QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley, la Diatec Trentino travolge la capolista Modena: splendido 3-0 che fa esplodere il PalaTrento

domenica, 21 dicembre 2014

Trento – Dopo quella con Treia dello scorso 30 novembre, l’ENERGY T.I. Diatec Trentino si riserva un’altra serata casalinga assolutamente da incorniciare. Il regalo di Natale che Birarelli e compagni hanno voluto offrire in anticipo ai propri splendidi tifosi (oltre 3.500 spettatori presenti stasera al PalaTrento) assume infatti i contorni di una preziosissima ed entusiasmante vittoria sulla capolista di SuperLega UnipolSai Modena.Fedrizzi Diatec 1

Gli emiliani, giunti a Trento ancora imbattuti, sono caduti stasera sul mondoflex trentino addirittura per 3-0, piegati dalla straordinaria determinazione dei padroni di casa – eccezionali nella fase di break point e mai domi anche quando nel terzo set il match poteva prendere una piega differente da quella a cui sembrava destinato. Il successo per 3-0 che permette ai padroni di casa di confermarsi al terzo posto in classifica è stato assolutamente legittimato da una prestazione convincente in ogni settore del gioco; il muro, come al solito, ha giocato un ruolo chiave ai fini del risultato (14 block vincenti e percentuali basse per gli ospiti, mai così in difficoltà a rete) ma anche difesa e contrattacco sono stati di assoluto livello.

In questo settore del gioco si è esaltato Martin Nemec, mvp e best scorer grazie a 18 punti personali, il 69% a rete e 6 block vincenti (bella conferma dopo l’exploit di sette giorni fa a Sansepolcro), ma anche Zygadlo, che ha diretto con maestria la squadra non offrendo punti di riferimento agli avversari. Bene la coppia centrale Birarelli e Solé (7 muri in due ed il 60% in primo tempo) e fondamentale anche l’apporto dei posti 4 Lanza-Kaziyski, che avranno faticato in attacco più del solito ma hanno messo comunque a terra i palloni che contavano.
La cronaca della gara. Stoytchev schiera l’abituale starting six nella metà campo della ENERGY T.I. Diatec: Zygadlo agisce in regia in diagonale a Nemec, Kaziyski e Lanza nel ruolo di schiacciatori ricevitori, Solé e Birarelli al centro della rete, con Colaci libero; Angelo Lorenzetti sceglie Petric come schiacciatore da mettere in linea a Kovacevic (Ngapeth parte in panchina) e conferma gli altri effettivi: Bruninho alzatore, Vettori opposto, Verhees e Piano al centro, Rossini libero. L’avvio degli ospiti è bruciante soprattutto a muro: Bruno e Vettori fermano due volte Kaziyski nel giro di pochi secondi offrendo il 2-5; Matey si vendica dalla linea dei nove metri (ace) e Solé ferma Petric rimettendo in bilico il punteggio (8-8). Il primo vero vantaggio del match Trento se lo costruisce col servizio di Lanza che con due punti diretti spinge sul +3 (13-10) i suoi e coi muri di Nemec su Kovacevic (16-11).

Sul 17-13 Lorenzetti corre ai ripari inserendo Ngapeth (proprio per Uros) ma l’ENERGY T.I. Diatec Trentino non si disunisce, mantiene efficiente la fase del cambiopalla (19-14, 21-17, 23-18) e chiude sul 25-18 sfruttando un errore in attacco di Vettori. La serie di set vinti consecutivamente degli emiliani si ferma a quota ventisette.
Modena prova a reagire con Vettori in apertura di secondo parziale (1-3), ma si ritrova subito gli avversari addosso (4-4 muro di Birarelli), che poi con Kaziyski accelerano (8-5). I padroni di casa spingono fortecon Nemec e Solé a muro (12-7 e poi 14-7); Lorenzetti usa un time out ma il magic moment ENERGY T.I. Diatec Trentino prosegue con Lanza in battuta (17-8). Gli ospiti provano a rialzare la testa con Verhees (17-11) ed inserendo la diagonale di riserva Boninfante-Casadei, la squadra di Stoytchev in qualche fase vacilla (23-18) ma ci pensano Kaziyski in attacco e Nemec a muro (su Vettori) a togliere le castagne dal fuoco per il 25-19 che vale il 2-0 interno.

Equilibrata la parte iniziale del terzo periodo, con Bruninho che insiste maggiormente al centro della rete e Trento che soffre in ricezione a muro: Modena scappa via (5-7 e 7-10) grazie ad Ngapeth. Stoytchev interrompe il gioco ma non trova la chiave dei problemi dei suoi, che subiscono anche un ace di Petric (7-12). Nemec fa ripartire i locali con due punti consecutivi (9-12) e poi ricuce ulteriormente il margine con un altro attacco (11-13, time out Lorenzetti). Birarelli ferma Verhees (dentro l’ex Sala) e poi chiude un altro scambio a rete: l’ENERGY T.I. Diatec Trentino mette la freccia (14-13) ed aumenta il ritmo con Lanza (17-15) ma Sala la riprende con un ace (17-17). Nemec offre un altro spunto dei suoi (19-17), che però Trento non riesce a conservarlo (20-20, 24-24). Ai vantaggi decide Lanza dopo quattro palle match: 29-27.

“E’ stato un bellissimo successo ma questo risultato non cambia necessariamente i rapporti di forza del campionato – ha commentato a fine gara l’allenatore della ENERGY T.I. Diatec Trentino Radostin Stoytchev – . Siamo ovviamente molto soddisfatti della vittoria; Modena ha avuto tante difficoltà nel costruire il proprio gioco e il risultato ne è stata la naturale conseguenza ma tutto ciò non significa che gli equilibri siano cambiati. Abbiamo messo da parte altri punti importanti ma non dobbiamo perdere di vista i nostri obiettivi e soprattutto il modo in cui dobbiamo allenarci e preparare il proseguo della stagione. Dobbiamo lavorare ancora tanto, però sicuramente lo studio tattico che avevamo impostato il match ha dato i suoi frutti e questo ci dà ancora maggiore convinzione nei nostri mezzi”.

Il giorno di Santo Stefano (venerdì 26 dicembre) il prossimo turno, che vedrà l’ENERGY T.I. Diatec Trentino affrontare l’ultima trasferta del 2014 sfidando a partire dalle ore 18 il Vero Volley al PalaIper di Monza. I gialloblù inizieranno a preparare la sfida a partire da martedì 23, dopo un intero lunedì di riposo.

Di seguito il tabellino della gara dell’undicesima giornata di regular season di SuperLega UnipolSai giocata questa sera al PalaTrento.

ENERGY T.I. Diatec Trentino-Modena Volley 3-0
(25-18, 25-19, 29-27)
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Zygadlo, Lanza 10, Solé 7, Nemec 18, Kaziyski 12, Birarelli 6, Colaci (L); Fedrizzi, Giannelli. N.e. Thei, Mazzone, Burgsthaler. All. Radostin Stoytchev.
MODENA VOLLEY: Petric 8, Piano 7, Vettori 13, Kovacevic 3, Verhees 5, Bruno 3, Rossini (L); Ngapeth 8, Casadei, Boninfante, Sala 3. N.e. Donadio, Ishikawa. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Cesare di Roma e Simbari di Milano.
DURATA SET: 27’, 29’, 31’; tot 1h e 27’.
NOTE: 3.528 spettatori per un incasso di 38.056 euro. ENERGY T.I. Diatec Trentino: 14 muri, 5 ace, 11 errori in battuta, 3 errore azione, 45% in attacco, 55% (29%) in ricezione. Modena Volley: 9 muri, 5 ace, 17 errori in battuta, 9 errore azione, 42% in attacco, 55% (25%) in ricezione. Mvp Nemec.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136