QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Volley: la Diatec Trentino perde in casa contro Bre Cuneo

domenica, 9 febbraio 2014

Trento – Altra delusione. La Diatec perde in casa, davanti a più di 2.600 spettatori, la sfida contro Bre Lannutti Cuneo al PalaTrento, valevole per la sedicesima giornata di regular season di Serie A1

LA CRONACA 

Il match. Gli starting six riservano sorprese solo nella metà campo di Trento: Serniotti propone infatti un sestetto privo di Sokolov (ancora ai box), sostituito da Szabò, ma anche di capitan Birarelli (tendinopatia al ginocchio sinistro, al suo posto Burgsthaler): gli aDiatec Trentino 2ltri cinque sono Suxho in regia, Ferreira e Lanza in posto 4 e Solé al centro, Colaci libero. Piazza risponde con Gonzalez al palleggio, Casadei opposto, Maruotti e Antonov in banda, Kohut e De Togni centrali, De Pandis libero. L’avvio dei gialloblù è molto contratto, specialmente in attacco da posto 4; Cuneo ne approfitta immediatamente passando invece con regolarità con Maruotti (4-7) e poi murando bene pure con Casadei (7-11). Serniotti chiama time out, al rientro in campo la Diatec Trentino prova a serrare i tempi con Lanza (9-11) ma è solo un attimo perché poi Ferreira tira out in attacco e sbaglia una ricezione (9-14) costringendo l’allenatore a sostituirlo con Fedrizzi. L’impatto sul match dello schiacciatore trentino non è positivo, visto che Michele subisce subito un’ace da Kohut che vale il massimo vantaggio per i piemontesi (12-18). Il finale di parziale è quindi tutto di marca ospite, con Cuneo che controlla abilmente il vantaggio (14-21) e chiude con un ace di Antonov su Lanza (la quarta battuta punto del parziale per la Bre Lannutti).

Trento prova a replicare nel secondo set con Fedrizzi sempre in campo, sfruttando il buon momento di Szabò in attacco (9-7) ma Cuneo non si disunisce e risponde colpo su colpo e con Casadei trova la parità in fretta (10-10). L’opposto romagnolo picchia forte anche dalla linea dei nove metri ed ispira il nuovo allungo ospite (12-14, time out di Serniotti). La Diatec Trentino risponde con Suxho e Lanza (17-16) ma è ancora Casadei con un ace ad invertire nuovamente la rotta (20-21). Szabò gli risponde da campione (22-22). Si va allo sprint: Trento non sfrutta l’unica palla set (24-23) e poi cade alla seconda con un break point nel neoentrato Rauwerdink (25-27).

Sui binari del grande equilibrio anche il terzo set, che le due squadre giocano punto a punto nella sua prima metà (7-7, 11-11) mettendo in mostra una buona fase di cambio palla. Dopo il time out tecnico la Diatec Trentino, in cui trovano spazio Ferreira e Sintini (per Suxho), accelera con Burgsthaler a muro e Lanza (16-14) costringendo Piazza ad interrompere il gioco. Alla ripresa Cuneo impatta già sul 17-17, approfittando anche dei troppi errori al servizio gialloblù.  Solé mura uno Kohut per il nuovo spunto (22-20) che poi i padroni di casa sono bravi a capitalizzare con Lanza per il 25-22 che manda le due squadre al cambio di campo sull’1-2.

La Bre Lannutti torna a fare la voce grossa in apertura del quarto periodo (2-5); Gonzalez, ispiratissimo, sceglie bene chi far attaccare e mura anche Ferreira per il 5-10. Trento prova a risalire la china con Ferreira (8-11) ma poi a gioco lungo accusa un passaggio a vuoto in fase di cambiopalla; Cuneo ne approfitta per allungare (13-18) guidata da Rauwerdink su palla alta. Nel finale si fa male anche Szabò e per gli ospiti quindi diventa ancora più semplice chiudere sull’1-3 con 17-25 finale.

Diatec Trentino-Bre Lannutti Cuneo 1-3
(17-25, 25-27, 25-22, 17-25)
DIATEC TRENTINO: Burgsthaler 6, Suxho 4, Ferreira 7, Solé 13, Szabò 21, Lanza 15, Colaci (L); Fedrizzi 4, Birarelli, Sintini 1, Nelli 1. N.e. Thei, De Paola. All. Roberto Serniotti.
BRE LANNUTTI: Maruotti 8, De Togni 10, Casadei 15, Antonov 12, Kohut 12, Gonzalez 3, De Pandis (L); Alletti 2, Coscione, Rouzier 2, Rauwerdink 9. N.e. Marchisio. All. Roberto Piazza.
ARBITRI: Gnani di Ferrara e Satanassi di Porto Fuori (Ravenna).
DURATA SET: 21’, 29’, 27’, 24’; tot.  1h e 41’.
NOTE:  2.662 spettatori per un incasso di  20.529 euro. Diatec Trentino: 9 muri, 7 ace, 17 errori in battuta, 9 errori azione, 52% in attacco, 56% (31%) in ricezione. Bre Lannutti: 12 muri, 8 ace, 11 errori in battuta, 1 errori azione, 60% in attacco, 57% (29%) in ricezione. Mvp Gonzalez.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136