il centrale Simon, che in questo avvio di stagione hanno ulteriormente dimostrato la loro grande intesa; il cubano sta facendo registrare percentuali altissime in primo tempo (78,2%) che lo propongono come miglior attaccante del campionato proprio davanti al compagno Kaliberda (62%). Le statistiche dimostrano inoltre come Piacenza sia la miglior squadra di Serie A1 al servizio (56 ace in 8 match grazie a bocche da fuoco come lo stesso Simon, Fei e) e la quarta nel fondamentale del muro, preceduta di due posizioni proprio da Trento.

I PRECEDENTI
La storia del confronto fra Trento e Piacenza inizia poco meno di undici anni fa: il primo incontro ufficiale risale infatti al 29 dicembre 2002. Dopo quella vittoria esterna dei gialloblù per 3-0 con Sartoretti mvp, sono stati giocati la bellezza altri trentanove incontri per un totale di 25 successi della Trentino Volley e 15 degli emiliani. In tre occasioni la sfida ha assegnato lo scudetto, concludendosi sempre all’ultima gara della serie e sempre al PalaTrento. Nell’impianto di via Fersina Piacenza non vince proprio dal 17 maggio 2009, giorno in cui conquistò il suo unico titolo italiano: dopo quel 2-3 sono arrivate solo sconfitte (sette) compresa quella dello scorso 12 maggio che è anche l’ultimo precedente ufficiale fra le due squadre (3-2 interno con Sintini miglior giocatore) Quello più recente è invece riferito ad una amichevole pre-campionato giocata nell’impianto di via Fersina il 20 settembre 2013 e vinta per 3-1 dalla Diatec
Trentino.

I PROBABILI SESTETTI
Roberto Serniotti dovrebbe confermare lo schieramento tipo: Suxho al palleggio, Sokolov opposto, Lanza e Ferreira in posto 4, Birarelli e Solé al centro, Colaci libero. Luca Monti dovrebbe rispondere con De Cecco alzatore, Vettori opposto, Kaliberda e Zlatanov (o Papi) schiacciatori, Fei e Simon centrali, Marra libero.

GLI ARBITRI

L’incontro di domenica sarà arbitrato da Stefano Cesare (di Roma, in massima categoria dal 1999 ed internazionale dal 2010) e Luca Sobrero (di Carcare – Savona, in Serie A1 dal 1996 ed internazionale dal 2001). La coppia è alla prima direzione congiunta in regular season 2013/14, la quinta sia per Cesare (ultimo precedente con Trento curiosamente proprio il 12 maggio scorso contro Piacenza in gara 5 di finale scudetto) sia per Sobrero, che in questo campionato aveva diretto i gialloblù già in occasione della fortunata trasferta a Ravenna del 27 ottobre (vittoria per 3-0).

RADIO, INTERNET E TV
Diatec Trentino-Copra Elior Piacenza sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, radio partner della Trentino Volley, a partire dalle ore 17.55. I collegamenti col PalaTrento saranno effettuati all’interno di “Campioni di Sport”, il contenitore sportivo domenicale dell’emittente di via Missioni Africane. Le frequenze per ascoltare il network regionale sono consultabili sull’home page www.trentinovolley.it, mentre sul sito www.radiodolomiti.com sarà inoltre possibile ascoltare la radiocronaca live in streaming. Continui aggiornamenti sull’evolversi del match in radio verranno forniti anche da “Set&Note”; la storica trasmissione del network LatteMiele prenderà il via alle 18.15 e si collegherà col PalaTrento grazie alla voce di Nicola Baldo.

In tv la differita integrale andrà in onda in prima serata già lunedì 16 dicembre ad ore 21.15 su RTTR, tv partner della Società di via Trener, subito dopo il magazine “RTTR Volley” ed in replica a mezzanotte dello stesso giorno.  Su internet, infine, gli aggiornamenti punto a punto saranno curati dal sito della Lega Pallavolo serie A (www.legavolley.it) e dallo stesso www.trentinovolley.it.

BIGLIETTI, MERCHANDISING E STAND COMETA ASMME
Le prevendite per la sfida con Piacenza si sono concluse sabato mattina alle ore 12 presso il Trentino Volley Point. Tutti i tagliandi rimasti invenduti (ancora un buon numero nonostante le prevendite siano andate bene) saranno disponibili direttamente domenica presso le casse del PalaTrento, aperte a partire dalle ore 16 mentre alle ore 17 verranno aperti gli ingressi del palazzetto.
All’interno dell’impianto i tifosi troveranno nuovamente a propria disposizione il punto vendita merchandising della Trentino Volley (situato sul lato corto del palasport, fra i due ingressi), dove sarà possibile trovare una vasta gamma di articoli dedicati alla stagione 2013/14.

Al PalaTrento troverà posto anche uno stand riservato a “Cometa Asmme” (Associazione Studio Malattie Metaboliche Ereditarie), dislocato accanto al punto merchandising, dove verranno vendute al pubblico le tradizionali Stelle di cioccolato al prezzo di otto euro cadauno. I fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare l’attività di ricerca sulle singole malattie di questo tipo (quelle metaboliche ereditarie diagnosticate sono oltre 400, coinvolgono più di 20.000 persone in Italia) e per aiutare i malati e le loro famiglie, che necessitano di un sostegno economico importante per affrontare terapie o nuovi tipi di esami.

IL PALLONE DELLA GARA ALL’ASTA PER L’ASSOCIAZIONE GIACOMO SINTINI
Il Mikasa Mva200 gialloblù, pallone ufficiale della gara completo delle firme di tutti i giocatori delle due squadre, verrà messo all’asta online grazie alla collaborazione con www.etwoo.it – il portale italiano delle aste di beneficenza. Il ricavato verrà devoluto interamente a favore dell’Associazione Giacomo Sintini, da un anno e mezzo impegnata nella raccolta di fondi per la ricerca medica contro Leucemie e Linfomi e per l’assistenza in campo onco-ematologico. L’iniziativa rientra nel progetto “Asta del Match”, portato avanti proprio da Etwoo.it con l’obiettivo di coinvolgere i principali protagonisti che ogni domenica popolano i palazzetti: atleti e tifosi. I giocatori prolungheranno le loro imprese in campo trasformandole in valore sociale mentre i fans potranno assicurarsi il cimelio rappresentativo dell’evento, unico e autentico, donando la “spesa” della propria passione in beneficenza. L’asta online prenderà il via a partire dai giorni successivi al match su www.etwoo.it, nella sezione dello Store Benefico dedicato alla Trentino Volley.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136