QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Volley, Serie A1: la Diatec Trentino pronta alla grande sfida di Macerata

sabato, 1 febbraio 2014

Trento  - Di nuovo in in campo fra oggi e domani la serie A1 di volley per il quindicesimo turno di regular season. La Diatec Trentino sarà in questo caso di scena a Macerata, per il big match del weekend che prenderà il via, domani, alle 17.30 e verrà trasmesso in diretta su RAI Sport 1 e Radio Dolomiti.

QUI DIATEC TRENTINO

Dopo aver superato brillantemente gli esami Maaseik, Molfetta e Modena, staccando nel contempo i pFoto ufficiale Diatec Trentino 2013-14 (1)ass per i Playoffs 6 di Champions e per la Final Four di Coppa Italia, i Campioni d’Italia si presentano nelle Marche per affrontare un altro importante esame di maturità. La sfida nell’inviolato Fonte Scodella di Macerata, al cospetto della capolista di Serie A1, è infatti un banco di prova quanto mai importante per testare nuovamente la condizione della Diatec Trentino, ma allo stesso tempo è anche la partita giusta per preparare poi il delicatissimo match d’andata di mercoledì pomeriggio sul campo di Belgorod. I gialloblù vi giungono con alle spalle sei vittorie consecutive ed il terzo posto in classifica da difendere dal tentativo di rimonta di Perugia.

Andiamo a Macerata consapevoli di affrontare una grandissima squadra ma al tempo stesso consci del nostro valore: stiamo attraversando un buon momento e siamo entusiasti per i risultati ottenuti negli ultimi dieci giorni – presenta il match l’allenatore della Trentino Volley Roberto Serniotti - . Possiamo crescere ancora, giocare contro squadre di questo livello è sempre il miglior modo per farlo: non c’è allenamento che abbia la stessa efficacia di una sfida come quella che ci accingiamo a sostenere. Dopo la bella partita giocata mercoledì sera contro Modena dovremo avere la capacità di ritrovare immediatamente la concentrazione, calandoci nel modo corretto in una situazione che sarà sicuramente difficile. Non dobbiamo mai farci prendere dalle emozioni, positive o negative che siano”.

Il tecnico della Trentino Volley non lamenta alcuna defezione; tutti i tredici giocatori della rosa partiranno quindi nel primo pomeriggio in pullman alla volta di Macerata, dopo aver svolto l’ultimo allenamento tecnico-tattico al PalaTrento in tarda mattinata. Lontano dal PalaTrento in Serie A1 Birarelli e compagni non perdono quindi da quasi due mesi (ultimo ko il 7 dicembre a Vibo Valentia), avendo vinto le ultime tre partite disputate (a Perugia, Latina e Molfetta).

In questa occasione la Trentino Volley giocherà la 546^ partita ufficiale della propria storia, la 351^ in regular season di Serie A1, ed andrà alla ricerca della 380^ vittoria della propria storia.

GLI AVVERSARI 

Archiviata l’eliminazione dalla CEV Champions League per mano di Piacenza, la Cucine Lube Banca Marche Macerata punta tutto sugli ultimi due trofei italiani ancora in palio per chiudere col segno positivo una stagione in cui, sin dall’inizio, ha vestito i panni della grande favorita. In regular season di Serie A1 e in Del Monte Coppa Italia la formazione marchigiana sta confermando tali favori del pronostico: la squadra di Alberto Giuliani guida infatti la classifica del campionato con 37 punti, dodici vittorie ed appena due sconfitte (subite solo al tie break) mentre nel massimo trofeo nazionale lo scoglio dei quarti di finale è stato superato grazie al 3-0 imposto su Cuneo in casa appena mercoledì sera.

Buona parte delle fortune nelle prime quattordici giornate sono state costruite proprio grazie ad un ottimo ruolino di marcia fra le mura amiche, dove la Lube ha ottenuto venti su ventuno punti disponibili, concedendo solo una lunghezza a Modena. Macerata cercherà quindi di tornare subito al successo per mantenere inviolato il Fonte Scodella ma anche per cancellare la battuta d’arresto patita a Perugia nel turno precedente. Per provare a farlo si poggerà sul suo servizio (il migliore del torneo con 1,80 ace a set) che solitamente di fronte ai propri tifosi è sempre incisivo grazie ad ottimi interpreti del singolo fondamentale come Baranowicz, Zaytsev e Kurek. L’opposto azzurro ed il martello polacco sono anche i giocatori cercati maggiormente in attacco dal regista ex Modena e Cuneo per la loro grande continuità: basti pensare che Kurek è il terzo schiacciatore per media ponderata, mentre Zaytsev è il settimo. Nel ruolo di terzo giocatore di palla alta, Giuliani continua ad alternare Kovar e Parodi a seconda delle situazioni, mentre al centro della rete praticamente inamovibile il duo serbo Podrascanin-Stankovic, con il primo molto efficace in primo tempo ed il secondo più votato al muro. Rispetto alla gara d’andata, in panchina Macerata può contare su un rincalzo d’eccezione in più in posto 4: lo schiacciatore Matteo Martino.

I PRECEDENTI 

Al Fonte Scodella andrà in scena il 43° atto ufficiale fra Trento e Macerata, confronto diventato negli ultimi anni un classico della pallavolo italiana: basti pensare che fra il 2009 e il 2013 le due squadre si sono trovate in finale per un titolo italiano ben sei volte (tre Supercoppe Italiane, due Coppe Italia, uno Scudetto). Il bilancio è favorevole alla Trentino Volley per 25-17, con i gialloblù che hanno vinto cinque delle ultime otto sfide giocate. Il Fonte Scodella è stato spesso violato dalla squadra trentina, passata in nove delle sedici esibizioni portate a termine nell’impianto marchigiano; la vittoria casalinga di Macerata più recente risale a due anni fa (22 febbraio 2012, 3-2 in Champions League). Già due incontri in questa stagione giocati sempre al PalaTrento, con una vittoria per parte: 3-0 per Trento il 9 ottobre in Supercoppa Italiana (25-23, 25-23, 25-21 con Suxho mvp) e 1-3 (16-25, 25-21, 26-28, 19-25 con Kovar migliore in campo) il 10 novembre.

I PROBABILI SESTETTI 

Roberto Serniotti dovrebbe ripartire dai sette titolari visti in campo mercoledì contro Modena: Suxho al palleggio, Sokolov opposto, Lanza e Ferreira schiacciatori, Birarelli e Solé centrali, Colaci libero.
Alberto Giuliani dovrebbe rispondere con Baranowicz in regia, Zaytsev opposto, Kurek e Parodi (o Kovar) in posto 4, Stankovic e Podrascanin al centro, Henno libero.

GLI ARBITRI

A dirigere l’incontro sono stati designati Fabrizio Saltalippi (primo arbitro di Perugia, in Serie A dal 1995 ed internazionale dal 2001) e Gianni Bartolini, secondo di Signa (Firenze), nella massima categoria dal 1992 ed internazionale dal 2006. I due fischietti sono alla loro seconda direzione congiunta in Serie A1 2013/2014 (assieme fischiarono in Modena-Piacenza 2-3 del 3 novembre); l’ottava assoluta per Saltalippi, la nona per Bartolini. Un solo incrocio stagionale a testa rispetto alla Trentino Volley; il fischietto umbro arbitrò Cuneo-Trento 1-3 del 13 novembre mentre a Bartolini toccò proprio un Trento-Macerata (9 ottobre, finale di Supercoppa Italiana, 3-0 per i tricolori).

TV, RADIO ED INTERNET 

Macerata-Trento sarà un evento mediatico globale. Verrà trasmessa da RAI Sport 1, canale presente sia sulla piattaforma digitale terreste sia su quella satellitare di Sky al numero 227, con commento affidato a Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta; la partita verrà diffusa anche su internet in streaming video ed audio all’indirizzo www.raisport.rai.it/dl/raisport/multimedia/diretta.html e conterà su una visibilità intercontinentale in quarantasei nazioni differenti grazie alle dirette programmate da Al Jazeera Sport, Sportsklub, Canal+ Deportes, Sports Tv, Bein Sport, Bein Sport Usa, Bandsport, Sky Mexico, Btv, Ntv Plus, Sport 5, Sport Tv Portugal.

UN PULLMAN DI TIFOSI AL SEGUITO

A seguire dal vivo la squadra in terra marchigiana ci sarà un pullman di tifosi organizzato dalla Trentino Volley in stretta collaborazione con il vettore ufficiale Italian Travel Company. A beneficio degli iscritti (la possibilità di aderire terminava ieri mattina alle ore 12) si ricordano gli orari di partenza dei pullman domenica 2 febbraio: a Mezzolombardo in Piazza Fiera alle ore 9.30, da Trento in piazzale area ex Zuffo alle ore 9.50, dal casello autostradale di Rovereto Nord alle ore 10.10 circa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136