QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, Mondiale per Club 2014: definiti calendario e girone della prima fase. Trentino Diatec con Upcn, Esperance e Al-Rayyan nella pool B

mercoledì, 23 aprile 2014

Trento - Definiti  i due gironi ed il calendario della prima fase dell’FIVB Club World Championship 2014, il Mondiale per Club che si giocherà a Belo Horizonte (Brasile) fra il 5 ed il 10 maggio prossimo.La grinta della Trentino Diatec 

La Trentino Diatec, che disputerà per la sesta volta consecutiva il torneo iridato grazie ad una wild card concessa dalla FIVB, è stata inserita nella Pool B, che comprende gli argentini dell’UPCN, i tunisini dell’Esperance e i qatarini dell’Al-Rayyan, con cui i gialloblù faranno il proprio esordio (come accaduto nell’edizione 2012, poi vinta) lunedì 5 alle ore 22 giocando la seconda gara assoluta del torneo. L’altro girone, la Pool A, è composto dai padroni di casa del Sada Cruzeiro (Brasile), Belogorie Belgorod (Russia), Guaynabo Mets (Portorico) e Matin Varanim (Iran).

Questo, nel dettaglio, il programma completo dell’intera manifestazione in programma alla Mineirinho Arena (gli orari di gioco sono quelli italiani):

Lunedì 5 maggio 2014
ore 19.00: UPCN – Esperance Tunis
ore 22.00: Trentino Diatec – Al-Rayyan

Martedì 6 maggio 2014
ore 1.00: Sada Cruzeiro – Guaynabo Mets
ore 19.00: Al-Rayyan – Esperance Tunis
ore 22.00: Belogorie Belgorod – Guaynabo Mets

Mercoledì 7 maggio 2014
ore 1.00: Sada Cruzeiro – Matin Varanim
ore 19.00: Trentino Diatec – UPCN
ore 22.00: Matin Varanim – Guaynabo Mets

Giovedì 8 maggio 2014
ore 1.00: Sada Cruzeiro – Belogorie Belgorod
ore 19.00: UPCN – Al-Rayyan
ore 22.00: Trentino Diatec – Esperance Tunis

Venerdì 9 maggio 2014
ore 1.00: Belogorie Belgorod – Matin Varanim
ore 22.30: prima semifinale (1^ Pool A – 2^ Pool B)

Sabato 10 maggio 2014
ore 1.30: seconda semifinale (1^ Pool B – 2^ Pool A)
ore 21.30: Finale per il terzo posto
ore 24.00: Finale per il titolo Mondiale 2014

L’identikit delle tre avversarie della Trentino Diatec nella Pool B

UPCN San Juan (Argentina – rappresentante del Sudamerica)
Fra le squadre più forti del Sudamerica, vanta però una storia piuttosto recente, considerato che il club ha avuto origine solo nel 2007. In soli sette anni ha trovato immediatamente risultati di prestigio: il più roboante è la vittoria del Campionato Sudamericano 2013 (ottenuta superando per 3-0 i brasiliani del Vivo Minas in finale) a cui ha fatto seguito nell’edizione 2014 un secondo posto comunque di assoluto rispetto, perché arrivato dopo aver perso solo al tie break contro i Campioni del Mondo in carica del Sada Cruzeiro. Tale piazzamento consentirà ai gialloblù di partecipare alla rassegna iridata per la seconda volta consecutiva, dopo il brillante quarto posto ottenuto a Betim nell’ottobre 2014. Nel palmares societario ci sono anche tre titoli nazionali e due coppe argentine, l’ultima delle quali conquistata a fine novembre. La doppietta campionato-coppa, già realizzata nella precedente stagione, è stata replicata anche in quella attuale: i gialloblù hanno superato 3-0 nella serie di finale scudetto il Lomas.
La rosa affidata all’allenatore Fabian Armoa è grossomodo la stessa che ha disputato il Mondiale per Club 2013: il nome più altisonante è quello dell’opposto brasiliano Theo Lopes ma molto validi sono anche il palleggiatore Gonzalez, il centrale verdeoro Josè Junior, lo schiacciatore rumeno Olteanu (ex Gioia del Colle) e i due nazionali Filardi (schiacciatore) e Garroncq (libero), compagni di Seleccion di Sebastian Solé. Due i precedenti con la Trentino Volley, entrambi riferiti al Mondiale per Club 2013: in particolare la vittoria per 3-2 ottenuta il 17 ottobre a Betim è storica perché ha chiuso la striscia di 21 successi consecutivi nella manifestazione di Trento, che però ha saputo rifarsi nella finale per il terzo posto di tre giorni dopo (1-3).

ESPERANCE (Tunisia – Campione africano)
Squadra di pallavolo della capitale Tunisi, ha staccato il biglietto per Belo Horizonte vincendo la Champions League africana nello scorso 29 marzo grazie al 3-0 imposto agli egiziani dell’Al Ahly; una vittoria che ha riscattato la delusione patita nella precedente stagione, quando perse il trofeo solo al tie break contro i connazionali dello Sfax.
Il club ha origini antichissime: è stato addirittura fondato nel 1919 ed è fra le principali polisportive del continente africano. Il ramo legato alla pallavolo è stato ufficialmente aperto nel 1956 ma per festeggiare i primi risultati di un certo livello si è dovuto attendere il  1964 con le vittorie della prima coppa nazionale e poi dello scudetto. Nel proprio palmares sono poi stati aggiunti altri 15 titoli e 12 le Coppe, ma trovano posto anche 4 Champions League, 2 Supercoppe Tunisine e 2 Coppe d’Arabia, l’ultima delle quali vinta proprio nel 2014.
La rosa affidata all’allenatore Foued Kammoun può contare solo su giocatori autoctoni, fra cui spiccano lo schiacciatore Elyes Karamosli (mvp della Champions Africana 2014), il palleggiatore Mehdi Ben Cheick, il centrale Bilel Ben Hassine e l’opposto Hichem Kaabi.

AL-RAYYAN (Qatar – wild card)
Fra le principali realtà del Qatar, non solo per quel che concerne il volley ma più in generale per tutto lo sport nazionale. Si tratta infatti di una polisportiva di grande tradizione (fondata nel 1967) e di grandi risorse economiche che ha sede nella capitale Doha, dove conta su eccezionali strutture. Nel suo palmares ci sono fra le più svariate coppe che vengono organizzate ogni stagione; prenderà parte per la seconda volta al Mondiale per Club grazie alla wild card concessa dalla FIVB, che ha scelto di portare in Brasile la seconda classificata dell’AVC, la Champions League Asiatica. I due atleti di maggior spicco della rosa sono l’ex gialloblù Cristian Savani (tesserato proprio per il torneo continentale) e lo schiacciatore cubano ex Verona Cala; altri elementi di valore saranno però molto probabilmente ingaggiati nei giorni precedenti alla manifestazione ed affiancheranno i giocatori autoctoni andando alla ricerca di una qualificazione alle semifinali mai ottenuta prima da nessuna squadra del medio oriente. Nell’unica partecipazione precedente al Mondiale per Club anche una sfida contro la Trentino Volley: 13 ottobre 2012, successo per 3-2 in rimonta di Birarelli e compagni davanti al pubblico di Doha.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136